Serie B. Scauri a caccia dei due punti, i playoff passano anche per Viterbo

Serie B. Scauri a caccia dei due punti, i playoff passano anche per Viterbo

Turno apparentemente semplice per il Basket Scauri nella ventiquattresima giornata del torneo di Serie B, che vedrà di scena sulle rive del Tirreno la Terra di Tuscia Stella Azzurra Viterbo, già sconfitta nel girone di andata (72-82).

Commenta per primo!

Turno apparentemente semplice per il Basket Scauri nella ventiquattresima giornata del torneo di Serie B, che vedrà di scena sulle rive del Tirreno la Terra di Tuscia Stella Azzurra Viterbo, già sconfitta nel girone di andata (72-82).

Il padroni di casa sono reduci dalla brillante affermazione in trasferta con la Mastria Vending Catanzaro, una vittoria determinante, perché di fatto a sette giornate dalla fine chiude le porte dei play off proprio ai calabresi, dando definizione alla griglia della classifica dove sembrano ormai consolidate le posizioni di chi lotterà per il terzo-quinto posto (Palestrina, Cassino e Palermo) e dal sesto all’ottavo (Scauri, Empoli e Scafati), ma anche per la parte bassa della classifica, dove tutto è ancora da giocare.

Dopo un buon avvio, che ha visto la Stella Azzurra Viterbo chiudere a 16 punti la prima parte del campionato, in zona play off, il girone di ritorno è iniziato in modo piuttosto traumatico, con sei sconfitte consecutive (10 nelle ultime 12), dopo la vittoria nella prima giornata su Isernia, emorragia che è stata tamponata dalla vittoria su Venafro nell’ultimo turno (79-61), ma che di fatto lascia i viterbesi in undicesima posizione insieme alla Stella Azzurra Roma, in piena corsa play out, a quota 18 punti, a 4 dalle squadre che la precedono in classifica.

La squadra allenata da Umberto Fanciullo si presenta a Scauri con la pesantissima assenza di Valerio Marsili, trasferitosi in settimana all’Unieuro Forlì, prima nel girone A della serie B, al cui posto è arrivato in terra di Tuscia Alberto Fiorentino, un lungo classe ’92 di 206 cm, di scuola romano-frascatana, prelevato da Il Globo Isernia. La compagine viterbese ruota attorno a un gruppo di giovani interessanti, la guardia Michele Peroni (’94), che dopo la parentesi di Porto Sn Giorgio (DNB) è tornato a vestire la casacca della Stella Azzurra ed è il migliore realizzatore dei suoi con 13,4 punti per partita, con lui il play Marco Giancarli (8,6) e le ali piccole Riccardo Rovere (10) e il pontino Giotto Mathlouthi (7,7), ai quali si aggiunge l’esperta ala grande Fabio Marcante (11,1 + 5,4).

In trasferta la Stella Azzurra Viterbo vanta 3 vittorie (Isernia, Venafro ed Empoli) e 9 sconfitte (di cui 7 consecutive), con 63,8 punti realizzati e 68,7 subiti, indice di un buon gioco difensivo.

Il Basket Scauri è atteso da una conferma dopo l’importantissima vittoria di Catanzaro, giunta al termine di una partita molto vibrante in cui i padroni di casa erano riusciti a recuperare 13 dei 16 punti di svantaggio con cui avevano iniziato l’ultimo quarto (41-57), ma che hanno visto spegnersi sul ferro il tentativo di Latella di raggiungere i supplementari. Un epilogo che sarebbe stata una beffa per la squadra tirrenica, per quanto fatto vedere fino a quel momento, irretita nel finale dal gioco maschio e molto al limite dei calabresi, che il Presidente Roberto di Cola ha così commentato “Quella di Catanzaro è stata una vittoria fondamentale, grazie a una prova di forza e di carattere dei ragazzi, che hanno respinto il veemente ritorno dei padroni di casa nell’ultimo periodo”. Il Basket Scauri ha fatto leva sulla solita prova magistrale di Simone Bagnoli (21 punti), su un eccellente Leonardo Salvadori (16 punti), il migliore dei suoi nel dare la scossa nel secondo quarto, un concreto Santiago Boffelli, ancora in doppia cifra (12 punti) e sul capitano Dante Richotti, determinante nei momenti cruciali dell’incontro (8 punti). Una squadra, a ben vedere, che ha nel gruppo la sua forza, dove di domenica in domenica si alternano tutti nel ruolo di protagonista (vogliamo ricordare le brillanti partite di Joshua Giammò e Diego Martino a Napoli e ancora un grande Giammò contro l’Eurobasket, ma anche Andrea Lombardo in tante altre partite, una bandiera di questa squadra e tra i migliori difensori della Serie B), e l’impegno di chi gioca meno, ma che quando è chiamato a entrare in campo dà il proprio contributo (Pagano e Manzi).

Perciò una squadra, quella del Basket Scauri, che ha ben assimilato le indicazioni dell’allenatore, Renato Sabatino, e del vice, Vincenzo Pontecorvo, con le ottime prestazioni giocate ultimamente che lasciano presagire un finale di campionato tutto da seguire, in cui i delfini tirrenici lotteranno per ottenere il miglior risultato possibile in chiave griglia play off, per il quale ancora il Presidente Di Cola ha aggiunto “Il nostro obiettivo è il sesto posto, anche se avremo un calendario impegnativo rispetto, per esempio, a Scafati, ma lotteremo fino alla fine e anche nei play-off diremo la nostra, perché possiamo giocarcela con tutti grazie all’eccellente lavoro che stanno facendo i nostri allenatori”.

E questo a partire dall’incontro di domenica con la Stella Azzurra Viterbo.

Per l’occasione sono stati designati a dirigere l’incontro i signori Matteo Spinelli, di Roma, e Carlo Posti, di Marsciano (PG). Palla a due come al solito al Palazzetto dello Sport di Scauri “Claudio Borrelli”, alle 18,00.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy