Serie B. Udine troppo forte. Mortara saluta la Serie B

Serie B. Udine troppo forte. Mortara saluta la Serie B

EXPO INOX MORTARA 66 – APU GSA UDINE 93

Ultimo atto della regular season del campionato di Serie B Citroën. Questa sera, tutte le gare previste per la 15^ giornata di ritorno si giocano in contemporanea; sul campo della già retrocessa Expo Inox Mortara arriva la capolista Apu Gsa Udine. Se la squadra di casa scende sul rettangolo di gioco per regalare un’ultima gioia ai propri tifosi (magari battendo i più forti del campionato), la formazione di coach Lino Lardo giunge in terra lombarda consapevole della difficoltà di questo match: la vittoria regalerebbe automaticamente alla Gsa la possibilità di giocare gli imminenti play-off con il fattore campo a favore, ma un’eventuale sconfitta riaprirebbe la sfida per il primato del girone B (considerando una vittoria di Orzinuovi su Crema).

Quintetto Mortara: Colamarino, Paunovic, Brunetti, Pontisso, Grugnetti.
Quintetto Udine: Castelli, Marchetti, Truccolo, Zacchetti, Poltroneri.

Zacchetti ormai ci ha preso gusto e, come in ogni gara dei bianconeri, è il primo ad andare a referto (0-2). La replica di Mortara, invece, arriva con il numero 10, Pontisso. Dopo le prime battute, l’Apu comincia ad essere in difficoltà perché i padroni di casa mettono a referto un parziale di 0-7 (9-2) grazie ai canestri dall’arco di Paunovic e Colamarino. Udine non si lascia intimorire, riaccendendosi e sfruttando i propri tiratori: a 4’09 i bianconeri impattano a quota 14. Castelli firma il sorpasso ma il giovane Paunovic colpisce ancora dalla lunga distanza, riportando i suoi in testa (19-18). Sul finire del primo quarto la Gsa prova un mini allungo, prima con i tiri liberi di Giuliomaria, abile a guadagnarsi i falli, e poi con Castelli: allo scadere c’è il vantaggio ospite sul 19-24.
Le squadre rientrano in campo e Mortara tenta subito di recuperare terreno con Bossi che però non trova il bersaglio. Di Giuliomaria, ancora dalla linea della carità, allunga fino al +7 e nell’azione successiva si impone nel pitturato concludendo con una schiacciata (8’14, 19-28). I primi punti per i gialloblu sono di Colamarino che ferma il parziale degli avversari, insaccando un tiro dalla media su assist di Paunovic. La situazione, rispetto alla prima frazione, sembra essersi ribaltata: ora è l’Apu ad avere la gestione della gara nelle mani, mentre Mortara subisce ed insegue cercando di rimanere ad una distanza accettabile. I friulani, infatti, mantengono per tutto il secondo periodo un distacco di almeno dieci lunghezze arrivando a toccare il +13 sia a metà frazione sia sulla sirena di fine primo tempo (30-43).

Al rientro dalla pausa lunga il primo a segnare è Poltroneri (top scorer a fine gara) dalla lunetta, seguito dai tiri liberi di Pontisso che ristabilisce il subito -13. Zacchetti si rende nuovamente protagonista nelle file bianconere, ma il suo canestro viene vanificato dall’azione individuale del capitano di casa Grugnetti (36-49, 7’36). La Gsa, che questa sera deve fare a meno del play argentino Porta, difende forte e concede poco agli avversari; Mortara cerca in tutti i modi di rimanere in partita ma anche quando Reali e Colamarini “bombardano” dall’arco fino a raggiungere il -10 (49-59), l’Apu è pronta a replicare e a ristabilire le giuste distanze, portandosi, con il canestro di Poltroneri, al nuovo massimo vantaggio (49-66). Il punteggio al 30’ si ferma sul 55-72.
Ancora Zacchetti a referto, seguito poi da capitan Vanuzzo (55-76) di nuovo a disposizione di Lardo dopo l’assenza della scorsa settimana. In questi ultimi dieci minuti i padroni di casa fanno fatica a limitare l’attacco della capolista: Pinton firma il 58-80 a 6’22 ed è solo l’inizio, perché dopo il canestro della guardia bianconera, l’Apu Gsa prende il largo fino al + 27 finale. Si chiude qui la prima fase della stagione 2015/2016: dopo qualche minuto di “ambientazione” che hanno fatto tremare la panchina bianconera, l’Apu Gsa Udine, nella quindicesima e ultima giornata, si impone senza troppi problemi sul campo dell’Expo Inox Mortara per 66-93. Questa vittoria oltre a concretizzare definitivamente il primo posto del girone, permette ai friulani di poter giocare in casa gli ipotetici spareggi di tutta la serie play-off.

EXPO INOX MORTARA 66 – APU GSA UDINE 93

(19-24; 30-43; 55-72)

EXPO INOX MORTARA: Luis 5, Reali 5, Colamarino 17, Grugnetti 8, Pontisso 8, Paunovic 11, Bialkowski 4, Ferretti, Brunetti 8, Bossi. Coach Zanellati.
APU GSA UDINE: Castelli 6, Marchetti 6, Truccolo 10, Zacchetti 16, Nobile 2, Di Giuliomaria 14, Pinton 5, Ferrari 6, Vanuzzo 8, Poltroneri 20. Coach Lardo.
Arbitri dell’incontro: Lorenzo Bianchi di Rimini ed Edoardo Ugolini di Forlì.
Tiri liberi: Mortara 9/11, Udine 14/16. Tiri da due: Mortara 15/41, Udine 32/45. Tiri da tre: Mortara 9/18, Udine 5/19. Palle recuperate: Mortara 7, Udine 4. Palle perse: Mortara 14, Udine 11. Rimbalzi: Mortara 28, Udine 36.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy