Serie B. Teramo sconfitto ad Ortona nella prima amichevole stagionale

I biancorossi di coach Bianchi cedono di un solo punto sul campo della We’re Basket Ortona

Commenta per primo!

La prima amichevole stagionale del Teramo Basket 1960 si gioca sul campo della We’re Basket Ortona, squadra che milita nella stessa categoria del Teramo, ma inserita nel girone D, e allenata dal grande ex di giornata: coach Sandro Di Salvatore, che l’anno scorso guidò Teramo alla vittoria della fase regionale della C Silver. Teramo si presenta a questa sfida senza Simone Salamina, fermo per un’infiammazione al ginocchio destro procuratasi durante la preparazione: Ortona ha, invece, dalla sua sia il roster al completo sia il fattore esperienza, dato che l’organico della squadra è pressappoco lo stesso da due stagioni.

Lo starting-five scelto da coach Bianchi prevede Angelini, Tessitore, Lagioia, Papa e Tomasello. Entrambe le squadre partono contratte causa preparazione atletica ancora in corso, gli errori al tiro sono molti insieme alle palle perse. Nel primo quarto Teramo gioca una pallacanestro più ordinata cercando sempre l’uomo libero, la mano di Bianchi sulla squadra si vede fin dai primi possessi; Ortona sembra affidarsi di più alle soluzioni personali e ad un gioco più semplice fatto di contropiede e dai-e-vai. Un primo quarto all’insegna dell’equilibrio si chiude con Ortona in vantaggio per 13 a 10. Nel secondo periodo spazio alle seconde linee: Tessitore inizia a prendersi più responsabilità aumentando il numero di tiri a bersaglio, ma Ortona resiste grazie al gioco sotto canestro, nel quale Gaeta fa molta fatica a contenere il diretto avversario. Le prime impressioni che si hanno dei ragazzi di coach Bianchi sono grande fluidità in attacco, ma troppe disattenzioni difensive, aggiunte anche ad una leggera mancanza di “cattiveria” agonistica; da parte sua Ortona sembra avere una situazione opposta: molto attenta in difesa e piuttosto distratta in attacco. Dopo un ottimo secondo quarto di Teramo le squadre vanno alla pausa lunga con gli ospiti in vantaggio per 33 a 28. Nella ripresa la partita continua a scorrere sui binari dell’equilibrio senza particolari modifiche tattiche da parte dei due allenatori: Ortona continua ad avere ancora problemi in fase offensiva, mentre Teramo sembra avere ingranato anche in difesa e rimane saldamente in vantaggio. Nel finale di partita tra i biancorossi inizia a sentirsi la stanchezza, nessuno ha ancora i 40 minuti nelle gambe e si vede. Ortona approfitta del calo di forma e riesce a sorpassare Teramo nei secondi finali portando a casa la vittoria: finisce 64-63. Nonostante la sconfitta di misura coach Bianchi può ritenersi soddisfatto della prova della sua squadra, che ha fatto vedere buona pallacanestro per gran parte della gara; manca ancora la forma fisica ottimale, ma era fisiologico aspettarsi un finale di partita del genere alla prima uscita stagionale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy