Serie B – Teramo Basket pronto per la trasferta a Val Di Ceppo

Serie B – Teramo Basket pronto per la trasferta a Val Di Ceppo

I perugini sono ultimi in classifica insieme a Cerignola, ma in ogni caso la parola d’ordine per coach Bianchi è “concentrazione”, per tutti i 40 minuti.

di Marco Di Egidio

Dopo la splendida vittoria contro Bisceglie – seconda consecutiva e quarta negli ultimi cinque incontri – il Teramo Basket 1960 è pronto per l’insidiosa trasferta contro la Sicoma Val Di Ceppo Perugia. La formazione umbra, allenata da coach Paolo Pierotti, è il fanalino di coda del Girone C, insieme a Cerignola, a quota 4 punti. Guai però a sottovalutare l’avversario, Val Di Ceppo, infatti, ha dato sempre filo da torcere ad ogni squadra incontrata, violando anche un campo difficile come quello di Matera. È l’ennesima conferma di un Girone C di altissima qualità e con grande equilibrio, escluso il monologo di San Severo in testa alla graduatoria.

In casa Teramo Basket 1960 gli allenamenti sono proseguiti a ritmo serrato e coach Bianchi avrà quasi tutti a completa disposizione. L’unica incognita infatti sarà quella di Cicognani, in settimana il centro titolare biancorosso ha svolto lavoro differenziato e di recupero con il preparatore atletico Crocetti per via dell’infiammazione al ginocchio che, di fatto, lo ha costretto a saltare l’ultimo match contro Bisceglie. Lo staff tecnico e medico biancorosso valuterà fino all’ultimo l’idea di schierarlo o meno.

Analizzando l’avversario, Val Di Ceppo è una squadra particolare che basa il suo gioco su ritmo alto, contropiede, transizione, tiro rapido, poche esecuzioni di giochi e molto uno contro uno. Spesso gli umbri optano per isolamenti centrali a favorire Meschini, isolamenti laterali per Mobio e tutta una serie di situazioni penetra e scarica. Sono quindi molto imprevedibili, giocano un basket di corri e tira fatto di velocità, tiro rapido e penetrazioni.
Danno pochi punti di riferimento ed obbligano a preparare tatticamente la partita in un modo insolito.
I principali punti di forza dei lupi perugini sono Umberto Meschini, guardia mancina con 20 punti di media, il playmaker Casuscelli, buon tiratore anche se sta risentendo di un problema alla mano per cui non è al top per quanto riguarda le percentuali. In ala piccola troviamo Fillippo Meccoli, giocatore atletico con un buon uno contro uno, il quattro è Joseph Mobio, ex Stella Azzurra, grandissimo atleta e rimbalzista offensivo. Da cinque infine si alternano Lorenzo Petrosino – lungo di scuola Cantù non altissimo ma molto potente e possente fisicamente – ed Alessandro Panzieri, mancino dotato di un buonissimo tiro da tre punti.

Siamo troppo esperti ed intelligenti per commettere il tragico errore di guardare la classifica e pensare che sia una partita facile – ha dichiarato coach Piero Bianchi – sarebbe un peccato d’ingenuità che non ci possiamo assolutamente permettere.
A Perugia non sarà una partita facile, tutti dobbiamo avere bene in mente questo concetto per portare a casa i due punti
”.

Palla a due domenica 19 novembre ore 18:00, arbitreranno l’incontro Diletta Bandinelli di Murlo (SI) ed Alessio Chiarugi di Pontedera (PI).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy