Torneo Pallacanestro Palestrina – La IUL Basket supera la Fortitudo Roma e si qualifica per la finale

Torneo Pallacanestro Palestrina – La IUL Basket supera la Fortitudo Roma e si qualifica per la finale

Top scorer della IUL, Alessandro Cecchetti con 18 punti.

di La Redazione

IUL Basket – Fortitudo Roma 77-70 (17-25 / 33-46 / 56-56)
IUL Basket: Algeri 11, Corsi, A. Galli, Maresca 4, Scuderi 14, L. Galli 1, Ricciardi 13, Sperduto 2, Padovani 1, Cecchetti 18, Sforza 1, Lestini 12. Coach: Alex Righetti.
Fortitudo Roma: Martinelli, Digno, Barraco 12, T. Rossetti 22, M. Rossetti 6, Pasquinelli 4, Reale 6, Faloppa, Ciancaglini, Giannini 17, Ghirlanda 3, Romano. Coach: Marco Polidori.

La IUL Basket vince 77-70 la partita contro la Fortitudo Roma e si qualifica per la finale del “Torneo Pallacanestro Palestrina”. Gli arancioblu sfideranno domani alle 19 la vincente della sfida tra i padroni di casa e la Luiss.

È uno scatenato Scuderi, con 8 punti consecutivi, ad accendere fin da subito la sfida. La Fortitudo Roma però dalla lunga distanza (ben 7 triple nel primo quarto), con il duo Giannini-Tommaso Rossetti, risponde portandosi sul 9-18. Cecchetti si iscrive a referto con 4 punti ma la IUL fatica a prendere ritmo e così dopo i primi 10 minuti è costretta a rincorrere: 17-25 per la squadra di coach Polidori. La seconda frazione si apre con la reazione degli arancioblu che alzano i ritmi iniziando a trovare con continuità il fondo della retina. La splendida giocata dietro la schiena di Algeri per il facile appoggio di Lestini, infatti, permette alla IUL Basket di portarsi sul -2 (26-28). La Fortitudo però non ci sta e riallunga con un parziale di 15-0, messo a segno da uno scatenato Tommaso Rossetti e da Barraco. Nel finale di quarto Ricciardi prova a guidare i suoi alla rimonta ma a metà partita la IUL è in svantaggio 33-46.
Al rientro in campo dall’intervallo lungo, un ottimo Algeri insieme a Maresca suonano la carica per gli arancioblu che tornano sotto la doppia cifra di svantaggio. La Fortitudo sembra reggere, ma Cecchetti è una costante spina del fianco per la difesa avversaria. Il numero 22 della IUL segna 6 punti in chiusura di terzo quarto permettendo ai suoi di realizzare un parziale di 9-0, grazie anche alla tripla di Ricciardi, che vale la perfetta parità, a quota 56, al suono della penultima sirena. Nell’ultimo periodo la IUL Basket sorpassa la Fortitudo Roma grazie a 4 punti a testa di Lestini e Algeri. Dopo tanti minuti senza segnare, la squadra di coach Polidori torna a muovere il proprio punteggio con una tripla di Giannini ma Cecchetti risponde subito. Nel finale Barraco prova a spaventare la IUL ma la tripla di Ricciardi chiude definitivamente i giochi: vincono gli arancioblu 77 a 70.

Al termine della gara, Alessandro Cecchetti ha analizzato la sfida: “È stata una partita complicata perché abbiamo sbagliato l’approccio ed è una cosa che dobbiamo migliorare in vista del campionato. Quando cominci la partita mentalmente in questo modo la paghi contro qualsiasi squadra. Da questa partita prendiamo come insegnamento il cattivo approccio ma nel terzo quarto abbiamo capito che alzando il livello difensivo possiamo correre e giocare la nostra pallacanestro coinvolgendo tutti in attacco”. Il top scorer della IUL con 18 punti, ha continuato parlando in previsione della sfida di domani: “Siamo ancora in prestagione come tutte le squadre e dobbiamo assorbire i pesanti carichi di lavoro. Domani la partita sarà ancora più vera perché giocheremo contro una squadra di Serie B e quindi sarà ancora più simile al campionato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy