Serie B – Stella Azzurra già on fire, Costa d’Orlando piegata

Serie B – Stella Azzurra già on fire, Costa d’Orlando piegata

Debutto vincente e convincente per la Stella Azzurra Roma nel campionato 2017/18 della Serie B maschile.

Commenta per primo!

ROMA – Debutto vincente e convincente per la Stella Azzurra Roma nel campionato 2017/18 della Serie B maschile. Per la prima giornata d’andata del Girone D la formazione di Germano D’Arcangeli ha sconfitto ieri la neopromossa siciliana Irritec Costa d’Orlando per 80-74 sul parquet di casa dell’Arena Altero Felici. Il roster stellino ha legittimato la vittoria restando avanti per 39 minuti e 53 secondi senza subire mai un sorpasso dalla matricola proveniente da Capo d’Orlando, che però si era fatta pericolosa con la parità trovata a cinque minuti esatti dal termine. In questa sorta di overtime che ne è seguito sono saliti nuovamente in cattedra per i padroni di casa i co-MVP della gara, Giovanni Ianelli e Giovanni Corbinelli, autori di 15 dei 21 punti nerostellati del quarto periodo per griffare i primi due in classifica del nuovo torneo.

LA CRONACA Partenza a razzo della Stella, il primo pronti e via ufficiale della stagione trova meglio in uscita dai blocchi la squadra di casa, volata ad un rapido +17 in coincidenza con la fine del primo quarto (26-9), nel quale Caceres, l’unico senior della rosa, offre subito il contributo d’esperienza atteso insieme ai 7 punti che ne fanno il miglior marcatore nel quarto inaugurale del campionato. Gli stellini vedono tuttavia ricucire la fuga in modo repentino con l’11-0 con cui apre il secondo quarto la squadra siciliana di Giuseppe Condello, trascinata dal playmaker Balic per il 26-20 in appena tre minuti. La rinnovata intraprendenza di Ianelli e l’esplosività sottocanestro di Bayehe (9+7 rimbalzi già a metà gara, chiuderà con doppia doppia da 15+12) riallontana parzialmente la Stella fino al +9 con cui si va negli spogliatoi, 38-29. Margine che i padroni di casa mantengono inalterato o quasi nel periodo più equilibrato della partita, il terzo, nel quale iniziano a diventare incandescenti le mani di Corbinelli, che marchia con 3 triple e 11 punti il 59-52 del 30°. Da lì in avanti la sfida, già godibile, si fa anche palpitante nel punteggio, merito inizialmente del pivot orlandino Di Coste, bravo a sfruttare i suoi 218 centimetri per segnare tutti i primi 7 punti dei suoi nel periodo finale riportando a contatto gli ospiti, aiutati anche dalla fortuna nel tiro da tre di Pozzi che balla sul ferro un paio di volte prima di insaccarsi per la prima parità a quota 64. I due registi Ianelli e Balic si rispondono a vicenda con tiri dalla lunga distanza per il +1 stellino con 2’40” sul cronometro, quando scatta l’allungo decisivo della Stella: inizia in attacco con l’importante rimbalzo offensivo di Donadio che permette a Bayehe di consegnare l’assist per il 2+1 di Corbinelli su fallo di Marinello (72-69 a -2’06”), prosegue nella difesa seguente costringendo gli avversari all’infrazione di 24” e culmina con la penetrazione caparbia del solito Ianelli per il 74-69 a 90 secondi dalla sirena. Costa D’Orlando comunque non molla e trova in Marinello l’attaccante migliore per tornare ad un possesso di distanza, sebbene con appena 12” ancora da giocare (77-74). Le speranze ospiti crollano al rientro dal time-out, Pozzi commette un antisportivo su Corbinelli, i due liberi del play-guardia stellino vanno entrambi a segno per coronare un esordio da urlo con la sua nuova maglia e dare la certezza degli immediati primi 2 punti in classifica alla Stella Azzurra.

NUMERI & SINGOLI Proprio il fromboliere toscano è stato il top scorer assoluto dell’incontro con 25 punti (19 nella ripresa), frutto soprattutto del 5/10 al tiro da tre, dividendosi la palma del migliore in campo con Ianelli, 17 anni e 17 punti a referto, con 6 falli subiti (e anche 6 rimbalzi) a confermarne la pericolosità nell’intero arco di gara. Oltre il già citato Jordan Bayehe in doppia cifra con 11 punti anche l’altro lungo titolare Caceres, il più utilizzato da D’Arcangeli con quasi 37 minuti, preziose le giocate del classe 2001 Lorenzo Donadio, concreto negli oltre 24 minuti guadagnati sul parquet.

PROSSIMO TURNO Nella seconda giornata altra avversaria siciliana per Bayehe e compagni, attesi nell’isola domenica 7 ottobre dal Patti Basket, con palla a due prevista alle ore 18.

STELLA AZZURRA ROMA – IRRITEC COSTA D’ORLANDO 80-74 (26-9, 38-29, 59-52)
STELLA AZZURRA: Corbinelli 25, Panopio, D. Alibegovic 6, Ianelli 17, O. Reale, Caceres 11, Bayehe 15, Cassar 2, Donadio 4, Sebastianelli ne, Digno ne. Coach: D’Arcangeli.
COSTA D’ORLANDO: Marinello 14, Balic 16, Di Coste 16, Forte 7, Paunovic 8, Sorrentino 6, Pozzi 7, Ferrarotto ne, Fort ne, Giglia ne. Coach: Condello.
ARBITRI: Praticò di Reggio Calabria e Doronin di Perugia.

Uff.Stampa Stella Azzurra

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy