Serie B. Una pioggia di triple demolisce la Fiorentina, Sangio corsara a San Marcellino

Serie B. Una pioggia di triple demolisce la Fiorentina, Sangio corsara a San Marcellino

L’emergenza infermeria e le triple della Sangiorgese affossano la Fiorentina, che a San Marcellino deve arrendersi davanti alla prestazione impressionante dalla distanza (17/33) della Ltc.

Commenta per primo!
ALL FOODS FIORENTINA-LTC SANGIORGESE 75-92
[17-25, 18-20, 13-25, 27-22]
ALL FOODS FIORENTINA BASKET: Lenti 4 (0/1), Baggio 10 (4/8), Bojovic 2 (1/1), Furfaro ne, Facchino 2 (1/1), Bianchi 19 (6/9, 2/5), Touré 9 (4/8, 0/2), Lasagni 10 (3/8, 1/4), Caroli 19 (1/4, 5/10).
All.: Salieri
LTC SANGIORGESE BASKET: Vitali 6 (0/2, 2/3), Rossi 5 (1/2, 1/2), De Ruvo 8 (1/1, 2/4), Benzoni 16 (1/5, 4/9), Tassinari 22 (3/6, 5/7), Scuratti 8 (4/4), Nuclich 9 (3/3, 1/3), Gorreri 10 (2/3, 2/5), Priuli 4 (1/3), Toso 4 (2/2).
All.: Nava
Arbitri:  Andrea Zangrando di Carbonera (TV) e Alessandro Vantini di Verona
Tiri liberi: Fiorentina 11/15, Sangiorgese 5/6
Tiri da 2: Fiorentina 20/40, Sangiorgese 18/31
Tiri da 3: Fiorentina 8/21, Sangiorgese 17/33
Rimbalzi: Fiorentina 29 [21+8] (Caroli 10), Sangiorgese 32 [24+8] (Gorreri 5)
Assist: Fiorentina 20 (Bianchi 7), Sangiorgese 26 (Benzoni 7)
Usciti per falli: Priuli (S)
Il coach gigliato Stefano Salieri ha così commentato la sconfitta contro la Sangiorgese: “Faccio i complimenti alla Sangiorgese che ha disputato una partita eccellente vincendo meritatamente. Il rientro di Benzoni ha dato quadratura e certezze ad un gruppo che al completo vale comodamente i playoff. Noi abbiamo pagato si il valore dell’avversario, ma anche le assenze e le precarie condizioni di molti ragazzi. Lenti in primis, che essendo l’unico lungo rimasto è voluto scendere in campo ugualmente  nonostante i grossi  problemi alla schiena. Della sconfitta mi assumo io totalmente la responsabilità, perché in campo i ragazzi hanno dato tutto quello che potevano magari facendo errori, ma sempre con grande generosità. È evidente che abbiamo perso brillantezza e la condizione fisica non è più quella di poco tempo fa. Voglio essere però positivo nel valutare la bella prova di Baggio che è tanto cresciuto strada facendo e ha giocato una partita di applicazione e qualità facendosi trovare pronto. Sarà una risorsa in più. Adesso la priorità è recuperare tutti gli infortunati per giocarci così tutte le nostre carte al tavolo della salvezza. Nessun dramma, ma tanta fiducia nei miei ragazzi. Due parole per i tifosi che ringrazio per il sostegno continuo e la bella coreografia. Uno stimolo ulteriore per dare loro quelle soddisfazioni che meritano e che oggi non siamo riusciti a dare”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy