Serie B. San Severo vince col brivido, Ortona cede all’ultimo tiro per 89-86

Serie B. San Severo vince col brivido, Ortona cede all’ultimo tiro per 89-86

Un successo maturato soffrendo, il tutto dovuto dal fatto di non aver archiviato la pratica a metà terzo quarto.

Allianz San Severo – We’re Basket Ortona 89-86 (26-20, 29-21, 17-22, 17-23)

Allianz San Severo: Marmugi 5, Romano, Ricci 4, Cena 13, Quarisa 20, Scarponi 14, Ciribeni 15, Dimarco 8, Ikangi 10, Varrone n.e. All. Coen.

We’re Basket Ortona: Di Carmine 9), Gialloreto 8, Musso 10, Brown 18, Leo 18, Martone 5, Martelli 17, Comignani, Agostinone n.e. All. Sorgentone.

La 26a giornata del Girone D di Serie B vede la Cestistica Città di San Severo ospitare l’insidiosa We’re Basket Ortona in un “Falcone e Borsellino” dove dopo aver dilapidato un vantaggio di 23 lunghezze, a vincere è la squadra di casa per 89-86. Il primo quarto vede un avvio equilibrato, dovuto soprattutto ad un atteggiamento troppo sufficiente da parte dell’Allianz. Coach Coen cerca di raddrizzare i suoi con dei cambi repentini in quintetto ma poco cambia, così arriva la richiesta di timeout dalla panchina giallonera sull’11-15 degli ospiti al 7’. Cena, Scarponi e Dimarco cercano di invertire la rotta e ci riescono, a metterci del suo c’è Quarisa e San Severo conduce 23-17 al 9’, così coach Sorgentone chiede un minuto di sospensione. La prima sirena suona sul 26-20. Seconda frazione di gioco aperta dalle gesta di Brown, che traina Ortona e cerca di tenerla a ridosso della Cestistica, che pressa e torna a giocare cane sa, così al 15’ il collettivo casalingo è avanti per 38-27. S’accende no dall’arco le bocche da fuoco giallonere, ora è Ortona a soffrire e dalla panchina abruzzese si richiede ancora un timeout sul 46-32 al 17’. Poco cambia al rientro in campo poiché San Severo riscrive più volte il massimo vantaggio, così si va al riposo con gli uomini di coach Coen avanti per 55-41. Il rientro sui legni dagli spogliatoi vede la Cestistica dominare senza ostacoli, le giocate dall’arco e sotto le plance non riescono ad essere arrestate d’ali ospiti, così l’Allianz trova anche il +23. Di qua i padroni di casa si cullato un po’ troppo ed amministrano il vantaggio con qualche difficoltà. Al 30’ chiudono conducendo per 72-63 sulla rimonta abruzzese. Ultimo quarto aperto dalla tripla di Gialloreto che porta i biancoblu a riaprire ufficialmente le sorti dell’incontro. Si gioca così per quasi tutto il tempo con la squadra di coach Sorgentone distante solo sei lunghezze di media, dal 36’ Quarisa ci mette del suo e riporta l’Allianz avanti sull’80-72 e timeout ortonese. Si gioca punto a punto, Ortona sembra più lucida quando la tripla Gialloreto firma l’84-83. Immediatamente dopo la palla più importante della gara è nelle mani di capitan Scarponi che realizza anch’esso da tre punti e porta il punteggio sull’87-83 quando sul cronometro mancano solo 52”. Ortona non cede, sii gioca così al fallo sistematico e con una serie di timeout. Alla fine la spunta San Severo, con più di qualche brivido, per 89-86 grazie alla tripla sbagliata nel finale da Gialloreto. Un successo maturato soffrendo, il tutto dovuto dal fatto di non aver archiviato la pratica a metà terzo quarto. Coen ed i suoi hanno saputo mantenere la giusta concentrazione abbinando a freddezza e valore tecnico, così i due punti consolidano la seconda piazza giallonera, attendendo un passo falso della Poderosa Montegranaro, quest’oggi vittoriosa col Mola.

Fotogallery a cura di Antonio Giammetta

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy