Serie B. UFFICIALE: la Poderosa Montegranaro ingaggia Giorgio Broglia

Serie B. UFFICIALE: la Poderosa Montegranaro ingaggia Giorgio Broglia

Commenta per primo!

Terzo tassello nel roster della Poderosa 2015/2016. Dopo la riconferma di Simone Gatti e il ritorno di Romeo Trionfo, la prima vera “new entry” si chiama Giorgio Broglia. Ala di 198 centimetri, capace di giocare sia dentro che fuori, è giocatore di grande energia e dalla mano molto educata, perfettamente complementare agli altri due giocatori già sotto contratto. Caratteristiche che ne fanno uno dei giocatori più apprezzati nel suo ruolo nella categoria.

Nato di Pesaro, classe 1986, Broglia è un giocatore abituato a palcoscenici importanti e, soprattutto, che sa come si fa a vincere. Due i campionati di serie B vinti in carriera, uno con la canotta di Sant’Arcangelo di Romagna (2011/2012) e l’altro a Ravenna (2012/2013). Nella sua carriera, tante altre esperienze importanti: dopo le giovanili tra Pesaro e Rimini, i primi passi tra i senior in serie C con Aeronautica Militare Roma, Morciano e Loreto Pesaro, quindi un’esperienza in A2 a Rimini. Le ultime due stagioni, invece, si è diviso tra Ravenna (serie A2 Silver) e Orzinuovi (B). In Lombardia, la passata stagione, ha chiuso l’annata a 10,4 punti (col 58% da 2 e un strabiliante 55% da 3) e 7,0 rimbalzi in 28,5 minuti di impiego medio.

Queste le prime dichiarazioni del nuovo acquisto giallonero. “Sono molto contento di essere a Montegranaro, una piazza importante per il basket marchigiano e non solo per quanto riguarda la serie B. E immagino che dopo la scomparsa della Sutor ci sia molta attenzione intorno al team. Ho già parlato per telefono con coach Steffè, che ho incontrato diverse volte da avversario come anche Romeo Trionfo. È un’esperienza che mi carica molto, la chiamata di una società così importante fa sempre piacere”.

Nella giornata di domani, la Poderosa Basket annuncerà il quarto giocatore messo sotto contratto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy