Serie B. Tutto come da copione: Forlì batte il Cus Torino 108-64

Serie B. Tutto come da copione: Forlì batte il Cus Torino 108-64

Commenta per primo!

Quattordicesima vittoria consecutiva per Forlì ma soprattutto prestazione che conferma l’ottimo momento dei romagnoli in vista del fondamentale crocevia di Cecina di domenica 17 gennaio. L’Unieuro, infatti, si sbarazza senza troppi problemi dei ragazzi del Cus Torino col risultato finale di 108-64. I padroni di casa scavano il ‘solco’ decisivo nel corso della prima frazione di gioco, conclusa sul parziale di 34-2 in proprio favore e, di fatto, indirizzando già la gara in un’unica direzione. Nelle restanti frazioni, a onor del vero, i piemontesi se la sono giocata a testa altissima contro la corazzata romagnola, opponendo alla banda di coach Garelli una buona manovra offensiva in grado di colpire con l’arma del tiro da dietro l’arco. Troppo elevato, ad ogni modo, lo svantaggio acquisito nel corso dei primi dieci minuti di gioco per poter impensierire Forlì.

 

UNIEURO FORLI’ – CUS TORINO 108-64 (34-2; 59-28; 77-45)

Unieuro Forlì: Rotondo 4, Rombaldoni, Vico 13, Zoboli 5, Ferri 7, Iattoni 11, Arrigoni 16, Pederzini 19, Pignatti 18, Bonacini 15. All.: Garelli.

Cus Torino: Russano 2, Blotto 3, Chiotti 8, Dello Iacovo 9, Di Matteo 19, Panzieri, Maino 11, Orsini 10, Murgia, Crespi 2. All.: Arioli.

 

Subito partenza sprint per i padroni di casa, che nei primi minuti di gioco fanno valere il maggior tasso tecnico rispetto agli avversari portandosi sul 9-0 iniziale, parziale interrotto solamente da una bella giocata di Panzieri sotto canestro che ha porto al sottomano di Crespi. Transizioni molto veloci e manovra altrettanto fluida per l’Unieuro, davvero tutto troppo semplice per i biancorossi. Al termine della prima frazione, infatti, il tabellino recita 34-2 Forlì, risultato impietoso per i ragazzi torinesi. Sussulto d’orgoglio targato Cus in avvio di secondo quarto, con le triple di Di Matteo e Chiotti per il 34-8. Parziale Torino che continua fino al 3’, quando Maino e compagni accorciano fino al 37-15. Coach Garelli decide dunque di concedere già da ora maggior spazio alla propria panchina, con la ‘direzione’ della gara che non accenna comunque a cambiare: 59-28 per l’Unieuro all’intervallo.

Buon rientro dagli spogliatoi da parte dei piemontesi, con due triple in successione messe a segno da Di Matteo per il 63-39 al 4’. S’inceppa però di colpo la manovra offensiva torinese, lasciando così nuovamente ‘campo’ libero agli avversari: terzo periodo che si conclude così sul 77-45 di marca forlivese. Vantaggio solamente da amministrare, quindi, per Rombaldoni e compagni nel corso dell’ultimo quarto di gioco, ma è senza dubbio da segnalare la caparbietà e la generosità dei giovani ragazzi piemontesi, che colpiscono spesso e volentieri la difesa forlivese con ottimi tiri dalla lunga distanza. 108-64 il finale in favore dell’Unieuro.

Fotogallery a cura di Genny Cangini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy