Serie B. Vis Nova KO, il primo derby romano va alla Stella Azzurra

Serie B. Vis Nova KO, il primo derby romano va alla Stella Azzurra

La quinta giornata del campionato di Serie B vedeva il primo derby capitolino tra la Vis Nova Simply e la Stella Azzurra, partita sempre molto sentita tra due delle società più storiche e prestigiose di Roma.

Commenta per primo!

La quinta giornata del campionato di Serie B vedeva il primo derby capitolino tra la Vis Nova Simply e la Stella Azzurra, partita sempre molto sentita tra due delle società più storiche e prestigiose di Roma.

Inizia la partita e in meno di un minuto, con due bombe, Casale e Argenti portano la Vis Nova avanti 6 a 0. Complice poi qualche attacco forzato degli ospiti e azioni più precise dall’altra parte,  la Stella Azzurra si porta in vantaggio, arrivando su un 10 a 8 che diventa 12 a 8 con una possente entrata di Nikolic. Per la Vis Nova entra Rossetti che subito diventa protagonista: prima un assist aPierangeli con conseguente bomba, poi due tiri iberi segnati ed infine una tripla su assist di Argenti portano avanti la Vis Nova 16 a 14. Il primo periodo si chiude sul 18 a 14 per la Vis Nova.

Il secondo vede subito la Stella Azzurra aumentare decisamente la pressione difensiva, determinando diversi attacchi complicati per la Vis Nova. È ancora Rossetti che dà la spinta ai gialloblu con un tiro dentro l’area che rimette il naso della Vis Nova avanti sul 23 a 20, che diventa un +5 grazie a un grande assist dal post basso di Barraco che manda Misino a canestro in entrata. Dopo una bomba di Pazin, per la Stella Azzurra, è ancora Rossetti che in contropiede porta la Vis Nova 27 a 23. I padroni di casa stringono ancora le maglie difensive e a un minuto dall’intervallo vanno nuovamente sopra, sul 33 a 29, e le ultime concitate azioni portano le squadre all’intervallo sul 35 a 31 per la Stella Azzurra.

Il terzo periodo inizia all’insegna della grande intensità sulle due metà campo: è Casale che con un tiro da tre riporta il Vis Nova a -1. Sale poi in cattedra la Stella Azzurra che, con due canestri di Antonaci, una bomba molto “fortunata” di Nikolic e un’entrata di Trapani, crea il primo sostanzioso allungo (di dieci punti sul 44-34). È ancora Casale che ferma l’inerzia con una palla recuperata che porta poi Argenti a canestro. Per la Vis Nova entra Gori e si nota subito la differenza: rimbalzo in attacco e due tiri liberi segnati vanificati da una tripla di Trapani che sfrutta un’indecisione difensiva.A 3.30 fallo antisportivo, giustissimo, fischiato a Nikolic che ferma malamente Casale in contropiede: la Vis Nova sfrutta bene la situazione e con i due liberi di Casale e un canestro in entrata di Pierangeli accorcia sul -7. Ancora una volta la Stella Azzurra dimostra grande intensità e ricaccia subito indietro la Vis Nova con un gioco da tre punti di Cassar. Un grande Gori sotto i tabelloni e un’incredibile bomba di Pierangeli riportano la Vis Nova a -5 costringendo la Stella Azzurra ad un timeout.

Nell’ultima azione della Vis Nova Rossetti va al tiro, la palla danza sul ferro ma esce e Gori tenta un tap-in sul quale ci poteva essere un fallo. Il tabellone, alla fine del terzo periodo, recita 54 a 50 per la Stella Azzurra.

Dopo un inizio sterile degli ultimi dieci minuti di gioco, il punteggio viene sbloccato da una bomba di Cassar. Per noi è ancora Gori a dimostrare grande presenza sotto i due tabelloni, diventando un punto di riferimento anche in attacco. È lui, insieme a Casale, che impatta la partita sul 59 a 59, con cinque minuti da giocare. L’intensità aumenta ancora: la squadra di Coach D’Arcangeli continua a tirare la volata e la Vis Nova rientra costantemente. Sembra un finale punto a punto quando, ad un minuto dalla fine, Nikolic sbaglia i due liberi e mantiene due punti di distanza tra le due squadre. In realtà, però, questa impressione viene smentita quando Palumbo, freddissimo, mette entrambi i suoi, di tiri liberi. Non riuscendo ad attaccare con lucidità nelle ultime, e molto concitate, azioni della gara (e molti meriti vanno ad una asfissiante difesa degli avversari) e grazie, ancora una volta, alla freddezza dei nostri avversari dalla lunetta, il punteggio finale si trascina fino al 73-63 in favore della Stella Azzurra. Peccato per il Vis Nova che è stata più volte vicina alla sua terza vittoria stagionale.

FONTE: Uff. Stampa Vis Nova Basket Roma

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy