Serie B. Siena, la prima a Livorno è quella giusta: 3-0, è finale per la Mens Sana!

Serie B. Siena, la prima a Livorno è quella giusta: 3-0, è finale per la Mens Sana!

Commenta per primo!

Il primo match point per il passaggio alla finale passa dal PalaMacchia di Livorno, e Siena non lo spreca. Dopo 10 lunghissimi giorni di pausa, si torna a giocare la pallacanestro, una sosta che ha portato linfa per i biancoverdi dopo una sfilza di partite, intense e complicate, ma gestite ottimamente mentalmente e fisicamente dai Senesi. 49-75 il finale, ora sulla strada delle Final Four di Forlì c’è solo Cecina, arrivata all’atto conclusivo col 3-0 ai danni di Varese.

Primo Quarto.  Mens Sana 1871 parte coi soliti Parente, Vico, Ranuzzi, Pignatti e Paci mentre Livorno con Venucci, Liberati, Gigena, Persico e Lucarelli. Siena che mette la quarta, anzi la settima: parziale di 0-7 per i ragazzi di Coach Mecacci, grazie a Parente e Ranuzzi. Proprio il Ranuz a 06:52 mette dentro un dai e vai con Paci e 9-0 per gli ospiti che non piace a Coach Quilici e minuto di pausa. A metà quarto siamo 0-11, con 7 punti di Parente e 4 del Re Leone. Venucci da casa sua trova il primo canestro della serata per i locali e punteggio di 3-15 per gli ospiti, seguiti da 2 liberi di Liberati a 3 minuti dal termine. Primo quarto che termina con una stoppata micidiale di Vico su Liberati e il tabellone recita 5-21 per la Gecom sulla CFG.

Secondo Quarto. Mecacci richiama in panchina dopo 10 minuti di sudore Paci, che si prende gli applausi dei presenti dopo un primo quarto da incorniciare, lascia il posto a Capitan Chiacig. Parziale di 5-1 per i labronici, Mecacci vede che la ruota gira un pò meno, meglio parlarci su. Palla rubata da Ranuzzi, il numero 11 prova ad appoggiare al vetro, il ferro dice di no, raccoglie Ghiaccio che come una guardia mette la palla nella retina. Subito dopo è Vico che dalla stessa mattonella butta la sfera dentro. Timeout col parziale di -4 e 10-26 il punteggio. Gigena da 3 e Venucci col piazzato però si prendono in mano la squadra ed è 15-26. Partita che si congela quasi e a meno di 3 minuti siamo sul 17-28 e a 01:40 è Gigena che con una penetrazione butta dentro il -9. Panzini riporta i suoi a +11, Parente con 1 libero manda i suoi a 19-31 a 40 secondi dal termine. Seconda frazione che termina con un buzzer beater di Ranuzzi dalla linea dei liberi e 19-33 per Siena su Livorno.

Terzo Quarto. Inizio del periodo con una percussione del solito Ranuzzi che con una virata mette il 19-35, ma la gioia termina subito perchè Paci deve tornare negli spogliatoi pe run dolore al ginocchio. Livorno torna in gara sul 22-35, ma Pignatti prima con 2 liberi e Ranuz con la bomba spezzano le gambe alla CFG per il +18, 22-40. Minuto di sospensione per i labronici, ma ancora il numero 11 Senese da 3 e Ondo Mengue a 5 minuti mandano Siena sul 22-45. Intanto Paolone Paci ritorna in panchina per la gioia dei tifosi. Si risbloccano i locali con Granchi dalla lunga distanza solo a meno di 4 minuti e con 4 liberi a segno. Siena che erge un muro difensivo grazie a Chiacig e dall’altra parte è ancora Parente che con una martellata da 6 metri e 75 porta i suoi sul 31-54. Timeout per Quilici e al rientro in campo si nota Paci, notizia importante per Mecacci. Frazione che termina sul 32-56 con un appoggio di tabella proprio del numero 15 bianco-verde

Quarto Quarto.  Ancora Paci di tabella, ma Liberati da 3 fa si fa sentire. E’ la serata di Parente che con un uno-due manda i suoi sul 35-60. Quarto molto tattico, azioni che non si concretizzano per errori, che tutto sommato ci stanno. Timeout per Mecacci sul 41-62 a 04:40 alla fine. Mens Sana che segna, dopo un parziale di 4-0, con Ranuzzi dalla lunga distanza. A 02:54 al termine Pignatti prima leva la sedia a Gigena, poi con un gran canestro scrive virtualmente la parola fine alla gara col +20 sul 47-67. Ranuzzi prima di accomodarsi in panchina mette a segno la sua quarta bomba, anche Vico prima di lasciar posto a Bonelli, spara da 3 e manda i suoi sul +23. Gara che termina con la Verbena, inni a favore dei giocatori Senesi, applausi e incitamenti per i giocatori di Viale Achille Sclavo, col punteggio di 49-75. Abbracci e urla di liberazione per la Gecom Mens Sana 1871, che domina la CFG Livorno, e approda alla finale playoff contro Cecina. Complimenti che vanno anche a Livorno, buonissima squadra, giovane e ben messa sul parquet.

Don Bosco Livorno – Mens Sana Siena 49-75 (5-21; 19-33; 32-56)

LIVORNO: Liberati 6, Persico 13, Venucci 8, Lucarelli 3, Gigena 11; Orsini 0, Granchi 4, Sollitto 2, Malfatti 2, Thiam ne. All. Quilici
SIENA: Parente 15, Vico 11, Ranuzzi 20, Paci 12, Pignatti 8; Panzini 2, Ondo Mengue 3, Bonelli 0, Sergio 0, Chiacig 2. All. Mecacci.
ARBITRI: Leggiero, Giusto
NOTE: t.l. Livorno 13-15; Siena 11-18

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy