Serie B. Scauri tiene duro fino al Parrillo-show, Napoli sbanca il PalaBorrelli

Serie B. Scauri tiene duro fino al Parrillo-show, Napoli sbanca il PalaBorrelli

Commenta per primo!

Altra partita di cartello al PalaBorrelli, dove a distanza di quindici giorni arriva l’Azzurro Napoli, altra pretendente al successo finale, e Scauri che giunge alla terza sconfitta consecutiva.

Scauri ai nastri di partenza dopo una settimana particolare, iniziata con il rischio che la partita si dovesse giocare senza pubblico per la volontà del Commissario prefettizio del Comune di limitare gli accessi del pubblico, per alcune lacune documentarie, pericolo subito rientrato, e che venerdì pomeriggio ha visto la Società giungere a una decisione clamorosa, con la rescissione consensuale del rapporto con l’allenatore Tiziano Addessi, tra gli artefici delle due stagioni trionfali che hanno riportato subito il Basket Scauri in Serie B e ha conseguito lo storico risultato della vittoria della Coppa Italia. Venerdì sera stessa già era stato chiuso l’accordo con Renato Sabatino, allenatore esperto e di lungo corso per la serie B, che con grande entusiasmo ha accettato l’invito della Società di sedere sulla panchina del Basket Scauri.

Scauri inizia con il solito quintetto, Richotti, Bagnoli, Svoboda, Lombardo e Salvadori; risponde Napoli con Iannone, Villani, Berti, Giovanatto e Parrillo. Le squadre si schiarano a uomo e Napoli sembra essere squadra più registrata, ben organizzata da un Berti ispirato, che trova con facilità le penetrazioni in uno contro uno. I padroni di casa però sono in partita e non mollano la presa, chiudendo il primo quarto in svantaggio di due punti (19-21). Secondo quarto che invece inizia con uno Scauri decisamente più concentrato e attento, che con un ispiratissimo Lombardo (16 punti e 4/8 da tre per lui nel primo tempo) non molla la presa disunendosi solo negli ultimi due minuti, dove un’ingenuità di Richotti permette a Berti di involarsi in contropiede e da lì piazzare un parziale di 6-2 che chiude il tempo (39-42).

Inizia il secondo tempo con gli stessi quintetti del primo, a parte Serino per Iannone negli ospiti, i quali iniziano cercando di dare subito il colpo di grazia ai padroni di casa, grazie all’asse Berti-Villani, che crea un piccolo divario (39-48 dopo 2’30”). Lo Scauri però non cede e con una conclusione da 3 unti di Bertoldo si riporta a -1 (54-55). Il tempo si conclude con Napoli avanti di tre punti (56-59) con un canestro di Giovanatto in equilibrio precario, ma che evidenzia le difficoltà difensive dello Scauri che permette troppi secondi possessi.

Ultimo tempo intenso, dopo 1’30” tecnico a Lombardo, seguito a breve distanza da un altro al capitano napoletano Sabbatino. La partita è viva, le squadre si affrontano a viso aperto, ma negli ultimi 5’ Napoli fa valere il maggior tasso tecnico. Sale in cattedra Parrillo che con 8 punti consecutivi dà quel piccolo break che porta Napoli sul +11 (63-74 a – 3’50”) e gli permette di gestire fino alla fine la partita, chiudendo sul 70-78 finale.

Su tutti la coppia Berti-Villani, autori rispettivamente di 18 (15 nel primo tempo) e 21 punti e complessivamente di una prova decisamente sopra le righe, supportati da un ottimo Parrillo. Un po sottotono i due ex Iannone e Serino, con quest’ultimo che ha perso il confronto diretto con Bagnoli. Sul fronte Scauri buona la prova di Lombardo, specie nel primo tempo, insieme a un mai domo Bagnoli, finalmente ai suoi livelli (17+18 per lui stasera) ma che non è servito a portare a casa il risultato. Un po annebbiato Richotti, che ha perso qualche pallone di troppo, e buone le prestazioni di Giammò e Bertoldo.

Sicuramente Renato Sabbatino avrà parecchio da lavorare, soprattutto sulla tenuta della squadra negli ultimi minuti, dove sia contro Palermo che Napoli ha dimostrato qualche limite nella gestione della partita.  La squadra c’è e anche stasera lo ha dimostrato, così come la sconfitta di Roma con la Stella Azzurra ha dimostrato di essere stato un incidente di percorso.

Bisogna guardare anche alla classifica, che dopo cinque giornate vede ora lo Scauri al nono posto con 4 punti. La prossima trasferta di Scafati sarà certamente un appuntamento a cui si dovrà arrivare con la dovuta concentrazione, contro una squadra che sicuramente ha una classifica che non rispecchia i veri valori e che contro Scauri vorrà dimostrare tutto il suo potenziale.

I Tabellini:

In Più Broker Scauri – Givova Azzurro Napoli Basket 70-78 (19-20; 20-21; 17-17; 14-19)

In Più Broker Scauri – Richotti 6, Bagnoli 17, Svoboda 12, Lombardo 19, Salvadori 0, Bertoldo 9, Varga n.e., Odone n.e., Martino 0, Giammò 7, Allenatore Renato Sabatino.

Nuova Aquila Palermo – Iannone 4, Villani 21, Berti 18, Giovanatto 6, Parrillo 13, Spera n.e., Serino 7, Martino 3, Sabbatino 6, Fall 0, Allenatore Giampaolo Di Lorenzo.

Fotogallery a cura di Fabrizio Di Falco

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy