Serie B. Senigallia ammazzagrandi, dopo Falconara anche Campli è KO

Serie B. Senigallia ammazzagrandi, dopo Falconara anche Campli è KO

Commenta per primo!

GOLDENGAS SENIGALLIA – GLOBO CAMPLI 78-74

GOLDENGAS SENIGALLIA: Gnaccarini 9, Pasquinelli 11, Maddaloni12, Pierantoni 20, Marinelli 4; Caverni 16, Diotallevi, ne, Catalani 6, Del Cadia ne, Bertoni. All. Valli

GLOBO CAMPLI: Bottioni 9, Petrazzuoli 9, Serroni, Fattori 20, Di Giuliomaria 18; Montuori 3, Petrucci 6, Ruggiero ne, Duranti 9, Mirone. All. Millina

Arbitri: Maniero di Venezia e Vantini di Verona

Parziali: 15-18 40-38 61-63 78-74

Note: spettatori 550 circa, con circa 50 ospiti. Il capitano Pierantoni premiato per le 400 presenze con la Goldengas (record).

ALTRA grande impresa della Goldengas che dopo aver superato in trasferta nella settimana precedente l’ex capolista Falconara, vince anche al PalaPanzini interrompendo la striscia positiva del Campli, secondo in classifica e reduce da cinque vittorie consecutive, una delle quali contro la leader Montegranaro, caduta proprio soltanto contro gli abruzzesi. Cuore immenso dei biancorossi, che oltre a dover rinunciare all’infortunato Barsanti, mandano in campo palesemente debilitati tre giocatori (problemi alla caviglia per Catalani, borsite per Caverni, virus influenzale per Marinelli): così Valli porta per la prima volta in panchina Edoardo Del Cadia, 16 anni, figlio dell’ex totem senigalliese Danilo. Gara avvincente e decisa nel finale dopo un match sempre in equilibrio: Senigallia sembra scappare al 25’ (55-46), ma Campli piazza un 14-0 grazie a un fenomenale Fattori, spalleggiato dall’ex nazionale Di Giuliomaria. Goldengas sempre avanti poi nell’ultimo quarto, ma di un’inezia: Fattori a 1’ dalla fine fallisce la tripla del pareggio e sul +5 (77-72) firmato da Marinelli a 50’’ dal termine possono cominciare a scorrere i titoli di coda. Tripudio finale in un caldissimo PalaPanzini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy