Settimana intensa per la Fortitudo, Tinti: “Serve più sfrontatezza”

Settimana intensa per la Fortitudo, Tinti: “Serve più sfrontatezza”

Commenta per primo!
Concessione di Fortitudo Pallacanestro

E’ un Tinti sereno ma con idee ben chiare quello visto alla conferenza stampa odierna, che all’indomani della gara con Alessandria presenta la partita:

“Scusate la scarsa voce ma è stata una settimana intensa per quello che riguarda gli allenamenti. Dovremmo essere al completo, Caroldi ha un risentimento all’adduttore ma non è a rischio.

Alessandria si presenta a Bologna con una vittoria e due sconfitte, fa del tiro da tre la propria arma vincente, avendo sempre in campo 3 o 4 ottimi tiratori. E’ inoltre una squadra ben allenata e con idee chiare. In panchina c’è infatti Claudio Vandoni , che è un po’ il mio guru essendo stato il suo vice per anni a Cento, e colui che mi ha aperto le porte alla carriera da allenatore.

Dobbiamo stare attenti al play Salvatore, dinamico e scattante, con anche il tiro da fuori; alla guardia Grilli, talentuoso con grande 1vs1 e tiro,con capacità di giocare anche in post basso; a Bazzoli, finora il loro miglior marcatore, ala grande di 202 cm a cui piace giocare fronte a canestro e tirare da fuori e all’esperto pivot Pavone, che conosce molto bene la categoria. Non bisogna però dimenticarsi della panchina, giovane ma in grado di dare un notevole contributo.”

Con quale stato d’animo vi presentate alla gara?

“A questo punto siamo consapevoli che un avversario vale l’altro, non ci saranno partite facili e per questo dobbiamo recuperare la fiducia e la sfrontatezza necessarie.

Più che nei singoli dobbiamo migliorare nel collettivo, in settimana abbiamo riordinato le gerarchie offensive, e siamo di comune accordo che se non si mette più energia e se non si prendono più tiri sarà dura.

Quello che ho cercato di trasmettere ai ragazzi è l’aspetto mentale che si deve avere, più sfrontato ma soprattutto più positivo. La testa nello sport fa la differenza, e smettiamo di nominare questa “pressione” che ha già stufato.”

Finisce così la conferenza, la partita di domani sarà la controprova dei miglioramenti visti in allenamento questa settimana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy