Serie B. UFFICIALE: Poderosa Montegranaro, ingaggiato da Cento Simone Di Trani

Serie B. UFFICIALE: Poderosa Montegranaro, ingaggiato da Cento Simone Di Trani

Commenta per primo!

Ventiquattro ore dopo Giorgio Broglia, la Poderosa mette a segno un altro colpo grosso. La società giallonera è lieta di annunciare il raggiungimento dell’accordo con Simone Di Trani. Classe 1983, 187 centimetri di altezza, nativo di Pavia, Di Trani è una guardia che, all’occorrenza, può spostarsi in cabina di regia. Giocatore estroso, capace di colpire tanto in penetrazione quanto dalla lunga distanza, è ormai da anni uno dei giocatori più importanti dell’intera serie B, della quale è stato capocannoniere per ben tre volte.

Per il giocatore lombardo si tratta della quarta esperienza nelle Marche, una Regione dove ha sempre lasciato il segno. Nel 2004/2005, arrivato a stagione in corso, trascina Porto Sant’Elpidio a suon di canestri (14,4 punti a partita) verso una rocambolesca salvezza nel campionato di serie B2. Nell’estate 2009, l’attuale coach di Varese Paolo Moretti, che lo aveva allenato a Catanzaro, prova a portarlo a Pistoia, all’epoca in A2. Ma lui declina e torna nelle Marche, a Recanati in B2, dove vince uno dei due campionati nel suo palmares contribuendo in maniera determinante con 13,5 punti a partita. L’ultima esperienza nella nostra regione risale alla stagione successiva, quella 2010/2011, quando spinge la Virtus Civitanova Marche al miglior risultato della sua storia, la semifinale playoff sempre in serie B2.

Nel corso della sua lunga carriera, comunque, Di Trani ha girato un po’ tutta Italia. Dopo le giovanili a Pavia, le esperienze a Catanzaro, Ribera, Olbia, Montevarchi e Faenza. Negli ultimi quattro anni, invece, ha vestito la casacca della Benedetto XIV Cento, con la quale prima ha vinto il campionato di serie C e poi si è stabilito ai vertici del campionato di B, nel quale ha chiuso più volte sopra i 20 punti di media. Nella passata stagione, nella quale gli emiliani hanno chiuso al primo posto in regular season salvo poi scivolare fuori ai quarti di finale di playoff, ha chiuso con 12,1 punti e 3,6 assist di media in circa 28’ di media sul parquet.

Queste le prime dichiarazioni di Di Trani. “La scelta di Montegranaro l’ho fatta perché conosco bene e stimo la famiglia Bigioni e il direttore sportivo Bolognesi, che avevo già avuto ai tempi di Porto Sant’Elpidio. Quindi è sì un ambiente nuovo per me ma con tanta gente che già conosco. C’è grande voglia di fare un bel campionato per provare a vincere e riportare Montegranaro dove merita di stare. Ho parlato telefonicamente con coach Steffè di come vuole impostare la squadra e del girone che andremo ad affrontare. Un girone ancora difficile da decifrare visto che molte squadre ancora non si sono mosse. Un girone logisticamente può abbordabile, ma tecnicamente ancora tutto da valutare. Vedo bene San Severo, che è solida ed ha un gran pubblico, e Bisceglie che ha già fatto bene l’anno scorso. Quella di Montegranaro è la scelta migliore che potevo fare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy