Serie B. Vicenza sfida un Orzinuovi in cerca di riscatto

Serie B. Vicenza sfida un Orzinuovi in cerca di riscatto

Necessità di archiviare velocemente la pesante sconfitta contro Udine, dimenticare e ripartire da tutto ciò che di buono (ed è tanto) ha fatto in questa stagione.

Commenta per primo!

Di Manuel Caldarese

Necessità di archiviare velocemente la pesante sconfitta contro Udine, dimenticare e ripartire da tutto ciò che di buono (ed è tanto) ha fatto in questa stagione. Queste le premesse per la Gagà Milano Orzibasket alla vigilia di una trasferta importante come quella di domenica, che la porterà a calcare il parquet di Vicenza. Purtroppo per Orzinuovi, però, non sarà una passeggiata come quella che ci vorrebbe dopo una battaglia persa e che ha provocato ferite alquanto profonde, anzi: sarà una partita combattuta e dall’esito quasi sicuramente incerto fino alle ultime battute. La Pallacanestro Vicenza, infatti, è senza dubbio la squadra rivelazione di questo campionato. Reduce da due belle vittorie con Crema e Sangiorgese, con i suoi 22 punti occupa attualmente la sesta posizione in classifica a pari merito con Lecco. Decisamente non male per essere una neo promossa dalla C1.

E sorprende pure il fatto che l’allenatore di questa squadra sia un esordiente come Tisato che fino all’anno scorso giocava proprio nelle fila di Vicenza, e che per colpa di una fastidiosa fascite plantare ha fatto la coraggiosa scelta di attaccare le scarpe al chiodo e vestire i panni del coach. Con risultati, per ora, più che positivi. Cavallo di battaglia dei vicentini è sicuramente il reparto lunghi che con Nobile, (forse uno dei centri più concreti del campionato con i suoi 13 punti e 10 rimbalzi di media) e i due fratelli Campiello (Andrea è l’ala grande titolare, segna 12.6 punti a partita ed è dotato di tanta tecnica ed esperienza, Umberto può cambiare sia il pivot che l’ala grande ed è un giocatore molto energico, agonista puro) costituiscono una frontline di tutto rispetto per questa categoria. Tra gli esterni spicca l’ottimo apporto in fase realizzativa da parte di Valesin (13.9 punti di media), giocatore atletico e offensivamente completo potendo tirare da 3 e penetrare con la stessa ottima efficacia. A Valesin si affiancano Benassi, guardia tiratrice, e Stefanini, ala classe ’93 che ha giocato in serie B silver le ultime 2 stagioni, con Recanati e Piacenza. In cabina di regia si alternano Pasqualin, playmaker tascabile proveniente da un importante settore giovanile come quello della Blu Orobica, giocatore rapido e di spinta, e Boaro play classe ’92 che sta cercando di distinguersi in questa categoria dopo buone stagioni in serie C. Non è decisamente la trasferta che coach Eliantonio avrebbe voluto per ripartire agevolmente dopo la batosta subita per mano di Udine. Questa fondamentale partita sarà un ulteriore banco di prova per la Gagà che, ancora priva di una pedina importante (sia in fase realizzativa che di regia) come Bona, dovrà trovare la forza di ricompattarsi e ritornare a esprimere quel bel basket che l’ha contraddistinta per larghe fasi di questo campionato (un esempio è proprio la partita di andata contro Vicenza, dove Orzinuovi aveva vinto e convinto).

Appuntamento a domenica 7 febbraio, ore 18.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy