Serie B – Scauri parte col botto. Sconfitta la favorita Palestrina

Serie B – Scauri parte col botto. Sconfitta la favorita Palestrina

La formazione pontina sovverte il pronostico, vincendo con pieno merito la partita di esordio

Commenta per primo!

Inizia con una sorpresa il campionato del Basket Scauri, che davanti a circa 900 spettatori (poco meno di un centinaio dei quali da Palestrina) sconfigge una della favorite alla vittoria finale, con una prova di grande carattere e intensità, dopo un tempo supplementare. Eppure l’ago della bilancia pendeva tutto dalla parte dei prenestini, squadra costruita per vincere il campionato, arrivata a Scauri priva dell’ancora convalescente Gatti (ancora da stabilire i tempi del suo rientro) e di Paesano.

La formazione di casa inizia con Richotti, Serino, Longobardi e gli esordienti Marzullo e Manzo (prima assoluta per lui in Serie B), a cui rispondono gli ospiti con Alessandri, Rossi, Barsanti, Duranti e Visnjic. Partono bene i prenestini, ma è Scauri ad avere l’iniziativa e condurre i giochi, grazie anche al buon impatto con la partita da parte dei due giovani inseriti da Renato Sabatino, soprattutto Manzo. Gli ospiti si reggono sull’esperienza e la costanza di un Visnjic immarcabile (15 punti dei 17 del primo quarto sono i suoi), che conduce il confronto con l’ex Serino. Scauri arriva anche a +5 (13-8) prima che il quarto si chiuda sul 19-17. Il secondo periodo vede i padroni di casa continuare a dettare il gioco; Palestrina segna al 12’ il primo canestro su azione con un giocatore (Rossi) che non sia Visnjic. Ma sono sempre i giovani under scauresi a dare la scossa favorendo il massimo vantaggio scaurese grazie prima a due belle giocate di Federico Casoni (26-19) e poi con Raffaele Marzullo (28-21). Qui però comincia lo show della coppia arbitrale, che già nel primo quarto avevano fischiato un tecnico alla panchina scaurese, che favorisce con alcune scelte opinabili il rientro di Palestrina, che riesce a mettere la freccia e superare in chiusura di primo tempo i padroni di casa (32-35).

Si pensa a un secondo tempo nel quale la formazione prenestina possa far valere il suo maggiore tasso tecnico e così sembra essere, grazie sempre al solito Visnjic che porta i suoi al +7 dopo 1’04” (32-39), Scauri rintuzza e torna al -2 con Manzo (37-39), ma ancora Visnjic permette di riallungare a Palestrina (38-49 al 26’08”). L’arbitraggio continua a penalizzare i pontini, che però riescono a trovare la forza di riavvicinarsi e arrivare al -4 (49-53), con Richotti che fallisce la facile penetrazione del -2. Ultimo quarto da cardiopalmo. Rossi segna un canestro pensante che sembra poter dare la svolta alla partita (49-56 al 31’), a cui fa seguito un ottimo Barsanti che da il massimo vantaggio agli ospiti (50-60 al 32’33”), un tiro pesante di Provenziani dà subito il -7, ma sempre Barsanti ricaccia Scauri al -9 al 36’04”. Qui però cambia il metro di giudizio arbitrale, che diventa finalmente obiettivo, i giovani giocatori scauresi supportati da un immenso Serino e dalle giocate e dall’esperienza di Richotti e Longobardi, rosicchia punto su punto. Zolezzi fallisce i tiri liberi del pareggio, Palestrina va a +3, ma Provenzani piazza la bomba del pareggio a -1’08” (65-65). Visnjic ha in mano la palla della vittoria a 4” dalla sirena, ma Zolezzi si fa perdonare dell’errore precedente, stoppandolo in modo imperioso. Si va ai supplementari.

Il tempo aggiuntivo inizia con il canestro di Visnjic, cui fa seguito il quinto fallo di Rossi e un tecnico alla panchina del Palestrina, che permettono a Manzo di realizzare cinque punti che danno il +3 a Scauri; sull’azione di tiro, però, l’arbitro vede una simulazione di fallo da parte del giocatore scaurese e fischia il tecnico, ma Palestrina non ne approfitta. I prenestini cominciano a essere fallosi in attacco, Scauri mantiene la concentrazione e recupera palloni importanti. Capitan Richotti realizza a 8” dal termine il +3 e sull’azione successiva  prima Barsanti e poi Visnjic falliscono il tiro per andare al secondo supplementare. Nel tripudio finale si chiude la partita, con i tifosi scauresi in delirio per una vittoria inaspettata, ma ampiamente meritata per quanto visto in campo, replicando la partita dello scorso campionato.

Tra i singoli, nel Palestrina monumentale prova di Njegos Visnjic (29+11 10/13 da due punti e 38 di valutazione) che dimostra tutta la sua classe ed essere un giocatore che fa ancora la differenza; con lui Andrea Barsanti (17+7, 5/6 da due e 4/5 ai liberi), Filippo Alessandri (14) e Gianmarco Rossi (12+8). Nelle fila dello Scauri ottima prova dell’ex Davide Serino (21+15, 7/11 da due e 27 di valutazione), con i senior Andrea Longobardi (13+10) e Dante Richotti (7+6 e 7 assist), anche se la palma di migliore va a Raffaele Marzullo (13, 5/5 da due, 1/2 da tre) che ha dimostrato grande maturità e capacità di reggere il campo in una partita molto difficile, complice forse il disincanto dei suoi 19 anni, insieme al quale eccellenti sono state le prove di Simone Manzo (8), che ha saputo prendere per mano lo Scauri quando è stato chiamato a sostituire il capitano Richotti nel suo esordio, Vincenzo Provenzani (10 e 3/10 da tre punti), il veterano degli under con i suoi due campionati già disputati in Serie B, che con freddezza ha segnato punti importanti e decisivi nell’economia della partita, così come Federico Casoni (4) che ha dato concretezza ai minuti nei quali è stato chiamato in campo e Andrea Zolezzi (2).

Raggiante a fine partita l’allenatore Renato Sabatino: “Siamo stati ripagati del lavoro intenso di questo mese di preparazione. I ragazzi hanno risposto alla grande alle mie indicazioni dimostrando una straordinaria maturità contro una formazione che lotterà per la promozione. Adesso godiamoci questa vittoria e riposiamoci. Da martedì penseremo alla prossima partita”. Gli fa eco il Direttore Generale, Massimo Ranieri: “Ci speravo, credevo fortemente nel fatto che avremmo potuto giocarcela con Palestrina e così è stato. Se penso che a giugno si ipotizzava di chiudere tutto e ricominciare da capo, questa vittoria ci ripaga della volontà di continuare a regalare emozioni ed è sicuramente una bellissima iniezione di fiducia”.

Basket Scauri – Citysightseeing Palestrina 79-75 (19-17, 13-18, 17-18, 16-12, 14-10)
Basket Scauri
: Dante Richotti 7, Davide Serino 21, Andrea Logobardi 13, Raffaele Marzullo 13, Simone Manzo 8, Vincenzo Provenzani 10, Federico Casoni 4, Andrea Zolezzi 2, alexandru Varga 1, Vincent Okon, Giordano Chakir.
Allenatore: Renato Sabatino

Citysightseeing Palestrina: Njegos Visnjic 29, Andrea Barsanti 17, Bruno Duranti 2, Gianmarco Rossi 12, Filippo Alessandri 14, Dario Molinari 1, Giorgio Galuppi, Daniele Fiorucci, Federico Rossi, Gianmarco Mattei n.e., Andrea Cecconi n.e., Mattia Pochini n.e.
Allenatore: Gianluca Lulli

Scopri i migliori bonus scommesse per le tue puntate sulle prossime partite di Citysightseeing Palestrina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy