Serie B – Senigallia sbanca Teramo in un match senza storia

Serie B – Senigallia sbanca Teramo in un match senza storia

La Goldengas Senigallia vince a domicilio su un’Adriatica Press Teramo stanca e poco lucida, al termine di una partita dominata dal primo all’ultimo minuto e deciso dai 51 punti della coppia Maggiotto-Gurini.

di Federico Di Domenico

Una Goldengas Senigallia particolarmente in forma fa visita all’Adriatica Press Teramo, reduce da due sconfitte consecutive al termine di due match equilibratissimi contro avversari più quotati come Ancona e Pescara. Teramo che può contare sui due nuovi acquisti, Luka Sebrek, Serbo classe 2000, e Juan Carlos Canelo, Italo-Dominicano ex Bmr Reggio Emilia.
Il primo break del match porta proprio la firma di Gurini, che fa 3/3 dall’arco e costringe coach Domizioli al time-out con il tabellone che recita 6-13 dopo poco più di quattro minuti dall’inizio del match. In uscita dal minuto di sospensione Teramo prova a riportarsi sotto con una tripla di Lagioia e un tap-in di Marsili, ma subito risponde ancora Gurini con la quarta tripla di giornata per il 13-23, primo vantaggio in doppia cifra per i Marchigiani. Un gioco da tre punti di Giacomini a 20” dalla fine del primo periodo fissa il punteggio sul 15-26.
Il secondo periodo si apre con un fallo di Canelo su un tiro da tre di Gurini che dalla lunetta fa 2/3. Fabi prova a suonare la carica per i suoi e segna la tripla del 18-28, costringendo al time-out la panchina di Senigallia a 7’30” dal termine del primo tempo. In uscita dal time-out Senigallia piazza il break decisivo, trascinata da uno strepitoso Maggiotto autore di canestri di pregevole fattura sia dall’area che dall’arco. Gli ospiti piazzano un 2-12 di parziale che taglia le gambe ai padroni di casa, con il tabellone che a 4’30” dalla sirena segna il punteggio di 20-40. I padroni di casa provano a reagire, guidati da Aromando, ma Senigallia regge e chiude il primo tempo avanti 31-47.
Il secondo tempo è puro garbage time, con i padroni di casa che rientrano al massimo fino al -14 senza impensierire praticamente mai Senigallia, che si continua ad affidare alle triple di Gurini e Maggiotto e conduce senza problemi fino al 60-78 finale.
Entrambe le squadre saranno impegnate nel turno infrasettimanale mercoledì, Senigallia affronterà Ancona mentre Teramo farà visita a Catanzaro in quello che è un vero e proprio scontro diretto salvezza.

ADRIATICA PRESS TERAMO-GOLDENGAS SENIGALLIA 60-78 (15-26,31-47, 44-62)

ADRIATICA PRESS TERAMO: Lagioia 8, Fabi 10, Canelo 5, Costa 2, Marsili 7, Massotti, Aromando 20, Di Diomede, Sebrek 6, Kekovic 2, Rossi ne, Mazzagatti ne.
GOLDENGAS SENIGALLIA: Maggiotto 27, Gurini 24, Pierantoni 5, Giacomini 5, Ricci F. 2, Morgillo 2, Crescenzi 5, Giampieri 2, Ricci M. 4, Maiolatesi, Oberto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy