Serie B. UFFICIALE: Chiacig super colpo del CUS Jonico Taranto

Roberto Chiacig che giocherà in riva allo Ionio, con la maglia rossoblu, il prossimo campionato di Serie B di Lega Pallacanestro agli ordini di coach Putignano.

Commenta per primo!

Il botto di mercato tanto atteso è arrivato! Il Cus Jonico Basket Taranto ha l’onore di annunciare l’ufficialità dell’accordo con Roberto Chiacig che giocherà in riva allo Ionio, con la maglia rossoblu, il prossimo campionato di Serie B di Lega Pallacanestro agli ordini di coach Putignano.

I rumors di mercato degli ultimi giorni hanno trovato la sublimazione in queste ore quando, dopo aver messo a posto gli ultimi dettagli, è arrivata la firma di “Ghiaccio” così come il centro è conosciuto nel mondo del basket.

Una carriera che riesce difficile riassumere in poche righe per chi, come lui, ha vinto tutto dappertutto mettendosi al collo un argento olimpico, ad Atene nel 2004, un bronzo mondiale nel 2003 in Svezia ma soprattutto salendo in cima al tetto del mondo nel 1999 in Francia con l’Italia di coach Bogdan Tanjević in un gruppo incredibile, da Fucka a Mayers passando per i vari Meneghin, Galanda, Abbio, di cui Chiacig era il faro sotto le plance insieme all’altra “torre gemella” Marconato. Ricco ricchissimo anche il palmares in squadre di club: uno scudetto e una Supercoppa a Siena con cui vince anche una Saporta Cup a livello Fiba, una Coppa Italia e un’altra Supercoppa a Bologna sponda Fortitudo mentre con la Virtus vince una EuroChallenge. Dici Chiacig e dici anche amore e passione senza età per la pallacanestro che lo hanno portato a scendere di categoria accettando via via sempre nuove sfide, a lottare sotto le plance, in tutti i palazzetti, senza risparmiarsi a rimbalzo e al tiro.

Alla soglia dei 42 anni Ghiaccio accetta un’altra sfida, fare bene a Taranto riempiendo il PalaMazzola e donando un pizzico della sua enorme esperienza al roster giovane e volenteroso di imparare agli ordini di coach Putignano. Piccola nota statistica: le strade del Cus Jonico e di Chiacig si sono già incrociate, da avversari, nella stagione 2013/2014 quando il centro azzurro militava con la corazzata Scafati allenata da coach Sorgentone che vinse entrambe le parite, andata e ritorno, contro i rossoblu freschi di promozione in Serie B.

“Ogni stagione ci piace fare un bel regalo alla città e ai tifosi – dice compiaciuto il presidente Sergio Cosenza – dalle amichevoli della Nazionale al Torneo di Serie A. Quest’anno abbiamo concentrato entrambe le cose in un unico giocatore, un’unica operazione di mercato che ci inorgoglisce molto. Siamo contenti che lui abbia scelto Taranto anche perché vuol dire che gli abbiamo dato garanzie tecniche che un giocatore come lui ha bisogno di sentire intorno. Noi andiamo avanti per la nostra strada come sempre abbiamo fatto in queste stagioni ricche di soddisfazioni, dalle promozioni delle serie minori alle salvezze consecutive in B. Speriamo che tutti capiscano i nostri sacrifici, l’amore per il basket e i colori di questa città standoci vicini”.

Soddisfazione anche nelle parole del general manager Roberto Conversano: “Che dire, pensare che siamo arrivati ad avere a Taranto un campione olimpionico dimostra che stiamo riuscendo a crescere. Spero che per tutto il movimento, il progetto giovani, sia un orgoglio: dai bambini sino ai genitori che verranno a vederlo. Lui ha una carica incredibile”.

LA CARRIERA DI CHIACIG (fonte web):

Nato a Cividale del Friuli l’1 dicembre 1974, cresce cestisticamente alla Benetton Treviso. Nella stagione 1994/1995 viene prestato in A2 alla Floor Padova dove, viste le ottime prestazioni, viene richiamato a Treviso l’anno seguente. Nel 1996/1997 vola in Grecia per vestire la maglia dell’AEK Atene. L’anno successivo ritorna in Italia nelle file della Fortitudo Bologna, con cui vince la prima Coppa Italia per la squadra felsinea. Nel gennaio 1999 va in prestito alla Zucchetti Reggio Emilia, dove resta fino a giugno. Nel 1999/2000 è nel roster della Zucchetti Montecatini, squadra neopromossa in Serie A1. Nel 2000 approda alla Montepaschi Siena, dove resterà fino alla stagione 2005/2006. Nei suoi sei anni in biancoverde “Ghiaccio” vince lo scudetto nella stagione 2003/2004, la Supercoppa italiana del 2004 e l’ultima edizione della Coppa Saporta nella stagione 2001/2002. Nell’estate 2006 passa al Pamesa Valencia nel campionato spagnolo, dove resta fino al febbraio 2007 quando si trasferisce alla Lottomatica Roma. Nella stagione 2007/2008 arriva tra le file della Virtus Bologna dove rimane due stagioni, conquistando l’EuroChallenge nel 2009. Nella stagione 2009/2010 svolge la preaseson con l’Olimpia Milano, per poi passare a Scafati, in LegaDue, dove milita fino a febbraio 2011 quando viene ingaggiato dalla Pallacanestro Reggiana dove rimane anche la stagione successiva. Nel 2012, dopo aver svolto la preseason con l’Olimpia Milano, si aggrega all’Angelico Biella, dove resta fino a novembre. Nel gennaio 2013 torna a Siena accordandosi con il Costone, in DNB, dove rimane fino a febbraio quando passa alla Fortitudo Agrigento in DNA. La stagione 2013/2014, dopo il precampionato con la Pallacanestro Cantù, torna a Scafati dove vince il campionato di DNB (14,3 punti; 7,9 rimbalzi in 21,5 minuti d’impiego). Nell’estate 2014 ritorna a Siena vestendo la maglia della Mens Sana 1871, nuova società sorta sulle ceneri della vecchia Mens Sana Basket dichiarata fallita, militante in serie B nella stagione 2014-15. Per la stagione 2015-2016 torna nuovamente in serie B nella Virtus Cassino. Dopo due mesi, a dicembre, si accasa sempre in serie B alla Pallacanestro Orzinuovi.

Chiacig ha fatto parte della Nazionale italiana con cui ha vinto la medaglia d’oro agli Europei del 1999, quella di bronzo agli Europei del 2003 e quella d’argento alle Olimpiadi di Atene 2004 per un totale di 185 presenze.

FONTE: Uff. Stampa CUS Jonico Taranto Basket

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy