Serie B – Scauri s’impone, ma Battipaglia vende cara la pelle

Serie B – Scauri s’impone, ma Battipaglia vende cara la pelle

Solo alla distanza uno Scauri impacciato riesce a dominare i campani, ben messi in campo e autori di una prova maiuscola

di Cesare Crova

Dopo la battuta di arresto contro Valmontone, Scauri ritorna alla vittoria contro il fanalino di coda Battipaglia, ma il risultato non rispecchia un incontro che per tre quarti ha visto i campani dare del filo da torcere alla formazione di casa, facendo temere il pubblico per un clamoroso tonfo dei propri beniamini.

Scauri deve fare a meno di Laguzzi, ancora alle prese con problemi muscolari e schiera come quintetto Richotti, Longobardi, Granata, Moretti e Milisavljevic, a cui risponde Battipaglia che deve fare a meno anche questa volta di Dispinzeri (presente solo a referto) che schiera Martino, ex di turno molto applaudito dai tifosi di casa, Ronconi, Coppa, Volpe e Zaccaro. Sin dalle prime battute si percepisce che non sarà una partita come le ultime viste al PalaBorrelli; la PB63 Battipaglia affronta infatti con piglio l’incontro, mettendo in difficoltà il Basket Scauri fin dalla palla a due. I campani prendono subito le redini della partita, con Scauri che sembra voler fare come il gatto con il topo, ma che in realtà non riesce a giocare con la stessa scioltezza e continuità che hanno caratterizzato molte sue gare. Grazie alle belle prestazioni della coppia RonconiMartino, Battipaglia prende anche cinque punti di vantaggio, che toccano i sei a poco più di un minuto dal termine del periodo, che si chiude con merito 15-20 per gli ospiti.
Nel secondo quarto la musica non cambia, Scauri è abulico e svogliato e serve il solito Longobardi a tirare fuori dai guai i suoi compagni (22-22 dopo 1’17”), ma Battipaglia risponde con due tiri pesanti di “attenti a quei due” RonconiMartino, che ricacciano subito Scauri a -6. I padroni di casa, però, lentamente sembrano risvegliarsi dal torpore domenicale e con un parziale di 10-0 (32-28 al 16’31”) sembrano prendere le misure a Battipaglia che però non si fa domare e con la solita coppia di gemelli del canestro permette ai campani di chiudere il primo tempo clamorosamente in vantaggio 36-39.

Il secondo tempo prosegue nel perfetto equilibrio, con Battipaglia che mantiene il vantaggio, seppur risicato, fino al 23’13” (43-43). Qui Scauri mette finalmente e definitivamente la freccia piazzando un parziale di 8-1 che sembra il preludio a un cappotto ormai consueto per Battipaglia, ma così non è per l’indomita banda di Vincenzo Gibboni, che rintuzza Scauri e si riporta a -1 con Niccolò Volpe (51-50 al 28’12”) ed è solo nel finale di tempo che grazie alle belle giocate di Antonio Gallo che Scauri riesce a prendere un vantaggio, seppur esiguo, 57-52.
L’ultimo periodo è un monologo scaurese, che sale in cattedra grazie alle giocate di Luca Granata, che sferza i suoi compagni e porta al vantaggio in doppia cifra (70-60 al 33’52”). Diego Martino cerca di tenere i suoi ancora in partita (73-67 al 35’46”), ma Scauri ha ormai preso le misure agli avversari e negli ultimi quattro minuti non concede più nulla ai giovani battipagliesi e con un parziale di 15-0, chiuso da una schiacciata in transizione di Marko Milisavljevic, fissa l’incontro sul definitivo 88-67.

Un grande applauso va fatto ai ragazzi della PB63 Battipaglia, per l’impegno che hanno profuso in campo contro una formazione sicuramente più rodata ed esperta, che hanno messo in grande difficoltà. Bravi tutti i ragazzi scesi in campo, tra i quali si sono messi in grande evidenza l’ex Diego Martino (22+6, 10 falli subiti e 23 di valutazione), Alessio Ronconi (26+5, 10/21 al tiro, 5 falli subiti e 16 di valutazione) e il giovane Alessandro Zaccaro (12+7, 4/8 al tiro 16 di valutazione) giunto dalla Givova Scafati e che ha mostrato tutto il suo talento, tre autentiche spine nel fianco della difesa scaurese.
Nelle fila dello Scauri tolto il solito, incontenibile, Andrea Longobardi (28+13, 8/8 ai liberi, 5 falli subiti, a cui solo un mediocre 9/22 al tiro non permette di andare oltre il 32 di valutazione), belle le prove dei giovani, tra tutti Luca Granata (11, 4/5 da due punti, 1/1 da tre punti) che con la cattiveria agonistica messa in campo, soprattutto nell’ultimo periodo, ha dato la scossa a Scauri, Marko Milisavljevic (10+9, 5/6 al tiro, 16 di valutazione) che ha mostrato grandi progressi grazie al lavoro di Enrico Fabbri e il suo staff, e in particolare Antonio Gallo (12+6, 4/6 da due punti, 4 assist, 18 di valutazione) la cui prestazione, dopo l’inserimento tra le riserve della Nazionale Under 20 maschile, è stata suggellata dalla convocazione per lo stage che si svolgerà l’11 e 12 febbraio presso il Centro Tecnico Federale di Roma, ai comandi dell’allenatore Andrea Capobianco e del DG Bogdan Tanjevic. Sicuramente un bel risultato per la Scauri cestistica.

Al termine dell’incontro, serene le parole dell’allenatore Enrico Fabbri: “Venivamo da una settimana difficile ed ero consapevole delle difficoltà e delle insidie che si celavano dietro una partita come questa, apparentemente facile. Battipaglia ci ha messo in grossa difficoltà, con un gioco e una difesa che non ci hanno permesso di esprimere il nostro. Alla fine siamo riusciti a prendere loro le misure, a capire come affrontarli e il risultato ci ha arriso, ma non senza difficoltà”.

Dopo questo incontro, Scauri conserva l’ottavo posto in classifica, a breve distanza dalla zona play-off, con un margine di sei punti sull’undicesimo e dieci sulla zona calda dei play-out, che a nove giornate dalla fine sono comunque pochi in chiave salvezza.   

Basket Scauri – PB63 Battipaglia 88-67 (15-20, 21-19, 21-13, 31-15)
Basket Scauri: Andrea Longobardi 28, Mattia Ciman 3, Guillermo Nicolas Laguzzi, Dante Richotti 9, Gioele Moretti 8, Mattia Melchiorri 7, Luca Granata 11, Antonio Gallo 12, Marko Milisavljevic 10, Victor Manuel Papa.
Allenatore: Enrico Fabbri

PB63 Battipaglia: Alessio Ronconi 26, Diego Martino 22, Alessandro Zaccaro 12, Giovanni Coppa 5, Niccolò Volpe 2, Michele Del Vacchio, Antonio Vigilante, Cosimo Di Biase, Christian Gallo, Luca Cerzosimo, Luigi Dispinzeri n.e.  Allenatore: Vincenzo Gibboni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy