Serie B. Scafati soffre, ma la Cesarano passa a Isernia

Serie B. Scafati soffre, ma la Cesarano passa a Isernia

Ultimo minuto a cardiopalmo in quanto Scafati non riesce ad allungare il 72-70 in suo favore, e gli ultimi secondi di partita non bastano ai padroni di casa per ribaltare, o quanto meno allungare all’overtime.

Commenta per primo!

Il quintetto iniziale della Cesarano Scafati Basket vede Di Capua e Cucco play, Carrichiello, Sergio e Mlinar. Per la squadra di casa, in quintetto ci sono Triggiani, Patani, Werlich, Smorra e Poggi. Il primo possesso è in favore di Scafati, tuttavia i primi due punti sono della squadra di casa e di Poggi; I gialloblù tuttavia rispondono col capitano Carrichiello, andato più volte a segno nei primi minuti di gioco. Inoltre ottima partenza di Salvatore Forte, autore di una tripla poco dopo il suo ingresso in campo, e che costringe coach Cardinale al timeout. Al rientro in campo c’è anche Sansone, ex di turno, ma gli ruba la palla, e la scena, Di Capua che va a segno, ancora una volta, allo scadere. Fine primo quarto sul 15-27 in favore di Scafati. Nel secondo quarto partono “forte” gli under, prima ancora con Forte, poi con Dieye, e chiude Monacelli a bloccare l’enfasi del timeout chiamato pochi istanti prima dai padroni di casa. Fine secondo quarto 47-28. Il terzo quarto parte bene la squadra di casa e il clima in campo inizia a diventare caldo; dopo solo 3 minuti di gioco, i gialloblù sono già con 4 falli all’attivo contro i 0 avversari. Intanto ci sono problemi al ginocchio per Carrichiello, che lascia il campo a Monacelli, che a sua volta va a segno ripagando la fiducia. Timeout per i padroni di casa a 3′ dalla fine; sembrano non esserci effetti, in quanto al rientro torna in campo il capitano, Carrichiello, che va a segno. Tuttavia questo canestro sembra svegliare Isernia, ma Scafati tiene botta pur perdendo il quarto ai punti. Fine terzo quarto 48-60. Nell’ultimo quarto i padroni di casa aumentano l’intensità per diminuire lo scarto, ma il troppo nervosismo alla lunga vince e i nervi crollano; negli ultimi 10 minuti Isernia si avvicina e inizia a fare paura con Smorra che costringe Iovino al Timeout. Al ritorno in campo c’è ancora Smorra da 3, ma Sergio, con una tripla, blocca l’emorragia. Rientra in campo Di Capua, che era stato costretto a sostare in panchina causa 4 falli; appena entrato in campo perde palla, e Poggi ringrazia in contropiede. Ma già dall’azione successiva dimostra ancora una volta di avere gli attributi, alzandosi e segnando da oltre l’arco. Intanto il nervosismo offusca Patani che commette antisportivo su Mlinar, e poco dopo, quinto fallo.
Ultimo minuto a cardiopalmo in quanto Scafati non riesce ad allungare il 72-70 in suo favore, e gli ultimi secondi di partita non bastano ai padroni di casa per ribaltare, o quanto meno allungare all’overtime. Fine partita 70-72 per la Cesarano Scafati Basket.

Il Globo Isernia – Cesarano Scafati Basket 70-72
(15-27) / (13-20) / (20-13) / (22-12)

Il Globo Isernia: Sansone, Guagliardi 10, Esposito 11, Carosi 2, Smorra 12, Triggiani 5, Patani 18, Bisciotti n.e., Werlich 4, Poggi 8. Coach Ciro Cardinale

Cesarano Scafati Basket: Falco n.e., Dieye 3, Monacelli 10, Di Capua 15, Mlinar 9, Carrichiello 15, Forte 8, Malpede 2, Cucco 5, Sergio 5. Coach Luigi Iovino

FONTE: Uff. Stampa Cesarano Scafati Basket

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy