Serie B. UFFICIALE: Paolo Pelliccione chiude il mercato dell’Amatori Pescara

Serie B. UFFICIALE: Paolo Pelliccione chiude il mercato dell’Amatori Pescara

Pescara hai raggiunto l’accordo per riportare nei propri ranghi Paolo Pelliccione, altro prodotto del settore giovanile da cui ha spiccato il volo per una importante carriera in serie B in diverse piazze italiane.

Commenta per primo!

Dopo Andrea Grosso, un altro grande ritorno in casa Amatori: la Società ha infatti raggiunto l’accordo per riportare nei propri ranghi Paolo Pelliccione, altro prodotto del settore giovanile da cui ha spiccato il volo per una importante carriera in serie B in diverse piazze italiane.

Nato a Pescara il 23 giugno 1982, sposato con Valentina, Paolo cresce nel vivaio Amatori dove esordisce in C1 e B2.A 22 anni parte la sua carriera professionistica fuori Pescara ed inizia col botto a Ribera dove vince il campionato di B2 (con Antonello Giordano e coach Sorgentone). Da lì passa a Melfi dove l’anno successivo risulta il migliore del girone come valutazione nel suo ruolo, tanto da attrarre l’attenzione di molte società di Lega2. Sceglie invece il progettodi Treviglio dove disputa due stagioni da protagonista prima di andare a Novara e poi a Corato sempre in B1, confermandosi sempre ad ottimi livelli. Una stagione a Massafra strappando un’insperata salvezza e poi tre anni all’Urania Milano con la conquista della serie B per la seconda società milanese,mentre l’anno scorso è sceso in  C Gold a Nerviano, dove ha trascinato la squadra alla conquista dei playoff, risultando il migliore nelle statistiche e nella valutazione.

Giocatore duttile che può ricoprire tutti e tre i ruoli interni, avendo iniziato da 3 per passare a 4 e poi a 5, è il tipo di giocatore che coach Salvemini cercava per completare il roster . Alto 2 metri, con grande apertura di braccia, molto atletico e potente, ha una buona mano dalla media (sempre sopra il 60% in carriera) e non disdegna di uscire dall’arco. Ma la sua presenza è significativa anche in difesa (spesso nei top ten delle stoppate) e a rimbalzo, dove potrà dare una grossa mano a Capitanelli e Di Donato.

Soddisfattissimo coach Salvemini all’annuncio dell’arrivo di Pelliccione. “ Sono molto contento del ritorno a casa di un altro prodotto del grande vivaio dell’Amatori,  che prosegue nel progetto della “pescaresità” della squadra. Paolo è esattamente il giocatore che cercavamo, un 4-5 (ma anche 3 avendo iniziato  proprio da ala) con una storia e una carriera importante in categoria, che potrà giocare con o alternativamente a  Bini e Capitanelli, dandoci ampie possibilità tattiche. Pur non altissimo è  molto atletico, salta e corre molto ed ha braccia lunghe che “ingombrano” l’area.

Sono veramente contento della campagna acquisti della società che è riuscita a confermare Pepe e sostituire i partenti con giocatori di prim’ordine, che vengono con entusiasmo e voglia di fare bene, ed è questo un altro aspetto che la dirigenza ha messo al primo posto nella loro scelta. Ora mancano solo gli Under da aggregare alla prima squadra e li pescheremo naturalmente dal nostro vivaio con l’eccezione del probabile ritorno di Del Sole, interessantissimo prospetto del 2000 della Pescara Basket, rientrante da un anno a Torino.” 

Queste invece le prime parole di Paolo Pelliccione nuovamente biancorosso:

“Sono entusiasta e felicissimo di tornare all’Amatori, la società che mi ha cresciuto e da cui è partita la mia carriera. La trattativa è stata velocissima dopo aver parlato con Luca D’Onofrio e Giorgio Salvemini che mi hanno subito trasmesso la voglia di riavermi a Pescara ed io ho colto al volo l’occasione. Conosco bene Stefano Rajola e Andrea Grosso e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura pescarese”.

A Paolo il più grande bentornato a casa da parte della Famiglia Amatori.

FONTE: Ufficio Stampa Amatori Basket Pescara    

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy