Serie B – UDAS incarta Fabriano, Cerignola vince al fotofinish

Serie B – UDAS incarta Fabriano, Cerignola vince al fotofinish

Fabriano – Cerignola 70-71

di La Redazione

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Missione perfettamente riuscita per gli uomini di Coach Origlio che, all’esordio sulla panchina dei cannibali, riesce a guidare il sodalizio udassino verso una vittoria fondamentale ai fini dell’economia del campionato, tornando a pari punti proprio con Fabriano e, soprattutto, trovando il vantaggio negli scontri diretti che al termine della regular season varrebbe il fattore campo nella gara clou della serie playout. Una gara decisa nel finale, grazie alla grinta e la determinazione del quintetto biancazzurro.

 

Dopo un inizio di primo quarto punto a punto, è Fabriano a prendersi il primo importante parziale grazie alle sortite offensive di Filiberto Dri, Monacelli e Gialloreto che creano non pochi grattacapi alla retroguardia udassina e portano il vantaggio marchigiano sul 17-10 a 6:48 della prima frazione di gioco. L’Udas non ci sta, e risponde con la premiata ditta Kushchev-Gambarota che si fa sentire in area biancoblù e riduce lo svantaggio di una sola lunghezza alla prima sirena (21-20).

La ripresa delle ostilità vede ripetersi lo stesso canovaccio del primo quarto, dove la formazione locale trova spesso e volentieri la via del canestro, mantenendo a debita distanza il quintetto di Coach Origlio che, comunque, tiene botta e risponde con Tredici e Rugolo abili a farsi trovare pronti in zona offensiva. Dri e Gialloreto fanno il bello ed il cattivo tempo nel bel mezzo della retroguardia cerignolana, ma è Kushchev che tiene le distanze a soli due punti di distacco con una conclusione piazzata dalla media distanza. Nel finale di secondo quarto è Bruno per Fabriano a prendersi le luci della ribalta: quattro punti consecutivi che valgono il +6 locale (35-29) a pochi secondi dalla sirena dell’intervallo lungo. L’ultimo sussulto di primo tempo per i cannibali lo realizza Sabbatino, che penetra in area e va a segno per il 35-31 che manda le due compagini al riposo lungo.  

Al rientro dagli spogliatoi, però, è assolutamente un’altra Udas Cerignola. I cannibali, infatti, pervengono al pari ad un paio di minuti dall’inizio di terzo quarto con il solito Gambarota (35-35) e, subito dopo, vanno avanti di tre grazie alla bomba del capitano, Gianluca Tredici. Fabriano è spiazzata dall’atteggiamento propositivo degli ospiti e continua subire l’impeto degli ofantini: Kushchev e Tessitore mettono le ali agli udassini, che vanno a +7 (38-45) a metà del penultimo periodo. La verve dell’Udas, purtroppo, viene meno dopo l’ottimo parziale di inizio quarto, e Fabriano ritorna a farsi sentire in attacco con la triade Dri-Monacelli-Gialloreto che, senza dubbio, mette in difficoltà Cerignola ribaltando la situazione di svantaggio della prima parte della terza frazione. La formazione di Coach Fantozzi vola sul +12 (60-48) in un PalaGuerrieri bollente (2000 spettatori nello storico palazzo) a pochi minuti dalla penultima sirena. È Kushchev a tenere lo svantaggio sulle dieci lunghezze per Cerignola allo scadere: 60-50 al tramonto del terzo quarto.

 

Il quarto tempo vede l’Udas riprendere il giusto piglio e colpire con gli immarcabili Gambarota e Kushchev la difesa di Marsili e soci, Fabriano non riesce a reagire all’ottimo inizio dei cannibali che trovano il 60-60 grazie ad una bomba di Gambarota al 33’ minuto di gara. Il prosieguo dell’ultimo periodo è un continuo susseguirsi di botta e risposta, un susseguirsi di emozioni senza pari: Monacelli e Dri per i locali, Tessitore e Kushchev per gli ofantini danno vita ad un finale pazzesco, con l’Udas che va sul +1 ad un minuto dal termine con una gran tripla a dir poco fondamentale (68-69). Fabriano non molla e trova ancora la via del canestro e, soprattutto, del vantaggio con un Monacelli letteralmente “on fire” che penetra e segna ancora, per il 70-69 locale. Origlio chiama timeout a pochi secondi dal termine, con Fabriano che ha oramai esaurito il bonus falli. A pochi scampoli dal termine è Gennaro “Texbomb” Tessitore a caricarsi l’Udas Cerignola sulle spalle: penetrazione e fallo subito dal numero 35 che andrà dalla lunetta per i due punti che legittimeranno il blitz udassino.  

Due su due per l’ex Civitanova quando il cronometro segna gli ultimi dieci secondi di gara. Gialloreto e compagni avrebbero anche la chance di vincere la partita, ma è ancora un super Tessitore a negare l’intento marchigiano con una gran palla rubata che spegne sul nascere le ultime speranze dei biancoblù. Il tempo scade e l’Udas Basket Città di Cerignola trova due punti di una importanza biblica al PalaGuerrieri, mantenendo il vantaggio negli scontri diretti contro i marchigiani.

 

Buona la prima, dunque, per Coach Origlio che bagna alla grande il suo esordio alla guida tecnica dei cannibali. Adesso, l’importante sfida di domenica 15 aprile, alle ore 18, al PalaDileo, quando la formazione ofantina ospiterà la Virtus Civitanova Marche, nella penultima gara della regular season.  

Tabellini:  

Ristopro Fabriano – Udas Basket Città di Cerignola 70-71 (21-20, 14-11, 25-19, 10-21)

Ristopro Fabriano: Lorenzo Monacelli 18 (5/11, 1/4), Filiberto Dri 16 (5/11, 0/1), Fabrizio Gialloreto 14 (5/10, 1/9), Lorenzo Bruno 10 (4/4, 0/0), Joseph Vita sadi 6 (2/3, 0/0), Valerio Marsili 4 (2/4, 0/1), Simone De angelis 2 (1/1, 0/2), Devid Cimarelli 0 (0/0, 0/1), Michele Bugionovo 0 (0/0, 0/0), Gianluca Cicconcelli 0 (0/0, 0/0), Alessandro Fanesi 0 (0/0, 0/0), Sergio Quercia 0 (0/0, 0/0). Coach: Fantozzi.

Tiri liberi: 16 / 19 – Rimbalzi: 34 14 + 20 (Valerio Marsili 7) – Assist: 13 (Filiberto Dri 4)

Udas Basket Città di Cerignola: Oleksandr Kushchev 19 (7/15, 1/1), Giovanni Gambarota 13 (3/3, 2/2), Gianluca Tredici 11 (2/3, 2/4), Gennaro Tessitore 10 (1/9, 1/4), Giovanni Rugolo 8 (0/1, 1/2), Nunzio Sabbatino 5 (2/7, 0/1), Nikola Markus 3 (1/3, 0/0), Giuseppe Ippedico 2 (0/0, 0/0), Danilo Raicevic 0 (0/0, 0/0), Emanuele Grittani 0 (0/0, 0/0). Coach: Origlio.

Tiri liberi: 18 / 28 – Rimbalzi: 32 12 + 20 (Oleksandr Kushchev 10) – Assist: 7 (Gennaro Tessitore 3)

 

Uff. Stampa Udas Basket Città di Cerignola 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy