Serie B. Tris Scauri, disfatta Isernia

Serie B. Tris Scauri, disfatta Isernia

Commenta per primo!

Terza vittoria consecutiva per l’In Più Broker Basket Scauri che regola con un perentorio 114-76 Il Globo Isernia. Partita senza storia, con la squadra allenta da Ciro Cardinale, ben messa in campo, che ha cercato di tenere testa a uno Scauri scatenato, che senza strafare ha portato a casa un risultato importante in chiave play-off.

Scauresi che partono con il solito quintetto, Richotti, Bagnoli, Svolboda, Lombardo e Salvadori, a cui rispondono i molisani con Gentili, Triggiani, Patani, Poggi ed Esposito (preferito a Gugliardi). Entrambe a uomo, inizia bene Isernia, ma 6 punti consecutivi di Bagnoli costringono Cardinale a chiamare sospensione dopo appena 2’15” e cambiare qualche pedina in campo, facendo entrare Guagliardi, che risulterà al termine della gara essere il migliore dei suoi. Scauri cerca l’allungo, ma Isernia non demorde, grazie alla difesa di Esposito su Bagnoli, e con Gugliardi che segna da tre punti il -2 dei suoi (17-15). Da lì termina la partita dei molisani, con Scauri che punto dopo punto comincia a creare un solco che sarà poi incolmabile.

Il primo quarto si chiude sul 28-20, con Bagnoli sugli scudi (10+5) e Scauri che tira con 11/14, mentre Isernia risponde con un modesto 7/21.
La musica non cambia nel secondo parziale, dove si distingue un eccellente Giammò, autore di alcune conclusioni dalla lunga distanza e con Lombardo che al 20’ sigla il +31 (57-26) prima della sirena che chiude il tempo sul 57-28. Scauri è ormai padrona del campo e dilaga nel terzo quarto con Lombardo autore di 8 punti consecutivi (67-36). La partita è comunque piacevole e giocata a viso aperto da entrambe le squadre e fila via senza particolari momenti da segnalare, con il tempo che si chiude sull’84-49, anche se gli arbitri lasciano correre forse un po troppo il gioco dei giovani molisani, sorvolando su qualche difesa un po al limite.
Ultimo quarto che è tutt’altro che accademia, con Scauri affamata, che gioca con grande intensità fino all’ultimo secondo e non concede spazi a Isernia, la quale risponde con altrettanto agonismo, senza lesinare energie. Il divario però aumenta inesorabilmente e Salvadori sigla il +42 (100-58) al 35’.

Alla fine spazio anche ai giovani, per la passerella finale che chiude l’incontro sul + 38 finale per l’In Più Broker Basket Scauri.

Nelle file dei padroni di casa, come sempre, un monumentale Bagnoli, autore della solita doppia doppia (29+16), che ha dato la carica ai propri compagni per tutta la gara, anche a punteggio acquisito, senza risparmio. Al suo fianco una squadra completa, capace di portare in doppia cifra tutti e sette i giocatori più impiegati, tirando con il 55% da tre punti (10/18) e il 76% da due (33/43). Da segnalare Giammò (13 punti e 2/2 da tre), ottimo nel secondo quarto, e Martino, che sta crescendo partita dopo partita (13 punti), autore di un grande secondo tempo. Ma anche il resto della squadra, con RIchotti, Svolobda. Lombardo e Salvadori, ha dimostrato di essere un gruppo interscambiabile e ben affiatato.
Nelle fila di Isernia, giunto a Scauri in nove unità, Gugliardi (25 punti, ma con un modestissimo 5/16 da tre punti), Esposito (15 punti) buono nella difesa su Bagnoli e Gentili (10 punti). Un po in affanno Patani (5 punti) che ha subito una brutta distorsione a 35” dalla fine della partita e a cui vanno tutti i nostri migliori auguri. Da segnalare un gruppo di irriducibili tifose di Isernia, che ha sostenuto senza tregua i propri ragazzi per l’intero arco della partita e un paio di gesti di grande fair-play da parte di Scauri, con Richotti e Bagnoli.
Scauri con questo successo raggiunge l’ottavo posto, in coabitazione con Viterbo ed Empoli, con le quali è però in vantaggio negli scontri diretti, a due soli punti dal quinto, dove si trovano appaiate Cassino (sconfitta a Empoli), Scafati e Catanzaro. Determinante per le velleità dei delfini tirrenici sarà la partita di domenica 27 dicembre a Palestrina, che chiuderà un anno comunque trionfale, caratterizzato dalla vittoria nella Coppa Italia di Serie C, sbaragliando la concorrenza delle 136 iscritte al campionato e che ha per la prima volta portato il titolo di Campioni d’Italia in riva al Tirreno.

In Più Broker Scauri – Il Globo Isernia 114-76 (28-20; 29-8; 28-21; 29-27)

In Più Broker Scauri – Richotti 15 Bagnoli 29, Svoboda 14, Lombardo 12, Salvadori 18, Manzi, Martino 13, Giammò 13 Varga, Scampone, Allenatore Renato Sabatino.

Il Globo Isernia – Gugliardi 25, Gentili 10, Patani 5, Poggi 2, Strati2, Esposito 15, Triggiani6, Fiorentino6, Werlich 5. Allenatore Ciro Cardinale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy