Serie B. UFFICIALE: Matera firma Stefano Crotta

Serie B. UFFICIALE: Matera firma Stefano Crotta

Il cestista triestino, classe ’90, arriva dal Rimini (B), dove ha chiuso il 2015/2016 con 7.4 punti di media

Commenta per primo!

Una Olimpia Matera scatenata sul mercato. Firma per la società biancazzurra il lungo trienstino, Stefano Crotta. Come era ovvio aspettarsi dall’imminente partenza della stagione agonistica, nonostante le vicissitudini dell’ultimo mese, la società ha iniziato a lavorare alacremente sulla formazione del roster da affidare a coach Roberto Miriello. Il difficile compito assegnato al direttore sportivo, Francesco Martinelli, di lavorare su un mercato in periodo già ampiamente avanzato, ha portato ad un lavoro non facile, ma importante. Così, dopo i rinnovi di Cantagalli e Lestini e la firma di Laudoni, ecco il quarto innesto di spessore per la prossima serie B.

Cresciuto cestisticamente nelle giovanili della Mens Sana Siena, il pivot nato a Trieste il 21 ottobre 1990, ha disputato tanti campionato tra la vecchia Dnb e l’attuale serie B, con le maglie di Trieste, Potenza, Lucca e Castelfiorentino, prima di approdare, per due stagioni consecutive, a Rimini, raggiungendo anche i play off nella stagione appena conclusa. Nell’ultimo anno con la maglia dei Crabs ha ottenuto medie in crescendo, chiudendo in 30 gare disputate con: 7.4 punti a partita, il 56 per cento di realizzazione dal campo e 5.1 rimbalzi.

Arriva nella città dei Sassi con la voglia di dimostrare ulteriormente il suo valore e continuare a vincere. “Ho scelto Matera perchè è una delle più belle realtà nella pallacanestro nazionale, una società seria e con un progetto importante. Un filo conduttore che ricordo vivo sin da quando ho affrontato l’Olimpia da avversario, nei derby con Potenza nel 2010/2011 – ricorda Stefano Crotta –. Conosco il calore del PalaSassi e la voglia di basket che si respira in città. Poi conosco la bellezza della città, il suo valore e il suo patrimonio, oltre che la sua importanza, per i film girati e per il titolo di Capitale della Cultura. Tutti questi motivi mi hanno spinto a scegliere questa piazza”.

Il venticinquenne, neo pivot dell’Olimpia, è pronto a stupire con le sue doti e la sua fisicità. “Parto, in questa nuova avventura, con tanta voglia di fare, pronto a mettere il massimo dell’impegno in ogni allenamento ed in ogni partita. Voglio lottare per questa squadra – continua Crotta –. A me piace giocare di squadra, e lavorare per il gruppo in partita, fare il cosiddetto lavoro sporco. Non mi interessa la gloria personale, ma voglio vincere con i miei compagni ogni sfida”.

Alcuni compagni di squadra, Crotta già li conosce, mentre è pronto a vivere questa nuova esperienza con gli altri del gruppo. Anche di coach Miriello qualcosa il nuovo pivot dell’Olimpia, la ricorda. “Conosco il coach di fama, ho giocato contro le sue squadre e ne ho sempre sentito parlare molto bene. Poi l’ho già sentito al telefono e ci siamo scambiati parole cariche di entusiasmo – ammette Crotta –. Tra i compagni conosco meglio Lestini e Laudoni e voglio conoscere presto anche capitan Cantagalli e gli altri ragazzi del gruppo”.

FONTE: Uff. Stampa Olimpia Pall. Matera

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy