Serie B. UFFICIALE: Massimo Rezzano è il nuovo innesto della Bakery Piacenza

La Pallacanestro Piacentina comunica il raggiunto accordo con Massimo Rezzano, ala grande/centro classe 1982 proveniente dalla Serie A2, avendo indossato nella passata stagione i colori della Givova Scafati.

Commenta per primo!

La Pallacanestro Piacentina comunica il raggiunto accordo con Massimo Rezzano, ala grande/centro classe 1982 proveniente dalla Serie A2, avendo indossato nella passata stagione i colori della Givova Scafati.

203 centimetri per 108 chilogrammi, Rezzano è un giocatore esperto che fa della fisicità la propria arma principale, non disdegnando però conclusioni dalla lunga distanza con buone percentuali. Nato a Trieste, gioca per la squadra della propria città fino al 2001, scendendo anche in campo in Serie A. A 20 anni si trasferisce nella vicina Gorizia per avere importanti minuti in B1, categoria nella quale gioca con rendimento sempre maggiore anche con le maglie di Ancona e Osimo. Nel 2008 è chiamato al piano superiore dalla Prima Veroli, con la quale disputa 33 partite realizzando 3.3 punti a partita. L’anno successivo ritorna in pianta stabile in quintetto base in B1, questa volta a Brescia. Dopo la promozione in A2 viene confermato dai lombardi, ripagando la fiducia con 6 punti a partita ed il 40% al tiro dalla lunga distanza. Un biennio a Matera (tra B1 e A2 Silver) prima della chiamata della Viola Reggio Calabria con la quale nel 2014/2015 affronta la Bakery Piacenza in A2 Silver. Nell’ultima stagione ha vinto la Coppa Italia di A2 con la maglia della Givova Scafati.

“Rezzano è un ottimo giocatore” spiega il Presidente Marco Beccari, “lo incontrammo due stagioni fa quando era nelle fila della Viola Reggio Calabria. È un combattente che ben si inserisce nel roster che abbiamo in mente. Abbiamo trovato rapidamente un accordo, l’ho sentito molto motivato. Non possiamo che essere soddisfatti di questo ingaggio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy