Serie B – Scandiano, presentata la nuova Bmr Basket 2000

Serie B – Scandiano, presentata la nuova Bmr Basket 2000

Tempo di presentazioni per la Bmr Basket 2000, ospitata a Scandiano nella sede della Bmr alla vigilia della seconda giornata di serie B con Desio.

di La Redazione

Tempo di presentazioni per la Bmr Basket 2000, ospitata a Scandiano nella sede della Bmr alla vigilia della seconda giornata di serie B con Desio. “Auguro un buon cammino a questo gruppo che è stata ringiovanito e rinnovato – spiega il patron Paolo Sassi, “mister Bmr” – e ringraziare tutti coloro che dedicano tempo alla squadra. Fare la B è una cosa impegnativa, ricordo che tre anni fa dicevamo “proviamo a farla, poi se va male torneremo in C”, ma siamo ancora qua”.

Il presidente del Basket 2000, Giorgio Bertani, è stato interrogato sul cosa significhi essere la seconda società reggiana dopo la Grissin Bon: “E’ motivo d’orgoglio e, banalmente, ci potrebbe far pensare di essere bravi. In realtà il basket vive momenti difficili, sia in termini di giocatori che di investimenti: noi abbiamo sempre cercato di fare i passi giusti, mai più lunghi di quanto potessimo permetterci, e in Bmr e negli altri sponsor abbiamo sempre trovato un sostegno importante. Obiettivi? Il primo anno di B siamo andati benissimo, il secondo bene: stavolta spero di non dover soffrire fino all’ultimo”.

Presente anche il sindaco di Scandiano, Alessio Mammi, che dopo aver scherzato sui lavori al palasport (“Il rapporto tra Scandiano e Bmr Basket 2000? Dovrei farvi leggere i messaggi di Bertani a mezzanotte riguardo al PalaRegnani…”) ha poi parlato del legame tra la città e la squadra: “Se a Scandiano togliamo Bmr e Basket 2000 – ha spiegato il primo cittadino – perdiamo un pezzo di identità e di futuro. Questa è una società seria, valore molto importante e non sempre diffuso, con cui abbiamo rapporti improntati sulla correttezza. Una menzione per Bmr, azienda che negli anni è cresciuta molto: non si cresce per caso, l’augurio alla squadra è quello di trarre esempio dal proprio main sponsor per cercare di raggiungere, con dedizione, impegno e lavoro di squadra, i propri traguardi”.

Parola, poi, alla parte sportiva: “Non è stato facile chiudere un ciclo come quello scorso e riaprirne uno nuovo – è il pensiero del direttore sportivo Alberto Gazza – ma nonostante il ko della prima giornata ho visto cose interessanti e sono fiducioso”. “Dobbiamo crescere – gli fa eco coach Riccardo Eliantonio – anche perché il campionato è duro e pieno di insidie, tutti gli addetti ai lavori dicono che il girone B è il più impegnativo. Sono contento di come ci stiamo allenando e per come i ragazzi stanno capendo questa categoria. Salvezza? Sì, ma ho detto con il gruppo che dobbiamo vincere il campionato, perché l’obiettivo è quello di vincere tutte le partite. Poi non sempre ci si riesce, ma dobbiamo scendere in campo con la mentalità di provare a battere tutti”.

Uff.Stampa Bmr Scandiano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy