Serie B, settima autoritaria per la Roma Gas&Power. Scauri si arrende con onore

Serie B, settima autoritaria per la Roma Gas&Power. Scauri si arrende con onore

facebook.comeurobasketroma

ROMA GAS&POWER EUROBASKET 84 – 78 IN PIU’ BROKER BASKET SCAURI (25-19, 46-35, 67-56, 84-78)

Non basta un grande orgoglio e la ripetuta capacità di rigenerarsi all’In Più Broker Scauri, che cede al PalAvenali al cospetto di una Gas&Power distinta e rapace, per tutto il match in controllo del punteggio e delle operazioni, padrona del ritmo e capace di scatenarsi con la consueta divorante intensità nei momenti in cui c’era bisogno di fabbricare la settima vittoria consecutiva in campionato, giusto tributo a una squadra organizzata e dominante, che oggi ritrova in Alex Righetti (18 punti) un faro nel momento del bisogno e dell’affermazione, in Fanti un giocatore di sistema di alto livello, capace di raggiungere la doppia doppia a 14+10, nonchè in Staffieri il primo ariete di sfondamento di serata. La settima dell’Eurobasket decreta anche la quinta sconfitta consecutiva per Scauri, che già propone tutto il cuore di Coach Sabatino e onora la trasferta con una prestazione che in altri contesti avrebbe certamente portato qualcosa in più di una sconfitta, e l’impressione è che la squadra di un super Bagnoli (26+13) sia più che in fase di guarigione.

La Cronaca: Bagnoli apre la contesa con un gran jumper dal perimetro, a cui replica quasi in fotocopia Dip, con la Gas&Power a condurre sul 4-2, che si sviluppa in 6-6 sulla correzione al vetro dello stesso. Richotti punisce la difesa dell’Eurobasket incorniciando una fase offensiva da subito incisiva e fluida per gli scauresi, che trovano il 6-10 al 4’. L’Eurobasket spegne il focolaio alzando il volume dell’intensità, e con la tripla di Staffieri e il contropiede di Fanti riprende la testa sul 14-10 del 6’. Staffieri vuole rendere speciale il suo Sabato, l’arco è la sua zona di espressione e la mano subito rovente: 2 triple soffici e l’Eurobasket trova il massimo vantaggio sul 17-12 al 7’. Scauri non si sta comportando da capoclassifica alla voce rimbalzi concedendo di continuo seconde opportunità ai giocatori di Bonora (6 rimbalzi offensivi concessi nel solo primo quarto), che ringraziano e allungano con la correzione di Fanti, sul 23-16 al 9’. Lombardo colpisce dall’arco, poi – forse diretta conseguenza di un primo quarto davvero spumeggiante – gli attacchi vivono una fase di raffreddamento, dalla quale sbuca la silhouette di Romeo, che di pura elettricità marca la bomba del 28-20 al 13’. Bel piazzato di Salvadori, e poi la suola di Righetti che pesta l’arco togliendogli la gioia di una tripla corteggiata da parecchio: corre il 15’, Eurobasket a condurre 32-25. Segue un’improvvisa scossa di Scauri, che costruisce un parziale di 5-0 sull’asse Richotti-Giammò: è 32-30 al 16’. E’ la prima fase di totale equilibrio, con le squadre a cucire l’elastico di 3-4 punti, che Stanic e Fanti allargano e rompono presto, con il 46-35 a ri-proiettare l’Eurobasket nella road map di serata a cavallo dell’intervallo. Scauri esce dall’intervallo con la lancetta dell’aggressività al massimo, Bagnoli e Lombardo realizzano “dalla spazzatura”, l’Eurobasket non riesce a creare e serve un tecnico alla panchina di un vispissimo Sabatino per riuscire a muovere le retine: 53-41 al 25’, con gli attacchi piuttosto scarichi. Qualcosa si muove quando la morsa dell’In Più Broker dimostra di vivere di corrente alternata, e nei momenti low ecco di nuovo la Gas&Power mostrare le fauci, per l’occasione quelle aguzze di Alex Righetti, in ritmo con 2 triple delle sue (16° punto di serata) a segnare il 67-56 al 28’. Serve un punto esclamativo? Ecco Giulio Casale. La bomba del capitano scrive il 70-56 al 31’, il PalAvenali vede la 7° farsi largo all’orizzonte. Birindelli corregge l’entrata di Romeo, successivamente un superbo Fanti appoggia al vetro il 76-63, mentre scorre il 33’. L’urlo al cielo di Lombardo segue la tripla del nuovo -10 di Scauri (78-68), con il 35’ a suggerire ai bianco-blu il probabile passaggio dell’ultima chance, che, inevitabilmente, nasce dai polpastrelli di Bagnoli e si rinvigorisce nel -6 del 78-72, all’inizio del 37’. Stanic e Bagnoli allungano lo score dalla lunetta, ancora Bagnoli segna l’81-77, ma Stanic e Righetti realizzano i liberi utili a togliere il velo alla settima vittoria consecutiva, che arriva sull’84-78.

EUROBASKET: Dip 9, Casale 3, Fanti 14, Stanic 15, Righetti 18, Romeo 5, Staffieri 16, Tomasello, Birindelli 4.

SCAURI: Richotti 11, Bertoldo 7, Svoboda 8, Bagnoli 26, Lombardo 15, Salvadori 5, Odone, Martino, Giammò 6.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy