Serie B. UFFICIALE: Cassino torna ad Atina per la prima di campionato

La prima di campionato tra le mura amiche sarà l’8 ottobre 2016 , in occasione della seconda di campionato contro la Virtus Valmontone, per la VIRTUS CASSINO , che grazie all’efficienza del Comune di Atina, che in tempi record ha ottenuto l’agibilità per la capienza a 400 unità spettatrici.

Commenta per primo!

La prima di campionato tra le mura amiche sarà l’8 ottobre 2016 , in occasione della seconda di campionato contro la Virtus Valmontone, per la VIRTUS CASSINO , che grazie all’efficienza del Comune di Atina, che in tempi record ha ottenuto l’agibilità per la capienza a 400 unità spettatrici , si disputerà sull’ormai parquet amico del Palasport “O.Soriano” della città della Val di Comino.
La BPC Virtus Cassino nella persona del suo Presidente Donatella Formisano e di tutto lo staff dirigenziale ringrazia di vero cuore il Sindaco di Frosinone , Ottaviani , l’Assessore allo Sport della giunta frusinate , Fabrizi , e tutto il Consiglio Comunale di Frosinone , perchè solo grazie a loro la Virtus Cassino ha potuto iscriversi al Campionato Nazionale di Serie B 2016-17.
La BPC Virtus Cassino invece è ancora in attesa, da parte delle istituzioni comunali cassinati, di una risposta alla richiesta di potersi allenare presso il Palasport Comunale di Via De Feo nella città martire di cui porta il nome sulle maglie.
Quest’oggi infatti l’atteso incontro con l’autorità comunale si è concluso in nulla di fatto , dal momento che all’appuntamento non era presente solo la Virtus ma tutta la costellazione delle Associazioni Sportive comunali , dalla bocciofila alla danza classica e sportiva .
“Se tutto questo fosse accaduto alla società di calcio cassinate vorrei tanto sapere cosa sarebbe successo . Poi mi chiedo come avrebbero commentato tutta questa pantomima i tifosi cassinati ” ha dichiarato il DS della Virtus Cassino , il dott. Leonardo Manzari “evidentemente noi della Virtus Cassino siamo figli di un Dio Minore! Portiamo lustro a Cassino ma a noi Cassino in cambio cosa ci sta dando ? Il Sindaco di Frosinone, che io ringrazio di vero cuore, in sole due ore, dopo una nostra richiesta ha ha dato la disponibilità dell’impianto del capoluogo alla Virtus Cassino e ci ha permesso di iscriverci al campionato . Il Sindaco di Atina , l’ing.Mancini, in poco tempo ha normalizzato la disponibilità del Soriano di Atina e io lo ringrazio pubblicamente per tutto quello che sta facendo per noi permettendioci di rientrare nella vicinanze geografiche della nostra città . Ma le autorità cassinati ? Parlano di patrimonio cittadino a proposito della Virtus …. Stendiamo sinceramente un velo pietoso….. ” conclude amaramente il dirigente cassinate
Dunque la BPC Virtus Cassino nel prossimo anno sportivo continuerà a giocare le partite interne del Campionato Nazionale di Serie B al Palasport di Atina .

FONTE: Ufficio Stampa BPC Virtus Cassino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy