Serie B – Super Grande trascina Omegna, battuta anche la Sangiorgese

Serie B – Super Grande trascina Omegna, battuta anche la Sangiorgese

Omegna è stata brava a vincere una partita che alla vigilia sembrava piena di insidie. San Giorgio infatti, occupava il secondo posto in classifica e ha mostrato tutto il suo talento, soprattutto nei tiri dalla lunga distanza. Non è bastato però un inizio super per la squadra ospite (0-10) per battere la capolista Omegna che a lungo andare ha dominato la partita, trascinata dal suo play Grande, autore di una tripla doppia.

di Elena Mugione

Paffoni Fulgor Omegna – San Giorgio su Legnano 87 – 65
(20-25/44-38/68-54)

Paffoni Fulgor Omegna: Grande 16, Donadoni 5, Bruno 5, Samoggia 13, D’Alessandro 11, Arrigoni 18, Ramenghi, Balanzoni 12, Guala n.e., Cantone 5, Gueye 2, Bovio n.e..
All. Marcello Ghizzinardi

San Giorgio su Legnano: Bocconcelli 14, Roveda 3, Scali 5, Rota 11, Cozzoli 6, Colombo 9, Fasani, Di Ianni 3, Toso 8, Parlato 6.
All. Daniele Quilici

Nella 7° giornata del girone A di serie B, la Paffoni Fulgor Omegna batte San Giorgio su Legnano 87 a 65, e mantiene il primato in classifica.

Omegna schiera Grande play, Bruno guardia, D’Alessandro ala piccola, Arrigoni ala grande, Balanzoni centro. Gli ospiti rispondono con Rota play, Bocconcelli guardia, Scali ala piccola, Parlato ala grande, Toso centro.

Nel primo quarto di gioco, la squadra ospite parte subito fortissimo, piazzando un parziale di 10 a 0, in 2 minuti di gioco, grazie ai canestri di Bocconcelli, Rota e Toso. D’Alessandro trova un gioco da tre e spezza il parziale ospite, portando Omegna sul -8 (2-10). Toso con una tripla, trova il +9 (2-12), ma la Paffoni trova il primo parziale importante di 4 a 0, con i canestri di Balanzoni e Arrigoni, per il -5 (7-12). La squadra opsite però non demorde, e con una tripla di Parlato, trova il +7 (7-15), quando siamo a metà del primo quarto di gioco. Omegna trova finalmente il ritmo e piazza un parziale di 10 a 0, grazie ai canestri di Arrigoni, assist di Grande, Arrigoni da sotto, tripla di Grande e di Samoggia, per il sorpasso rossoverde, quando mancano due minuti di gioco alla fine del primo quarto (17-15). San Giorgese però è anoca viva, e grazie soprattutto ai suoi tiratori, trova di nuovo il +8, grazie ai canestri di Di Ianni, Colombo, Cozzoli e Roveda, quando mancano venti secondi alla fine del primo quarto (17-25). A tenere attaccata Omegna al risultato, è ancora una volta Grande, con una tripla allo scadere, per il risultato di 20 a 25 per la squadra ospite.

Nel secondo quarto di gioco, entrambre le squadre fanno fatica a trovare la via del canestro. La prima a trovarlo è Omegna con una tripla messa a segno da Samoggia (23-25). Legnano risponde subito, mettendo a sua volta a segno una tripla con Bocconcelli (23-28). Omegna prova a recuperare lo svantaggio, piazzando un parziale di 4 a 0, grazie ai canestri di Balanzoni e Donadoni, per il -1 (27-28), dopo tre minuti di gioco. La squdra ospite però reagisce subito e trova un controparziale di 5 a 0, grazie alla tripla di Bocconcelli e al canestro di Scali in contropiede, per il +6, quando siamo arrivati a metà quarto di gioco (27-33). Omegna reagisce subito e piazza un parziale importante di 14 a 0, grazie ai canestri di Balanzoni da sotto, Arrigoni in pentrazione su assist di Grande, Arrigoni con un gioco da tre, Balanzoni con un 2/2 dalla lunetta, Bruno in penetrazione e ancora Bruno con un 3/3 dalla lunetta, per il +8 (41-33), quando manca un minuto all’intervallo (41-33). Legnano reagisce ancora, piazzando un parziale di 5 a 0, grazie ai canestri di Roveda da sotto e Parlato dall’arco, per il -3 ospite (41-38). Chiude il secondo quarto di gioco, una tripla di Cantone, per il +6 Paffoni, per il risultato finale di 44 a 38.

Da segnalare in questa prima parte di gara, i 12 punti del capitano rossoverde Arrigoni e i 9 punti di Bocconcelli per la squadra avversaria.

Dopo la pausa lunga, Omegna rientra in campo con lo stesso quintetto inziale, mentra Legnano inserisce Cozzoli al posto di Bocconcelli.

Nel terzo quarto di gioco, è Omegna a trovare il primo canestro, con Balanzoni, dopo 2 minuti di gioco, ma Legnano trova un parziale di 4 a 0, grazie alla schiacciata di Toso e al canestro di Scali in contropiede, per il -4 (46-42). Balanzoni allunga di nuovo sul +6 (48-42), ma una tripla di Cozzoli, porta gli ospiti, ad un solo possesso pieno di svantaggio (48-45). D’Alessandro con un 2/2 dalla lunetta, porta Omegna sul +5 (50-45), ma Legnano risponde con un parziale di 4 a 0, grazie ai canestri di Colombo e Rota con un 2/2 dalla lunetta, per fallo antisportivo fischiato a D’Alessandro, per il -1 (50-49), a metà quarto. Una tripla di Grande e Rota dalla media, tengono Omegna ad un possesso di vantaggio (53-51), ma è la squadra rossoverde a trovare un parziale di 12 a 0, grazie ai canestri di Samoggia da sotto, Arrigoni dalla in penetrazione, D’Alessandro dall’arco, Samoggia dalla lunetta (2/2), e Grande dall’arco, per il +14 rossoverde (65-51). Un 1/2 di Colombo dalla lunetta, per fallo antisportivo fischiato a Samoggia, spezza il parziale rossoverde, ma un’altra tripla di Samoggia, tiene Omegna sul +16 (68-52). Chiude il terzo quarto, un 2/2 dalla lunetta di Colombo allo scadere, per il 68 a 54 finale.

Nell’ultimo quarto di gioco, Omegna trova subito un parziale di 5 a 0, grazie al gioco da tre di D’Alessandro e al canestro dalla media di Cantone, per il 73 a 54 rossoverde. Scali con un 1/2 dalla lunetta, rende meno amaro il risultato (73-55), ma Arrigoni trova il +20, da sotto, quando siamo a metà dell’ultimo quarto (75-55). San Giorgio, prova a tirare fuori l’orgoglio, e piazza un altro parziale di 4 a 0, grazie ai canestri di Colombo da sotto e Rota in contropiede, per il -16 (75-59). Grande dalla media trova il +18 (77-59), ma Bocconcelli trova il -17 con una tripla (77-62). Omegna però non si accontenta e trova un parziale di 7 a 0, grazie ai canestri di Donadoni, Arrigoni e Grande, per il +22 rossoverde (84-62). Negli ultimi due minuti di gara, c’è ancora tempo per i canestri di Roveda (1/2), Grande (2/2), e Bocconcelli (2/2), dalla lunetta, e di Gueye da sotto, per il risultato finale di 87 a 65 per la squadra allenata da coach Ghizzinardi.

MVP della partita Alessandro Grande, autore di una tripla doppia, con 16 punti, 10 assist e 11 rimbalzi totali. Fantastiche anche le prestazioni di Arrigoni, 18 punti e 6 rimbalzi, e di Samoggia, 13 punti con 5/7 al tiro. Non sono bastati alla squadra ospite i 14 di punti di Bocconcelli, e gli 11 punti di Rota.

Ora il prossimo impegno per la Paffoni, sarà la trasferta di Varese, sabato prossimo alle ore 20.30.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy