Serie B. Una Desio gia’ salva riceve Pordenone

Serie B. Una Desio gia’ salva riceve Pordenone

Commenta per primo!

Obiettivo centrato con 3 giornate di anticipo per la Rimadesio, che grazie alla vittoria per 63-62 sul campo di Lecco in lotta per i play-off, ha raggiunto la matematica salvezza, conquistandosi così il diritto di giocare anche nella prossima stagione il campionato di serie B. Coach Villa a fine gara ha esternato tutta la sua contentezza ed ha fatto un bilancio sulla stagione dichiarando: “E’ stata una grande partita, combattuta, emozionante, con due squadre in campo per obiettivi veri. Volevamo fortemente la salvezza, e non volevamo che venisse per disgrazia altrui ma per meriti nostri e così è stato”. Poi prosegue “E’stata una stagione durissima. L’impatto con la categoria nuova è stato abbastanza complesso, abituarsi alle sconfitte non è semplice. Ma la forza di questa società è stata l’unione, tutti hanno dato qualcosa, ognuno ha messo il suo mattoncino”. Villa chiude con i ringraziamenti: “Ringrazio lo staff, i dirigenti, i nostri tifosi che si fanno sempre sentire ovunque si giochi. Bello festeggiare con loro”. Ma archiviata la salvezza, Desio deve preparare la sfida interna nell’insolita data del sabato santo contro la Pienne Pordenone, che in lotta con Lecco per l’ultimo posto che darebbe l’accesso ai play-off, scenderà in brianza agguerrita ed in cerca di punti.

Pordenone non sta attraversando un buon momento sia in campo che a livello societario. Dopo un inizio di campionato fantastico i ragazzi di coach Ciocca hanno avuto una flessione nel girone di ritorno, dove hanno vinto solo 4 partite, ed occupano l’8^ piazza in classifica con 26 punti in compagnia di Lecco, con cui hanno però lo scontro diretto a favore. La flessione sul campo si può spiegare con la poca esperienza della squadra composta in gran parte da figli degli anni ’90, ma circa un mese fa i giocatori hanno diramato un comunicato in cui denunciavano il fatto di giocare da novembre senza essere retribuiti, nonostante il presidente Saltarossa si fosse impegnato a rispettare delle scadenze per tenere fede ai propri impegni, scadenze poi non rispettate.

Per quanto riguarda il campo i friulani arrivano da 4 sconfitte nelle ultime 5 partite ma nonostante ciò vedono la post season vicina grazie al fatto che Lecco dovrà affrontare ancora il turno di riposo.

Il miglior marcatore dei bianco-rossi è l’esperta guardia classe ’79 Giancarlo Palombita, che viaggia 13 punti e 4.8 assist di media. Nel reparto esterni la voce grossa la fa Michele Ferrari che realizza 12.5 punti e cattura 7 rimbalzi a gara. Il classe’86 per non farsi mancare nulla aggiunge anche 2.3 assist a partita. Altro giocatore da tenere sotto controllo è il 24enne Giulio Colamarino. La guardia realizza 10.4 punti di media ed è pericolosissimo da dietro l’arco, dove trasforma con un percentuale del 35 %. Sotto le plance troviamo l’esperto centro classe ’78 Davide Zambon ed il giovane 19enne Vittorio Visentin. Il primo dà un contributo importante in termini di punti e rimbalzi (9.5 punti e 7 rimbalzi a partita), mentre il secondo viaggia a 6.8 punti di media incidendo meno nella lotta a rimbalzo. Cabina di regia affidata al classe ’95 Vittorio Nobili, capace di trascinare la squadra grazie alle sue giocate che fruttano 8.5 punti per match con percentuali di realizzazione che dicono 48% da 2 e 37 % da 3. Completano le rotazioni  Daniele Toscano (7 punti e 5 rimbalzi di media), Matteo Varuzza (5 punti e 2.5 assist) e Federico Di Prampero, che nonostante le sue medie dicano 6.8 punti e 28% di realizzazione da 3, nella gara di andata fu decisivo per la vittoria della Pienne grazie ai suoi 20 punti frutto di un impressionante 6/7 da 3.

L’Aurora vuole festeggiare la promozione con una vittoria davanti ai propri tifosi, Pordenone deve vincere per blindare il play-off. Palla a due alle ore 21.00 di sabato al palazzetto Aldo Moro di Via San Pietro a Desio (MB). Arbitreranno l’incontro i signori Vantini di Verona e Semenzato di Mirano (VE).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy