Serie B. UFFICIALE: Simone Ferrarese e Lorenzo Tortù all’Urania Milano

Nomi interessanti per la formazione bianco-rossa.

Commenta per primo!

In cabina di regia a dettare i tempi della squadra, signori e signore…..Simone Ferrarese”.

Per la prossima stagione, Urania Basket comunica di aver messo a segno un colpo strabiliante, avendo raggiunto un accordo con il giocatore Simone Ferrarese.

Playmaker mancino di 1.84 cm., ha nel potenziale offensivo le sue caratteristiche migliori. Tiro da tre e penetrazione descrivono il suo identikit. Sempre presente nelle classifiche marcatori (in doppia cifra), ha proprio contro Urania il suo High Carrer (40 pti) nella stagione 2013/2014, in maglia Orzinuovi. Oltre ad essere un grande realizzatore, è sempre stato presente nei primi dieci della classifica degli assist.

Esecutore sublime del pick & roll, siamo certi che l’asse play/pivot Ferrarese/Paleari, incanterà ogni sabato sera il Pala Iseo.

Nato a Milano il 14 ottobre 1987, muove i primi passi nel settore giovanile del Trezzano Rosa, per poi approdare all’Olimpia Milano, dove nei cinque anni di permanenza, dimostrando il suo talento riesce a debuttare in Serie A1 contro la Skipper Bologna.

Gioca il suo primo anno da senior a Treviglio, dove rimane tre anni. Saranno poi Lumezzane, Verona, Latina, Castelletto T.no, le società in cui dimostrerà tutto il suo valore tra B1 e B2.  Dopo essere tornato a Treviglio, firma nel 2013 il suo ultimo contratto, con un biennale ad Orzinuovi.

Lo scorso anno, dopo un’intensa e difficile stagione, decide di restare fermo ai box, per ritrovare gli stimoli e le energie necessarie per garantirsi nuove emozioni.

La chiamata delle scorse settimane di Luca Biganzoli e di Coach Montefusco, che gli hanno prospettato una nuova avventura da protagonista, lo inducono a decidere di accettare la nuova sfida in maglia Wildcats.

“Sono molto contento della chiamata di Milano, perché sicuramente adesso ho molti stimoli e molta voglia di rincominciare, di ritornare a giocare bene e fare divertire anche la gente. E soprattutto se si riuscirà a vincere qualcosa raggiungendo dei buoni obiettivi, sarò molto contento.”

Coach Montefusco sul nuovo regista milanese: “Era la nostra prima scelta, siamo contenti di averlo preso perché è un ragazzo che conosco da anni, è un giocatore di assoluta qualità che incarna perfettamente la voglia e l’ambizione di tutti noi. E’ un bravo ragazzo prima di tutto, che gli dà quella dimensione in più. E’ un giocatore che ha disputato negli ultimi anni una categoria superiore rispetto a questa e nonostante l’anno scorso sia rimasto fermo, sono certo che non ha perso niente del suo talento. Per me è veramente un grandissimo piacere perché l’ho perso prima del tempo, perché è andato via da giovane quando era ancora junior e non l’ho avuto quando ho vinto il titolo. Spero questa sia l’occasione per vincere qualcosa insieme.”

Gli annunci però non si fermano qui. Infatti in maglia Wildcats ci sarà anche Lorenzo Tortù.

Nato a Atri (TE) il 5 agosto del 1993, ma cresciuto a Porto S.Giorgio (FM), il suo ruolo naturale è  quello di ala grande, ma interpretando magistralmente il basket moderno, è in grado di ricoprire all’occorrenza la posizione di 3 o di 5.

Fisico potente, sfrutta al meglio i suoi 202 cm. nel pitturato, giocando spalle a canestro, ma con una velocità di piedi di tutto rispetto, può mettere palla a terra giocando anche fronte. Queste caratteristiche lo rendo duttile da entrambi i lati del campo. Sta migliorando in modo significativo anche nel tiro oltre l’arco.

Inizia la sua passione per il basket all’età di 8 anni, affascinato dallo sport che entrambi i genitori praticano. Milita in una formazione locale fino all’età di 13 anni, ma quando arriva la chiamata della Scavolini Pesaro, il trasferimento è d’obbligo. Con la formazione marchigiana giocherà in tutte le categorie giovanili, debuttando in prima squadra nel 2009. In serie A giocherà tre stagioni, ritornandoci per la quarta dopo aver giocato per una stagione a Recanati (B1 – 15pti/8rimb).

Lo scorso anno ha giocato a Porto Sant’Elpidio (serie B girone D), con statistiche molto interessanti:

28.36 minuti

15.6 pti – 46% 2P, 30% 3P, 73% TL

8.5 rimbalzi

Questo il suo primo commento in maglia Wildcats: “Eravamo arrivati ad un passo dall’accordo anche nella passata stagione, quando il mio agente mi ha prospettato l’idea di poter giocare a Milano, con un ruolo importante, ho accettato praticamente subito. C’è stata immediatamente una grande intesa. L’anno scorso ho seguito con interesse la stagione Urania via web. Non conosco il coach, ma so che venendo da un settore giovanile molto simile a quello in cui sono cresciuto, ha una cultura del lavoro molto simile alla mia”.

FONTE: Ufficio Stampa Urania Wildcats Milano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy