Serie B. UFFICIALE: Iattoni e Pini restano a Faenza

Serie B. UFFICIALE: Iattoni e Pini restano a Faenza

Riccardo Iattoni ed Emanuele Pini vestiranno la canotta dei Raggisolaris anche nella stagione 2016/17 dopo l’ottimo campionato disputato.

Commenta per primo!

Due emiliani diventati faentini doc in pochissimi mesi. Stiamo parlando del bolognese Riccardo Iattoni e del carpigiano Emanuele Pini, giocatori che vestiranno la canotta dei Raggisolaris anche nella stagione 2016/17 dopo l’ottimo campionato disputato. Due ottimi innesti a disposizione di coach Regazzi che si sono già fatti voler bene dai tifosi.

Iattoni è arrivato a Faenza a febbraio dopo aver giocato la prima parte di stagione nella Pallacanestro 2.015 Forlì e in poche settimane si è inserito al meglio negli schemi e nello spogliatoio, tanto che sembrava fosse ai Raggisolaris da molti anni. Di buon auspicio è stato anche il esordio, coinciso con la vittoria casalinga contro Cecina.

“Quando sono arrivato a Faenza lo scorso febbraio avevo già sottoscritto un altro anno di contratto – spiega Iattoni, impiegato da ala grande e da ala piccola – ed è stata un’ottima decisione, perché voglio continuare il mio percorso di crescita in questa squadra. Il progetto è molto interessante e la società è seria ed infatti ci sono le basi per costruire qualcosa di importante come abbiamo fatto anche nello scorso campionato. I compagni sono stati fantastici nel permettermi di inserirmi subito nel gruppo e questo nostro affiatamento è stato fondamentale nel finale di stagione quando abbiamo centrato la salvezza diretta”.

Pini si è messo in luce soprattutto a suon di triple, la sua specialità. Il suo high è stato contro Monsummano nella gara di ritorno dove ne ha segnate 6. L’unico piccolo rammarico sono stati i problemi alla schiena che non gli hanno permesso di essere al top della condizione nelle ultime partite della stagione. Il suo primo anno in serie B è stato comunque positivo.

“Sono orgoglioso di poter giocare un altro anno a Faenza – spiega Pini – e voglio ripagare la società della grande fiducia che mi ha dato lo scorso anno, quando ha puntato su di me nonostante non avessi mai giocato in questo torneo. Sarà un campionato ancora più duro dello scorso, perché affronteremo avversarie toste, ma sono convinto che ci faremo valere e punteremo a dare il massimo. Il sogno chiaramente sarebbero i play off e per raggiungerlo dovremo compiere un passo alla volta non smettendo mai di dare il massimo in partita e in allenamento come abbiamo sempre fatto”.

 

FONTE: Uff. Stampa Raggisolaris Faenza

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy