Serie B. UFFICIALE: Pescara avanti con coach Salvemini, Liberati resta a Crema

Serie B. UFFICIALE: Pescara avanti con coach Salvemini, Liberati resta a Crema

Commenta per primo!

Mancava solo l’ufficialità ed è arrivata: Giorgio Salvemini sarà l’allenatore dell’Amatori anche per il prossimo campionato, quello del quarantennale della società nata nel 1976. In realtà la conferma non è mai stata in discussione, si aspettava solo un colloquio tra il coach e la dirigenza sui programmi per la prossima stagione per ufficializzarla. Incontro che si è svolto in settimana durante il quale, mangiando ottimi arrosticini, il Presidente Luca D’Onofrio e i Vice PresidentiCarlo Di Fabio e Fabrizio Torohanno ribadito a Giorgio Salvemini e ad al DS Antonello Giordano, la soddisfazione per la bellissima stagione trascorsa e la volontà di proseguire con loro due sul timone tecnico/organizzativo.

Smarcata quindi in un minuto la questione conferma, si è cominciato a stilare programmi e gettare le basi per il prossimo campionato di serie B che si annuncia già con la buona notizia dell’inserimento dell’Amatori nel girone D con le tutte le altre abruzzesi (Vasto, Gilulianova e le neo promosse e molto ambiziose Ortona e Campli), le quattro marchigiane e le sei pugliesi. Un girone geograficamente molto più comodo ed “economico” rispetto a quello onerosissimo del campionato scorso e che proporrà ben 4 derby regionali.

Ed allora ecco i primi annunci: conferma del coach con qualche possibile modifica nello staff, non dettata da motivi tecnici ma esclusivamente personali da parte di Marco Scorrano (a cui comunque la società vorrebbe affidare eventualmente altri incarichi).

Sul fronte squadra, partenti sicuriPasquale De Martino e Matias Di Marco (auguri per l’avvio alla professione di enologo), si cercherà di confermare il più possibile il gruppo uscente, a partire dal capitano StefanoRajola, al quale verrà chiesto di rinviare ancora il momento di appendere le scarpe. Nei prossimi giorni tutti i giocatori verranno colloquiati per sondare la volontà di ognuno di continuare a far parte del “progetto Amatori”.

Per sostituire i partenti coach Salvemini ha già indicato qualche nome che sarebbe di suo gradimento e la società è già operativa per cercare di accontentarlo.Parallelamente il DS Giordano non va in vacanza e lavora per cercare di implementare gli accordi con società limitrofe allo scopo di inserire qualche altro giovane che potrebbe seguire le orme dei vari Timperi (in questi giorni al raduno della Nazionale Under 18), Di Fonzo e Di Carmine.

Intanto si è concluso a Norcia il tradizionale camp dei bambini del Minibasket di Roberto Paolillo che con il suo staff ha passato una bellissima settimana nel cuore dell’Umbria. E venerdì i miniatleti biancorossi hanno terminato il camp con la visita di coach Salvemini e Simone Pepeche si sono divertiti a giocare con loro per l’intera giornata.

Lavori in corso per tutti quindi, anche in estate, per costruire l’Amatori del futuro.

Arriva invece dalla Toscana il primo nuovo innesto dell’Erogasmet Crema 2015/16.
Davide Liberati vestirà la maglia dei leoni biancorossi per il secondo campionato di serie B del sodalizio cremasco.
Nato a Livorno 23 anni fa Liberati è alto 186 cm.
Cestisticamente cresciuto a Venturina, dopo un anno a Piombino approda al settore giovanile del Don Bosco Livorno, raggiungendo le finali nazionali under 19.
Inserito già giovanissimo nel roster dell’allora DNB, sale di categoria l’anno successivo a Fabriano, per poi conquistare la promozione dalla C alla B a Piombino nella stagione seguente.
Dopo un altro campionato di DNA a Torino il ritorno a casa, quando con Livorno nel girone A raggiunge i playoff risultando il giocatore con la miglior percentuale di realizzazione nel tiro da tre punti e chiudendo la stagione con 9 punti di media a partita.
Esterno dalle grandi doti atletiche e fisiche è capace di segnare con ottime percentuali, ma anche di aiutare la squadra dal punto di vista della regia, come dimostrano anche gli oltre due assist ad incontro della scorsa stagione.
Queste le sue prime parole da leone biancorosso:”A Crema sono stato accolto bene fin dal primo impatto, è una società giovane ma decisa a raggiungere i propri obiettivi. Il mio è quello di aiutare la squadra, migliorarmi e portare entusiasmo, difesa ed aggressività”.
Così lo descrive coach Baldiraghi:”Davide è un playmaker/guardia che lo scorso anno è risultato il miglior tiratore da tre del proprio girone. Per il nostro sistema di gioco questa statistica è estremamente interessante ed importante. È’ un giocatore di grande fisicità, di grande intelligenza cestistica, che conosce il gioco, sa creare per sè ma soprattutto sa elevare il livello dei compagni.
Sa giocare in tutti i tre ruoli da esterno, sarà molto importante per noi.”
A Davide Liberati il benvenuto da parte di tutta la Pallacanestro Crema.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy