Serie B. UFFICIALE: L’Eurobasket batte un colpo promozione, arriva Nelson Rizzitiello

Serie B. UFFICIALE: L’Eurobasket batte un colpo promozione, arriva Nelson Rizzitiello

Commenta per primo!

E’ Nelson Rizzitiello il regalo che l’Eurobasket trova nella calza della Befana, ma soprattutto un ulteriore sforzo compiuto dalla società per raggiungere gli obiettivi prefissati. L’ala classe 1984, infatti, lascia la Nuova Aquila Palermo per approdare alla corte di Davide Bonora, pronto a garantire ancor più esperienza e solidità ai biancoblu nella seconda parte di stagione. “Ringrazio intanto i due presidenti che hanno permesso la riuscita della trattativa, lo Staff tecnico e tutte le persone che hanno lavorato con me a Palermo in questo anno e mezzo – è il primo commento di Rizzitiello, in viaggio per Roma – e per quanto sia un po’ strana la sensazione di cambiare a stagione in corso, sono altrettanto contento di arrivare in una bella realtà e in una squadra che sta facendo davvero bene”.

L’ex giocatore, tra le altre, di Napoli e Trapani, ha infatti rescisso consensualmente in settimana l’accordo con la società palermitana e si aggregherà subito ai nuovi compagni in vista della partita di domenica sul campo della Luiss: “Per fortuna potrò continuare a lottare per gli stessi obiettivi di prima, e cioè cercare di arrivare più lontano possibile in questa stagione – prosegue il neoacquisto della Roma Gas & Power – cercando di aggiungere il mio apporto in termini di esperienza e qualità alla squadra, che domenica può raggiungere già un primo importante obiettivo: l’accesso alla Final Four di Coppa Italia”.

In effetti, per esperienza e caratteristiche tecniche e morali, Rizzitiello rappresenta l’innesto giusto, in un momento delicato quale quello di metà stagione, per non intaccare gli equilibri e piuttosto dare ancor più solidità ad una squadra unita e compatta: “Sarà importante preservare l’unione del gruppo, essere sereni e star bene e lavorare insieme superando le inevitabili difficoltà che ci saranno – commenta il prodotto delle giovanili della Stella Azzurra – perché è probabile che alla fine vinca la squadra più migliorata e che sia arrivata più pronta delle altre al momento decisivo”.

Persa la prima parte di stagione per un infortunio patito nella finale dello scorso anno contro Agropoli (16.8 punti e 5.3 rimbalzi di media negli ultimi playoff), Rizzitiello ha esordito, pur senza ancora entrare in campo, proprio nella gara d’andata sul parquet del PalAvenali, vinta in rimonta dalla sua nuova squadra per 81-77 dopo un tempo supplementare: “Ho un piacevole ricordo dell’approccio con questa realtà – racconta ancora Nelson – ma con l’amaro in bocca, alla fine, di aver perso una partita che avevamo controllato per larghi tratti, ma che l’Eurobasket ha vinto poi con merito”.

Nel resto di questa stagione, invece,  ha messo insieme 11.3 punti per gara, col 72% da 2, e 5.3 rimbalzi nei quasi 25 minuti di media trascorsi sul parquet, confermandosi, con la sua bidimensionalità che gli permette di giocare indifferentemente due ruoli, l’interprete ideale nel dinamico e versatile progetto tattico di Bonora: “Ci ho giocato contro qualche anno fa, ma il suo curriculum parla da solo – conclude a proposito del suo nuovo allenatore – ma anche a telefono mi ha fatto un’ottima impressione e sono pronto, in punta di piedi, ad inserirmi e provare a dare il mio apporto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy