Serie B. Vasto supera Taranto in volata

Serie B. Vasto supera Taranto in volata

Commenta per primo!

BCC VASTO BASKET – CASA EURO TARANTO 72-70

BCC Generazione Vincente Vasto Basket: Grassi 3, Dipierro 2, Di Tizio 13, Ierbs 2, Jovancic 21, Casettari 6, Pace, Brighi 17, Cordici, Cicchini ne. All: Luise.

Casa Euro Basket Taranto: Osmatescu 3, Circosta 7, Malfatti 9, Iaia, Potì 20, Conte 2, Tinto 12, Stola, Panzieri 4, Maggio 17. All: Putignano.

Parziali: 10-14; 21-24, 45-48

Arbitri: Nicola Tammaro di Giffoni (SA) e Adriano Fiore di Scafati (SA).

Note, usciti per falli: Orlando (4°q – T);

 

Una partita condotta in testa per oltre 35’ e poi l’ultima tripla della disperazione sputata dal ferro. È un po’ la fotografia di questa stagione, per ora disgraziata, di Casa Euro Basket Taranto che torna da Vasto ancora con zero punti in tasca e un’altra sconfitta in trasferta da annotare. Ma mai come questa volta il Cus Jonico è andato vicino al successo trascinato dai 17 punti di Circosta e dai 15 di Maggio, nel giorno dell’esordio di Della Torre, contro una BCC Vasto che vince la terza partita di fila grazie ai canestri decisivi di Tracchi, Di Tizio e Di Pierro che nel finale dell’ultimo quarto hanno ribaltato la partita che Taranto aveva condotto per tutto il tempo.

Coach Putignano parte con Orlando, Maggio, Potì, Malfatti e Circosta. Coach Luise risponde con Jovancic, Casettari, Di Tizio, Tracchi e Dipierro.

Fasi di studio, mani freddine. Ci vogliono due minuti prima di bucare la retina. Ci pensa Tracchi, a ruota la tripla di Circosta. Entra Tinto nel Cus Jonico e con lui si va a +5 complici anche i liberi di Maggio a metà primo quarto (2-7). Entra in partita anche Di Pierro, suoi i 4 punti di fila del -1 Vasto. Coach Putignano continua le rotazioni, tocca anche a Osmatescu, buono anche il suo impatto che porta al canestro che unita alla tripla di Maggio “segnano” il piccolo allungo del 14-10 con cui Taranto chiude avanti il primo quarto.

Parte il secondo quarto e comincia l’avventura in maglia rossoblu del neo arrivato Della Torre, subito due rimbalzi da cui parte l’azione del canestro del +5 di Orlando. La BCC resta in partita con la tripla di Grassi e impatta con Cordici sul 18-18 a metà frazione. Si segna col contagocce, Orlando colpisce ancora, con lui Malfatti: suoi i due canestri che portano Taranto avanti all’intervallo 24-21.

Il terzo quarto si apre con le triple di Jovancic e Maggio, poi ancora il Cus ad allungare con un altro canestro di Tinto e un’altra tripla stavolta di Circosta ma è solo +5 perché Casettari nel frattempo non sta a guardare, ne segna 4 ed il libero di Tracchi fa 34-34 al 25’. Le due squadre rispondono colpo su colpo: Maggio-Circosta per il break cussino, Grassi-Di Tizio per il controbreak del 38-38, Potì-Casettari per il 40-40 al 28’. Ancora i giovani del Cus, Tinto e Osmatescu per il +4 che diventa +5 col primo canestro rossoblu, una tripla, di Della Torre prima che Di Pierro segni il 45-48 con cui si chiude il terzo quarto.

In avvio di ultimo quarto due canestri in fila di Jovancic riportano in parità il punteggio a quota 49. Potì riporta avanti Casa Euro con un’azione da 4 punti: tripla, fallo e libero aggiuntivo. Il ping pong continua, Di Tizio e Casettari riportano sempre in scia Vasto anche dopo la tripla di Maggio per il 55-56 a 5’ dalla fine. Orlando segna, Di Pierro risponde ma con gli interessi, il suo secondo tiro a segno vale il sorpasso, 59-58, il primo della partita per i padroni di casa a 3’ dalla fine. Nonostante il time out di Putignano, Taranto accusa il colpo, Casettari e Tracchi segnano addirittura il +6 di Vasto a 90 secondi dalla fine. Ma Circosta non ci sta, segna due triple in fila, in mezzo un fallo subito e un libero supplementare a segno per il -1 all’inizio dell’ultimo minuto di gioco ancora pieno di emozioni. Tracchi non sbaglia dalla lunetta dopo un antisportivo fischiato a Orlando, Di Tizio segna sul possesso successivo il +5 Vasto; ancora Potì trova la tripla del -2 che diventa -1 dopo il canestro di Malfatti a 28” dalla sirena ancora su assist di un indiavolato Circosta. Della Torre fa fallo su Tracchi che fa ancora 1/2 ai liberi consegnando a Taranto la palla del possibile pareggio o addirittura sorpasso, è quello che pensa Circosta ma la sua tripla a fil di sirena viene sputata dal ferro per una maledizione che sembra non finire mai, anche nel 2016. BCC Vasto batte Casa Euro Taranto 72-70.

E all’orizzonte c’è il derby di domenica col Martina, al PalaMazzola.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy