Serie B – Teramo Basket di scena ad Ortona per continuare la corsa ai playoff

Serie B – Teramo Basket di scena ad Ortona per continuare la corsa ai playoff

I ragazzi di coach Di Francesco cercano la seconda vittoria consecutiva, dopo il successo casalingo contro Nardò.

di Marco Di Egidio

La prima della tre finali, quella contro Nardò, è stata vinta con pieno merito e adesso il Teramo Basket 1960 è chiamato ad affrontare la seconda finale, il derby esterno contro la We’re Basket Ortona. Vincere questa partita significherebbe continuare a sognare i playoff e giocarsi il tutto per tutto all’ultima giornata della stagione regolare contro Campli. I ragazzi dei coach Di Francesco sono motivati più che mai per conquistare i due punti e in settimana si sono allenati con la giusta concentrazione. Non sarà un match facile perché ci si troverà di fronte un avversario all’ultima spiaggia e che vuole evitare le retrocessione diretta. La vittoria esterna in casa Teramo manca da tanto, troppo tempo e questa sarà l’occasione giusta per interrompere la lunga striscia negativa.

Analizzando l’avversario, Ortona è una squadra che ha cambiato tanto nel corso della stagione, molto fisica e con tanti centimetri a disposizione. Avversario pericoloso ed assolutamente da non sottovalutare. Apre lo starting five il playmaker rosetano D’Eustachio, classe ’98 di personalità e molto agonista. La guardia è Crusca, tiratore molto pericoloso da tre punti. In posizione di ala piccola c’è Martino, anche lui buon tiratore da tre punti. La coppia lunghi ortonese è di scuola serba: in ala grande troviamo Danilo Petrovic, classe ’99 di 203 cm, che viene dalle giovanili della Virtus Bologna (ma che ha fatto spesso parte del roster dello scorso campionato di A2 delle V nere), atleta eccellente, molto fisico e grande rimbalzista d’attacco. Completa il quintetto il centro Pavicevic, anche lui classe ’99 di 207 cm, giocatore molto tecnico e dal vasto repertorio offensivo. Dalla panchina, per quanto riguarda i cambi dei piccoli, escono Agostinone e l’ex Campli D’Arrigo. Per gli esterni c’è il capitano, scuola Teramo Basket, Alex Martelli mentre il cambio dei lunghi, e leader tecnico della squadra, è Malfatti, centro bravo tecnicamente e con un ottimo da fuori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy