SERIE B UFFICIALE: Bergamo firma Squeo

SERIE B UFFICIALE: Bergamo firma Squeo

Squeo firma con Bergamo.

Commenta per primo!

Giunge forte e chiaro il primo squillo della campagna di rafforzamento della Co.Mark Bergamo Basket 2014 in vista della stagione sportiva 2016-2017: non rimarranno di certo insoddisfatti i palati fini dei sempre più numerosi e scatenati tifosi giallo-neri poiché a calcare il lucido parquet cittadino sarà Michele Squeo, centro classe ’89 di 207 cm, giovanili Crabs Rimini, visto all’opera nelle ultime due stagioni con la maglia dei “cugini” della ViviGas Costa Volpino.

Lungo mancino e dinamico, ottimo bloccante e rollante, nonché dotato di pregevole tecnica a ridosso del ferro, l’ex-Latina e San Severo ha primeggiato – statistiche alla mano – tra i pari-ruolo del campionato cadetto, mostrando sul parquet i frutti di un netto percorso di crescita fisica e tecnica, coincidente con minutaggi copiosissimi ed innumerevoli “doppie doppie” agli ordini di coach Crotti.

Palpabile l’entusiasmo del neo acquisto giallo-nero Squeo, contattato a poche ore dall’ufficializzazione del suo ingaggio: “Sono molto contento di entrare a far parte di questa società e dell’interesse mostrato nei miei confronti dal coach Cesare Ciocca e dal GM Marcello Filattiera. È un team blasonato e non vedo l’ora di entrare in palestra e lavorare sodo ai fini dell’obbiettivo comune. Conosco bene Paolo Chiarello, con cui ho giocato nella stagione 2009/2010 a San Severo, e Marco Planezio, mio compagno di squadra in quel di Costa Volpino nella stagione 2014/2015. La società sta costruendo una squadra forte, con giocatori di indubbio spessore e sicuramente carichi per vincere”. Di seguito anche il commento di coach Cesare Ciocca sul primo innesto di mercato del team cittadino: “L’ingaggio di Squeo è stata una scelta maturata insieme a Marcello Filattiera (General Manager della Bergamo Basket 2014) con l’obiettivo di completare il mosaico dei tre lunghi in forza ai nostri colori nella passata stagione. Serviva un giocatore che, per qualità e professionalità, entrasse bene nel nostro sistema, senza infrangere i consolidati equilibri tecnici all’interno della squadra. È un ragazzo che conosciamo bene ed uno stimato professionista; ora lavoriamo per inserire altri tasselli a completamento del roster che affronterà un campionato di grande caratura”. Oltre alla presentazione del nuovo arrivato Squeo il tema “caldo” di giornata riguardava la possibilità di acquisire il diritto sportivo di Scafati da parte della società bergamasca: “Ovviamente avremmo voluto conquistarci la Serie A2 sul campo, poi però abbiamo fatto alcune riflessioni che ci hanno fatto propendere per l’acquisto del diritto sportivo”, spiega il numero uno giallo-nero, Massimo Lentsch. “La prima riguarda il finale di stagione, con il bersaglio grosso sfumato solo nell’ultimo quarto giocato contro la corazzata Udine: considerando i valori del girone B, quello in cui eravamo inseriti, nessuna squadra meritava il salto di categoria più di noi. Inoltre anche la formula di un campionato da vincere praticamente tre volte – in regular season, ai play-off e alle Final Four – è di certo penalizzante. Abbiamo quindi operato una precisa scelta imprenditoriale e colto un’occasione “al volo”, intavolando una trattativa serrata con i soci di maggioranza – Longobardi e Rossano – della Givova Scafati Basket: nello specifico l’acquisto non è societario ma effettuato a titolo personale, un esborso economico per l’80% coperto dal sottoscritto e per il restante 20% dal mio socio Bonassi, la cui spinta è stata determinante nell’operazione. Si tratta quindi di un sostanziale “regalo” che intendo fare ai tifosi così numerosi ed appassionati, ed anche a me stesso nelle vesti di imprenditore”. Fari puntati, quindi, su di una stagione già carica di moltissime aspettative: “L’obbiettivo è ovviamente quello di fare bene e di salvarci il prima possibile. Sarà una stagione certamente difficile e “di transizione”, niente play-off o vittoria del campionato: sputeremo sangue per conquistarci ogni singolo referto rosa. Appresa la notizia staff e giocatori si sono detti entusiasti: dobbiamo però crescere molto sotto il profilo organizzativo, ed anche sul piano societario, per farci trovare pronti ai nastri di partenza. Voglio le sfide, voglio l’adrenalina, voglio ad ogni match la mole di pubblico festante che ci ha sostenuto durante i play-off: per noi questa è certamente la scelta più giusta da fare!”.

Qualche considerazione, infine, sugli ultimi aspetti dell’operazione e sulla composizione del roster per la stagione 2016-2017: “In questo momento avvocati e notai delle due parti in causa stanno definendo gli ultimissimi dettagli, attendiamo l’arrivo dei quattro soci di Scafati per le firme: tutto il resto è regolato, a meno di clamorosi “ribaltoni” da parte loro, del tutto immotivati peraltro. Questione Palazzetto di Bergamo? Abbiamo ricevuto la necessaria certificazione di idoneità, alcuni lavori di miglioria sono già cominciati. Giocatori? Oltre all’arrivo di Squeo sono ufficiali le conferme di Panni, Ghersetti e Planezio; a breve ufficializzeremo altri due giocatori di indiscusso spessore, oltre ad avere nel mirino un americano molto forte. Baldassarre? Siamo ovviamente in contatto con l’atleta classe ’86 nativo di Ranica, ex-capitano proprio di Scafati: stiamo trattando le condizioni della sua permanenza”.

Uff.Stampa Comark Bergamo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy