Serie B. Udine, al Benedetti arriva la sorpresa Crema

Serie B. Udine, al Benedetti arriva la sorpresa Crema

Domenica sera, alle ore 18 al palasport Benedetti di Udine, andrà in scena la sesta giornata del campionato di Serie B girone B tra Apu Gsa Udine ed Erogasmet Crema.

Udine,dopo il gran tifo avuto nell’uscita di Firenze Scandicci, domenica vuole replicare con un palazzetto caldo e pronto a sostenere i beniamini locali. La partita servirà ad una delle due contendenti a sganciarsi in classifica dall’altra, ma mentre Udine dovrà cercare di continuare a rincorrere la capolista solitaria Orzinuovi, che domenica gioca con una tutt’altro che irresistibile Fiorentina, Crema vuole continuare a stupire, e cercare di essere la sorpresa del girone e della categoria.

La partita si presenta da sola: l’esperienza, la tecnica, la velocità e la tenacia di Udine, guidata da coach Lardo, contro la volontà, il gioco di squadra, la grinta e l’entusiasmo di una Crema che avrebbe firmato in qualsiasi momento in pre season per avere una classifica così scoppiettante. La squadra di coach Baldiraghi vanta un ottimo organico, ricco di esperienza e di giocatori giovani ed esuberanti tecnicamente è che si spartiscono al meglio le responsabilità al tiro. Il team lombardo è improntato molto sulla fisicità oltre che sulla difesa e sulla buona circolazione di palla. I punti sono equamente divisi tra tutti i membri del roster. Non è una squadra che segna molto, ma è una squadra che non fa giocare bene l’avversario mordendolo difensivamente. Per ora, ha la miglior difesa del girone con 60 punti di media subiti rispetto i 66 bianconeri. Un problema però potrebbe essere costituito dall’attacco, che raramente riesce a portare oltre quota 70. Coach Baldiraghi in settimana ha avuto defezioni importanti, essendo mancati all’appello giocatori come Zanella e Cissè che forse, specie il secondo, verranno comunque regolarmente impiegati nel match ( Zanella punti in viso per uno scontro di gioco, Cissè per un attacco influenzale). Coach Baldiraghi è un motivatore, saprà tirare fuori il meglio dai propri giocatori per rendere difficoltosa la vita ad Udine nel match di domenica che sarà molto combattuto. La Erogasmet arriva alla partita dopo aver vinto a Pisogne contro Alto Sebino per 69-73 e a Crema contro Robur et Fides Varese per 64-60. I cremaschi quindi, fanno parte del gruppo delle secondo in cui si trova anche la Gsa.

I bianconeri sabato scorso hanno recuperato immediatamente dopo il primo incidente stagionale per mano della forte Orzinuovi (-14!) andando a vincere di 35 a Scandicci contro la nuova Fiorentina Basket, prossima avversaria dei capolista. In settimana coach Lardo ha dovuto centellinare l’utilizzo di Truccolo e Zacchetti che paiono comunque arruolabili per la partita di domenica sera. Il primo era stato posto a riposo precauzionale per un affaticamento agli adduttori, il secondo per un forte mal di schiena.

Udine dovrà disporsi con sacrificio in campo, e tenere conto specie della fisicità dei lombardi, che è squadra completa e con una panchina con soluzioni interessanti .
Il gioco della formazione di Lardo migliora sempre più come la convinzione nei propri mezzi di una squadra costruita per le posizione di vertice di questa categoria.
Sarà un match dove Udine dovrà aver la forza di comandare il gioco ed imprimere da subito i ritmi voluti al match, per evitare che questo prenda la piega voluta dalla ragnatela difensiva intessuta da Baldiraghi . Insomma, per vincere Udine dovrà giocare con intensità e di squadra, avendo anche tanta pazienza perché queste spesso son le partite che ti tendono trappole,quindi Lardo e bianconeri tutti dovranno cercare con la testa di disinnescare i sistemi di gioco di Zanella e compagni che tenderanno a collassare a difesa dell’area.

Crema ha un roster di tutto rispetto con il giusto mix tra giovani e ” volponi della categoria” come: Davide Liberati, guardia del 92 di 190 cm da 6 punti, 3 rimbalzi e 1 assist in 27 minuti; Gabriele Zanella, centro dell’81 di 204 cm da 12 punti, 6 rimbalzi e 1 assist in 32 minuti; Pietro Del Sorbo, guardia dell’85 di 191 cm da 8 punti,3 rimbalzi e 1 assist in 20 minuti; Ibrahim Cisse, ala piccolA dell’84 di 188 cm da 8 punti, 5 rimbalzi e 2 assist in 25 minuti; Daniele Manuelli, play del 94 di 188 cm da 4 punti,2 rimbalzi e 1 assist in 19 minuti; Davide Bozzetto, centro dell’89 di 207 cm da 6 punti,10 rimbalzi e 1 assist in 26 minuti; Luca Tardito, ala grande dell’89 di 2013 cm da 8 punti,5 rimbalzi e 1 assist in 21 minuti; Igor Fontana, centro del 95 di 198 cm da 1 minuto in stagione; Gioele Airini, guardia del 95 di 185 cm da 3 minuti in stagione; Luca Montanari, play del 92 di 180 cm da 14 punti, 2 rimbalzi e 2 assist in 29 minuti.

Probabile quintetto UDINE: Vanuzzo-Poltroneri-Pinton-Marchetti -Castelli
Probabile quintetto CREMA: Bozzetto-Liberati-Cisse-Tardito -Montanari.

Per vedere la partita lo si potrà fare dal vivo al Benedetti ( cancelli aperti dalle 17), oppure in streaming diretta su www.fvgsportchannel.com o con collegamenti su Udinese TV con telecronaca di Massimo Fontanini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy