Serie B. San Severo, vittoria sofferta contro Monteroni

Serie B. San Severo, vittoria sofferta contro Monteroni

I due punti sono arrivarti ma senza convincere più di tanto.

La quinta giornata di Serie B, giocata parzialmente a causa dei rinvii obbligati per motivi sismici delle città interessate dal terremoto, vede la Cestistica Città di San Severo rimediare una vittoria sofferta in casa contro il modesto Monteroni per 81-63. I due punti sono arrivarti ma senza convincere più di tanto. Il primo quarto inizia con le due squadre che giocano punto a punto, poi è il break firmato da Ciribeni e Morgillo a costringere la panchina ospite a chiamare timeout sul 17-9 all’8’. La sospensione rigenera Monteroni che si riporta a ridosso dei gialloneri grazie a Zanotti e Leucci. Al 10’ l’Allianz è avanti solo per 19-17. Seconda frazione di gioco che vede un grande avvio dei salentini, che con Basic trovano il primo vantaggio ospite, coach Coen va su tutte le furie e richiama i suoi in panchina per un timeout che sa tanto di strigliata sul 19-22 al 12’. San Severo reagisce ancora grazie alle giocate di Ciribeni e Morgillo, valide per un parziale di 12-0 che ridona fiato al collettivo casalingo. A questo punto sale in cattedra Ingrosso e riapre le danze con 8 punti consecutivi che indeboliscono il vantaggio sanseverese. Al riposo lungo la Cestistica conduce a discapito della Quarta Caffè per 40-32. Al rientro dagli spogliatoi le bombe di Zanotti e Balic riportano Monteroni a soffiare sul collo dell’Allianz, le maglie difensive dei padroni di casa s’allargano e Balic sfrutta al meglio il tutto. Si gioca sui canoni dell’equilibrio fino a quando una tripla di Cena e la concretezza di Cecchetti ridonano respiro all’Allian. Al 30’ il punteggio vede i foggiani in vantaggio per 59-52. Ultima frazione di gioco tirata, Cecchetti tiene avanti San Severo nonostante i punti messi a segno da Balic, Ingrosso e Paiano. Coach Coen s’infuria e sprona i suoi, le cose però non cambiano molto fino a quando capitan Dimarco e Torresi castigano Monteroni dall’arco, solo così la Cestistica s’incammina finalmente verso la vittoria a soli due minuti dal termine. La quarta sirena, l’ultima, echeggia su un Una Cestistica deficitaria soprattutto dal punto di vista mentale riesce quindi ad imporsi nel finale contro un Monteroni che ha davvero venduto cara la pelle fino alla fine. Serviva una vittoria ai sanseveresi, è arrivata, ma forse non è ancora abbastanza.

Fotogallery a cura di Antonio Giammetta

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy