Serie B SF G2 – Orzinuovi soffre, ma supera Bergamo all’overtime

Serie B SF G2 – Orzinuovi soffre, ma supera Bergamo all’overtime

Bona fa 3/3, e l’ultimo 2/2 di Genovese sono gli ultimi punti di quell’89-81 che il tabellone sentenzia al 45′. Significa 1-1, e significa soprattutto una serie ancora più accesa tra le due compagini che puntano dritto alla finale di playoff.

Commenta per primo!

Di Manuel Caldarese

Gagà Milano Orzibasket 89 – 81 Co.Mark Bergamo

Gagà Milano Orzibasket: Motta 3, Mazzucchelli, Valenti 13, Perego 20, Genovese 8, Chiacig 2, Cantone 5, Bona 8, Ruggiero 23, Tessitore 7.

Co.Mark Bergamo: Planezio, Bloise 16, Mercante 4, Panni 11, Milani 11, Scanzi 4, Chiarello 2, Saletti ne, Pullazi 6, Ghersetti 27.

Gara 2 inizia con 10 iene in campo che corrono per tutto il campo come se non ci fosse un domani e la situazione rimane sempre di sostanziale parità. I due punti di vantaggio al 10′ è firmato da Bloise, che con una tripla conclude il primo quarto sul 19-21. Poche fino a ora le azioni salienti, e la seconda frazione di gioca inizia sugli stessi presupposti fisici. La palla però non entra: servono due minuti e mezzo per mandare a segno un canestro, con Scanzi che la spara da tre al 13′. L’allungo bergamasco prosegue, anche se lentamente, finché al 15′ Furlani si procura un fallo tecnico che fa temere il peggio per i padroni di casa. Il punteggio è già di 22-29 in questo momento e Panni allunga col libero e firma il +8. La situazione però, al posto di declinare definitivamente, si ristabilizza. Furlani, forse il coach più composto del campionato, va in trance agonistica, si sbraccia e chiama il pubblico. La curva Kanker non fa attendere la risposta e anche i ragazzi infiammano la bolgia in pochissimo tempo. Prima Valenti fa 1/2 in lunetta, poi sempre il capitano va a fare un 2/2 ed è infine Ruggiero con la tripla al 17′ a costringere coach Ciocca al timeout (28-30). La situazione è di sostanziale parità, ma Orzinuovi si vuole prendere tutto. Scorrono i secondi inesorabilmente e, quando ne mancano solo 40, Matteo Motta la spara dai 6,75 e firma il vantaggio per i padroni di casa (31-30). Ghersetti dall’altra parte restituisce subito il favore con una bomba, ma a 4” dalla seconda sirena Mercante spende fallo su Valenti, che va in lunetta a fissare il momentaneo 33-33 con un altro 2/2. Tutto da rifare per i ragazzi di coach Cece Ciocca, ma soprattutto ci sono 20 minuti per Orzinuovi, che è costretta a prendere in mano le redini della partita e fissare la serie sull’1-1.
È costretta e lo fa subito, con Ruggiero che mette due triple, che conditi da due canestri di Valenti, a fronte solo di due punti di Chiarello, costringono Ciocca al timeout (43-35 al 22′). In un due minuti i bergamaschi ricostruiscono un piccolo vantaggio, grazie a Milani che segna il quarantanovesimo punto (48-49 al 26′). Tutto da rifare per la Gagà, che fino al 30′ non sfonda ma regge il colpo punto su punto (55-58 al 30′). Al quarto quarto di gioco i ragazzi riescono a portarsi nuovamente in vantaggio con la tripla di Cantone al termine del 33′. Ciocca non ci sta, e richiama i suoi all’ordine col timeout (66-65). Mancano 180 secondi esatti, quando Perego mette l’1/2 in lunetta che fissano il momentaneo 72-70. Dall’altra parte arriva Panni, che la spara da tre, sbaglia ma prende fallo e i suoi tornano a +1 (72-73). Ghersetti fa 1/2, poi Perego non sbaglia i due tiri liberi che mandano il tabellone sul 74-74 al 38′. Fino alla fine non succede niente, neanche quando Panni si inventa un assist a 23” dal termine, che però non capisce nessuno e manda Orzinuovi a raccogliere il pallone per poi giocarsi l’ultimo possesso. Penetrazione di Bona, che scarica a Perego, ma il tiro trova solo il ferro ed è overtime.
Gli ultimi 5′ supplementari sono una partita a suon di tiri liberi. Non sbaglia quasi nessuno, finché Tex Bomb Tessitore non si butta in area a concludere il gioco da tre punti, subendo fallo e facendo canestro, che manda i padroni di casa sull’83-77. Segna Ghersetti, poi Bona fa 1/2 a 2:07 dal termine, e il successivo 2/2 in lunetta di Milani riapre la partita. Manca 1’24” e l’84-81 sul tabellone non basta per cantare vittoria. Sarà il tecnico assegnato a Ghersetti, sopo il fallo su Bona ad ammazzare la partita. Bona fa 3/3, e l’ultimo 2/2 di Genovese sono gli ultimi punti di quell’89-81 che il tabellone sentenzia al 45′. Significa 1-1, e significa soprattutto una serie ancora più accesa tra le due compagini che puntano dritto alla finale di playoff.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy