Serie B – Tigers stendono Padova e danno caccia al 4° posto

Serie B – Tigers stendono Padova e danno caccia al 4° posto

Importante successo dei romagnoli.

Commenta per primo!

Vittoria importantissima per i Tigers che fra le mura amiche piegano una rabberciata Virtus Padova, giunta in Romagna priva di Lazzaro e Canelo, concedendo agli avversari solo la parte centrale del match e costringendoli ad appena 10 punti nel primo e nell’ultimo quarto. Doppia cifra per Villani (10), che parte in quintetto confeziona la seconda doppia cifra consecutiva; Sacchettini (19) praticamente perfetto sotto canestro a sfruttare gli assist dei compagni; De Fabritiis (16) incisivo soprattutto in avvio di partita; Papa (13) un po’ troppo nervoso nel finale e costretto alla panchina per 5 falli dopo il tecnico per protesta sul quarto fallo. Serata di anticipi che sorride decisamente alla classifica degli arancioneri che non solo allontanano i patavini a -4 ribaltando lo scontro diretto, ma si giovano anche della sconfitta di Lecco, prossima avversaria in trasferta, sul campo di Piacenza. In attesa dell’esito di Rimini – Vicenza, i Tigers agganciano i vicentini a 20 punti, appena 2 in meno di Lecco, attualmente quarta.

Il match si mette subito bene per le tigri romagnole che alla buona difesa uniscono la buonissima partenza di De Fabritiis, autore di ben 8 punti nel solo primo quarto. L’attacco sterile degli ospiti colleziona tiri affrettati e fuori misura ed un misero 4/17 dal campo. Con questi presupposti, il divario fra le due formazioni è subito destinato ad ampliarsi e all’8’25” Papa fa percorso netto dalla lunetta per il 23 – 9.

La fase centrale della partita però e segnata dal rientro di Padova che nel secondo quarto fa sfoggio del gioiellino Federico Miaschi, guardia classe 2000, che prende a crivellare il canestro romagnolo con 4 bombe su 5 tentativi ed il quinto fermato solamente da un fallo poi commutato in 3 punti nella sessione di liberi. Nel frattempo i Tigers, pur non dispiacendo in difesa, smarriscono la via del canestro e diventano macchinosi in attacco e chiudono il parziale sul 24 pari, comunque padroni del match.

Match che invece viene riaperto nel terzo quarto soprattutto grazie a Crosato, autentica calamita di falli per la difesa arancionera che affronta gli avversari anche con quintetti “sperimentali” messi in campo da coach Di Lorenzo. All’alba del terzo quarto il lungo veneto segna dalla lunetta i due liberi del 64 – 59 e l’allenatore romagnolo apporta i giusti correttivi tecnici rimettendo in campo Sacchettini e costruendo la vittoria finale sull’asse Battisti – Sacchettini. Minuti finali per i giovanissimi Gabriele Rossi e Pietro Pambianco, come di consueto accolti dagli applausi del Villa Romiti.

Fra primo e secondo tempo clamorosa vittoria al “Magic Shot”. Un giovane Under 16, Leonardo Marchini, è stato estratto e ha centrato il tiro da metà campo vincendo la nuova Volkswagen UP messa in palio da SVA Plus, concessionario Volkswagen in Forlì, Ravenna, Lugo e Faenza.

Tigers Forlì – Virtus Padova 80-66 (23-10, 24-24, 15-21, 18-11)
Tigers Forlì: Michael Sacchettini 19, Antonio De Fabritiis 16, Francesco Papa 13, Christian Villani 10, Matteo Battisti 8, Luca Agatensi 5, Riccardo Zani 3, Alexander Cicchetti 2, Gianluca Carpanzano 2, Andrea Antonaci 2, Pietro Pambianco, Gabriele Rossi. All.: Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Roberto Villani e Gabriele Grazzini.
Virtus Padova: Federico Miaschi 23, Enrico Crosato 9, Federico Schiavon 9, Andrea Piazza 8, Claudio Nobile 8, Stefano Calzavara 6, Alessandro Tognon 3, Nicolo’ Pellicano, Martino Gasparri, Juan Carlos Canelo NE
Ufficio Stampa Tigers Forlì
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy