Serie B – Su Stentu, che impresa! Espugnata Milano

Serie B – Su Stentu, che impresa! Espugnata Milano

Storico colpaccio del Su Stentu Sestu, che sbanca il PalaIseo di Milano e rompe finalmente il digiuno di vittorie nel campionato di Serie B.

Commenta per primo!

Storico colpaccio del Su Stentu Sestu, che sbanca il PalaIseo di Milano e rompe finalmente il digiuno di vittorie nel campionato di Serie B. 66-67 il punteggio sul tabellone finale in favore dei Pirates. Un risultato che premia il coraggio di Villani e soci, a lungo in svantaggio ma capaci nel finale di produrre lo sforzo vincente.

LA GARA – Coach Sassaro riesce a recuperare Graviano, e lo schiera in quintetto assieme a Villani, Trionfo, Laguzzi e Varrone. Montefusco, che deve fare a meno dell’infortunato Paleari, risponde invece con Ferrarese, Restelli, Bartoli, Tortù e Ingrosso. I padroni di casa provano a scappare nelle primissime battute con Tortù, andando sul 7-2. Il Su Stentu, però si rimette ben presto in carreggiata, e con un canestro realizzato da Pilo arriva in parità a quota 14. Con un nuovo colpo di reni firmato Ferrarese e Ingrosso, però, Milano chiude in crescendo il primo quarto e va nuovamente avanti sul +5 (22-17).

In apertura di secondo periodo i Pirates scivolano anche sul -11 dopo una tripla realizzata da Bartoli. Le difficoltà aumentano anche a causa dell’uscita dal campo di Graviano, ancora vittima di problemi muscolari. Nonostante tutto i bianco blu riescono a rimanere a contatto, e lavorando bene sulle due metà campo riescono a ricucire, tornando sul -2 (38-36) con un canestro di Passaretti poco prima dell’intervallo lungo.

Al rientro in campo l’Urania prova ancora ad allungare, ma il Su Stentu è caparbio nel mantenersi sempre a pochi possessi di distanza. I sestesi toccano il -3 con Elia, salvo poi subire una nuova fuga milanese sul 51-44 al 30’. Nell’ultimo quarto ancora una tripla di un implacabile Elia porta il Su Stentu a un solo punto di distanza da Milano (53-52). Il sorpasso prende forma grazie a un canestro di capitan Villani (53-54), ma l’Urania non ci sta e torna al comando con Ingrosso. Nel finale si lotta punto a punto: Trionfo riagguanta i padroni di casa, mentre Pilo – con un’altra tripla – regala il nuovo vantaggio (62-65). La strada per la vittoria sembra spianata, ma i milanesi contro sorpassano con Ferrarese. A 30 secondi dal termine la freddezza ai liberi di Trionfo permette al Su Stentu di rimettere la testa avanti, mentre dall’altra parte Tortù sbaglia il tiro della possibile vittoria. Al 40’ i Pirates brindano per la storica prima vittoria in Serie B. Un successo di grande importanza, che recuperare morale dopo un inizio di stagione ancor più complicato del previsto. E ora l’Accademia può guardare con maggior fiducia al recupero casalingo di mercoledì contro l’Aurora Desio.

“Ci siamo finalmente levati questo dente – afferma Marco Sassaro – avevamo bisogno di trovare questa prima soddisfazione per guadagnare fiducia in noi stessi. Comunque vada rimarrò il primo allenatore nella storia di questa società ad avere ottenuto una vittoria in Serie B, e questo è un primato che mi inorgoglisce parecchio. In questa stagione stiamo tentando un’impresa ancor più difficile di quella dello scorso anno, confrontandoci ogni settimana con realtà sopra le nostre possibilità. Oggi l’infortunio di Paleari ci ha indubbiamente dato una mano, ma credo che la nostra vittoria sia meritata. Ne avevamo bisogno, e ora faremo di tutto per provare a stare in questo girone”.

Hikkaduwa Milano-Su Stentu Sestu 66-67

Milano: Ferrarese 17, Bartoli 17, Ingrosso 13, Tortù 12, Restelli 5, Lazarov, Paleari ne, Spinetto, Gorla 2, Antonielli. Allenatore: Montefusco

Sestu: Elia 17, Villani 7, Pilo 15, Trionfo 11, Laguzzi 5, Graviano 2, Passaretti 4, Melis 2, Varrone 4, Cabriolu. Allenatore: Sassaro

Parziali: 22-17; 16-19; 13-8; 15-23

Arbitri: Di Franco di Dalmine (BG) – Spinello di Marnate (VA)

FONTE: Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy