SERIE B UFFICIALE: Cefalù riparte da coach Nardone e sei conferme

Il punto su Cefalù.

Commenta per primo!

“Back where we Belong”. È stato questo il “claim” utilizzato per sottolineare il ritorno di una piazza storica come Cefalù nella terza serie nazionale. Un senso di appartenenza, un legame inscindibile che si riflette anche nella scelta di affidare la guida della squadra che affronterà il prossimo campionato di Serie B ad un uomo che è scolpito nella mente e nei cuori del pubblico cefaludese come uno dei principali artefici di quella che si può definire “l’età dell’oro” della pallacanestro nella cittadina normanna. Fabio Nardone, infatti, dopo aver vestito la canotta biancazzurra dalla stagione 1999-2000 a quella 2001-2002, culminate con la promozione nell’allora “B d’Eccellenza” e il raggiungimento della finale per la promozione in A2 (dopo la storica affermazione contro la corazzata Sassari in semifinale, dove il nativo di Fondi, poi eletto Miglior Giocatore del torneo, con i 36 punti in gara 1 diede un’impronta decisiva alla serie) sarà l’allenatore della Zannella Basket Cefalù per il campionato 2016-2017.

Un sodalizio che era nell’aria già da giorni e che si è concretizzato grazie all’enorme entusiamo con cui entrambe le parti hanno deciso di intraprendere questa nuova avventura, che ha conquistato gli appassionati cefaludesi, già prodighi di manifestazioni di affetto e stima nei confronti di un professionista che ha portato con sè le proprie doti di leadership nel passaggio dal parquet alla panchina: dopo una carriera da giocatore spesa tra la Serie B e la Serie A, infatti, Nardone ha saputo tradurre l’esperienza acquisita sul campo in una carriera da allenatore che ha da subito prodotto eccellenti risultati, tra tutti il raggiungimento delle Finali Nazionali con il gruppo Under 17 del Latina Basket nel biennio 2008-2010, e il trionfale triennio alla guida della Basket Serapo ’85 Gaeta, con la quale ha ottenuto la partecipazione alla finale del campionato di D.N.C. e quella alla fase finale della Coppa Italia di categoria in quel di Montecatini nel 2011, la promozione in Serie B nella stagione successiva ed una comoda salvezza nella serie cadetta, ottenendo il plauso unanime degli addetti per un’impresa che, ai più, sembrava quasi impossibile.

Adesso Coach Nardone (già al lavoro con la dirigenza e lo staff tecnico per la costruzione del roster che affronterà il prossimo torneo) torna in una Città con la quale ha sempre mantenuto un vincolo emotivo fortissimo, in una sorta di “chiusura del cerchio” che sa di favola, con la speranza e la convinzione di costruire un progetto vincente che riallacci il filo della Storia tra i successi del passato e un radioso futuro.

La Zannella Basket Cefalù è lieta di annunciare a tutti i propri sostenitori la conferma in blocco di ben sei tra i protagonisti della cavalcata verso la serie B realizzata nello scorso campionato. Il roster che affronterà il torneo cadetto nella stagione 2016/2017 potrà avvalersi del fondamentale contributo di Lorenzo De Lise (guardia/ala, ’94, m 1,85, 9 punti di media in circa 21 minuti di utilizzo a partita nella scorsa stagione), Riccardo Malagoli (pivot, ’88, m 2,11, 11,4 punti e 8,7 rimbalzi di media), Marco Mollura (ala, ’93, m 1,96, 10,9 punti, 5,7 rimbalzi, 3 falli subiti di media), Guglielmo Persano (guardia/ala, ’96, m 1,92, 3,5 punti di media in circa 13 minuti di utilizzo a partita), Guglielmo Sodero (guardia/ala, ’93, m 1,90 12 punti di media, 39% nel tiro da 3 punti  con ben 89 triple realizzate) e capitan Giuseppe Terrasi (ala/pivot, ’87, m 2,00, 9,2 punti e 5,2 rimbalzi di media).

Dalle parole di tutti i giocatori sopraelencati è evidente la gioia e la soddisfazione per la prosecuzione di un percorso di crescita individuale e collettiva fortemente voluto dalla società e dalla città tutta, nei confronti delle quali traspare un sentimento di affetto e gratitudine:

De Lise: “Sono felicissimo di giocare un altro anno anno a Cefalù nella città in cui da bambino ho iniziato a giocare a pallacanestro. Farò tutto il possibile per poter dare il mio contributo alla squadra e ai miei compagni, e per far divertire il nostro meraviglioso pubblico che ci ha sempre sostenuto, partita dopo partita. La Zannella è una grande famiglia e sono convinto tutti insieme potremo raggiungere degli ottimi traguardi!”

Malagoli: “Non capita spesso ad uno sportivo di compiere una cavalcata trionfale come quella fatta lo scorso anno. Giocherò per un altro anno con gran parte dei miei compagni, con cui ho strascorso una stagione fantastica, e questa potrà essere la base per iniziare questa nuova avventura con tante novità sia in panchina che all’interno del roster. Sono molto felice di tornare a Cefalù: molte persone, ora amici, mi dissero al mio arrivo che questa cittadina mi sarebbe subito entrata nel cuore, e avevano ragione. Sono carico e pieno di sensazioni positive. Non vedo l’ora di conoscere i miei nuovi compagni di squadra e il coach, con cui abbiamo già iniziato a sentirci telefonicamente. Approfitto dell’occasione per salutare e augurare buone vacanze a tutti gli amici di Cefalù”

Persano: “Sono felicissimo e determinato in vista della prossima stagione. Conosco bene le ambizioni e l’entusiasmo della società e della piazza, e proprio per questo sono più che orgoglioso di poter indossare ancora una volta i colori biancazzurri. Voglio tornare al più presto sul parquet a lavorare con i compagni, il coach e tutto lo staff, per rivivere le emozioni che solo un pubblico così caloroso riesce a trasmettere. Un grosso abbraccio e a presto!”

Mollura: “Il prossimo sarà personalmente il terzo anno consecutivo con la maglia della Zannella, e posso dire che ormai percepisco  Cefalù come la mia seconda casa, con quella che posso tranquillamente definire una famiglia, sempre pronta a sostenere me e i miei compagni dentro e fuori dal campo. La gioia provata lo scorso anno per aver regalato una così grande soddisfazione ai nostri splendidi tifosi è stata immensa, e spero con tutto il cuore che potremo fare buone cose anche nella prossima stagione.”.

Sodero: “Anche per me il prossimo sarà il terzo anno a Cefalù, e non potrei esserne più felice dato che ormai è un po’ come se fosse casa mia. Il rapporto con compagni e tifosi, molti dei quali ormai sono dei veri e propri amici, è sempre stato eccezionale, e faremo di tutto per ben figurare in un torneo sicuramente più impegnativo come la serie B”

Terrasi: “Dopo la stagione esaltante dello scorso anno sarà dura ripetersi in un torneo di categoria superiore, ma è già importante aver riconfermato lo zoccolo duro dello scorso anno per dare continuità al progetto. Personalmente sono contentissimo di ritrovare i miei compagni di squadra, a cui sono molto legato, anche nella prossima stagione e sono convinto, avendo estrema fiducia nell’operato della società, che i nuovi innesti si integreranno perfettamente sia tecnicamente che umanamente in un gruppo unito dentro e fuori dal campo. Le aspettative per il prossimo campionato di B sono sicuramente diverse rispetto a quelle dello scorso anno, ma ovviamente puntiamo a fare il massimo, come sempre”.

Uff.Stampa Basket Cefalù

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy