Treviso Basket: il precampionato comincia…in Cina!

Treviso Basket: il precampionato comincia…in Cina!

Commenta per primo!

La De’ Longhi Treviso Basket è stata invitata a giocare due partite amichevoli precampionato in..Cina, grazie alla TPS (Tommasi Pretti Sports), agenzia che organizza eventi sportivi nel paese orientale, che ha scelto la società trevigiana come protagonista di un tour che la vedrà giocare due match contro la Nazionale Olimpica Cinese (Under 23) che sta preparando i Giochi Asiatici del 2014 in Corea del Sud. Un evento di portata eccezionale che vedrà la De’ Longhi TVB protagonista il 27 settembre e il 29 settembre nella città industriale di Changzhou (1.5 milioni di abitanti, palasport, già annunciato esaurito, da 4000 posti) e nella storica Nanchino (antica capitale cinese, palasport da oltre 5000), contro i migliori prospetti di quell’immenso serbatoio che è il basket cinese. Si giocheranno entrambe le gare alle 20.30 locali, cioè le 14.30 italiane, con diretta televisiva in tutto il paese nel canale sportivo nazionale CCTV5, che ha upicchi di audience giornaliera anche di 400 milioni (!) di persone in Cina e nel Continente Asiatico. In allestimento anche una diretta streaming sui maggiori siti cinesi di sport , mentre per l’Italia ci sarà la ormai tradizionale diretta radiofonica su Radio Veneto Uno (97.5 mhz e www.venetouno.it). La squadra al completo (12 giocatori più lo staff e il GM Ricky Pittis) partirà mercoledì 25 pomeriggio da Venezia con scalo a Dubai, destinazione Shangai dove si atterrerà nel pomeriggio (ora locale) di giovedì 26. Poi dopo un trasferimento in pullman l’arrivo a Changzhou nella provincia del Jiangsu, allenamento serale e il giorno successivo la prima partita nel palasport locale. Dopo un giorno di riposo “attivo”, che vedrà la possibilità di visite istituzionali e commerciali che coinvolgeranno staff e dirigenti di Treviso Basket, oltre che un allenamento per la prima squadra, domenica 29 il secondo match amichevole, sempre in diretta tv nazionale, stavolta nel palasport di Nanchino. Il mattino di lunedì 30 rientro con lo stesso itinerario dell’andata, in serata la squadra sarà a Treviso. Una grande opportunità di visibilità e di prestigio per la squadra e la società trevigiana, un’occasione per stringere rapporti sportivi e commerciali anche per il futuro di TVB, oltre che un momento tecnico di alto livello che potrà solo giovare alla squadra a una sola settimana dall’inizio del campionato, previsto il 6 ottobre alle 18.00 al PalaCicogna contro Udine.

L’evento è stato presentato oggi al B4 Maggior Consiglio di Treviso, ecco le dichiarazioni:
Riccardo Pittis, GM di TVB: “E’ un onore per noi poter portare il nome di Treviso e del nostro sponsor De’ Longhi in un palcoscenico di tale importanza, questa è la conferma che Treviso è sempre un “brand” di grandissimo appeal nel mondo per quanto riguarda il basket. Ringraziamo la TPS e la sua grande organizzazine per averci scelto e proposto alla Federazione Cinese per questo importantissimo evento. Una grandissima opportunità, prima di tutto sul piano tecnico per la nostra squadra che potrà misurarsi ad un livello altissimo, poi sul piano commerciale per instaurare relazioni importanti per la crescita della società e per i nostri consorziati. Potremmo anche utilizzare questa vetrina per l’acquisizione di nuovi sponsor grazie a una visibilità eccezionale.”

Andrea Pretti, presidente di TPS: “La nostra agenzia è un ponte tra Italia e Cina per quanto riguarda lo sport, noi nasciamo con il calcio, ma ben volentieri abbiamo allargato i nostri orizzonti a uno sport come il basket, che in Cina tira tantissimo. Ringraziamo Treviso Basket per la disponibilità e siamo convinti che sarà una grande esperienza e un grande evento, anche mediatico, come testimonia la diretta televisiva nazionale in Cina. Questa tournee sarà solo l’inizio di una collaborazione che auspichiamo possa svilupparsi in futuro, anche magari invitando le stesse squadre cinesi a venire negli anni prossimi in Italia e precisamente qui a Treviso dove impianti e organizzazione sarebbero l’ideale.”

Goran Bjedov, coach di De’ Longhi Treviso Basket: “A una settimana dall’inizio del campionato, questa trasferta sarà una grande opportunità per cementare il gruppo e un’occasione unica per giocare partite di altissimo livello. Ci saranno viaggi, fusi orari, partite ravvicinate, ma queste difficoltà sono niente in confronto alla crescita che avrà il gruppo, sia sotto l’aspetto tecnico che morale, quindi siamo entusiasti di questo e lo sono anche i giocatori che, dopo la grande sorpresa avuta nel primo allenamento a porte aperte con una folla incredibile a vederci, hanno avuto anche quest’altra notizia che ha fatto subito capire a tutti il livello della nostra società. Le partite? Saranno durissime, ma faremo vedere di che pasta siamo fatti e daremo tutto per fare la miglior figura possibile in un palcoscenico stimolante a dir poco.”

alcune notizie su TPS e sulla nazionale u23 cinese:

NOME SQUADRA ANNO CM RUOLO DA NOTARE

Zhai Xiaochuan Beijing Ducks 1993 204 Guardia/Ala Rookie of the year 2012

Wang Zhelin Fujian 1994 213 Centro Considerato il miglior prospetto in Cina

Guo Ailun Liaoning 1993 192 Guardia Giocatore più giovane agli ultimi mondiali

Li Muhao Dongguan Leopards 1992 218 Centro Prospetto NBA, in calo ultimamente

Duang Jiangpeng Shanxi 1990 197 Guardia Miglior tiratore da 3 all’ultima Stankovic Cup

La nazionale olimpica cinese è composta da i migliori 12 giocatori under 23 della Cina. Sono tutti ragazzi con una discreta esperienza nella CBA (la “serie a cinese”, dove hanno giocato mostri sacri NBA come Tracy Mc Grady o Stephon Marbury), dove vengono schierati dal proprio club almeno 30 minuti a partita e dove giocano da almeno qualche anno.

Il giocatore di punta è Wang Zhelin, considerato ora il miglior prospetto del basket cinese: un pivot di 213 ancora troppo leggero ed acerbo per il basket NBA.

Al suo fianco c’è Li Muhao, fino a poco tempo fa considerato il giocatore migliore in prospettiva, ultimamente in calo in confronto al compagno Wang Zhelin.

Il resto della squadra (che ha vinto sette edizioni dei giochi asiatici, tra cui le ultime due) è composto da giovani che hanno già dai due a ai quattro anni di esperienza nella massima serie cinese, la CBA, e qualche apparizione nella nazionale maggiore allenata da Giannakis.

TPS, UN PONTE SPORTIVO TRA ITALIA E CINA

TPS, Tommasi Pretti Sports, con sede a Pechino, è una società di servizi, prevalentemente indirizzati al management sportivo. Fondata nel 2009, dall’ex calciatore Damiano Tommasi attuale presidente dell’Associazione Italiana Calciatori e dal suo agente storico Andrea Pretti, ha di fatto dato concretezza a un progetto avviato nel 2006 e stimolato in via definitiva dall’esperienza professionale di Tommasi, che nella stagione 2009, ha chiuso la carriera nelle file del Tianjin, nella CSL, la massima serie cinese. TPS si rivolge principalmente a tutte le realtà sportive cinesi, facendo sostanzialmente da ponte con le omologhe istituzioni italiane ed europee, garantendo nel contempo opportuna assistenza anche per il percorso inverso. Oltre al presidente Andrea Pretti, ex giornalista professionista e agente FIFA dal 1991, si avvale dell’apporto di 4 manager, due cinesi e due italiani. Nella sede di Pechino è responsabile operativo Fabio Guerra, trevigiano doc e principale artefice di questa tournee cinese di De’ Longhi Treviso Basket . Damiano Tommasi al momento è in aspettativa forzata, causa noti impegni istituzionali, ma tornerà sicuramente in prima linea più avanti, quando prevedibilmente molti dei progetti di TPS oggi in cantiere, saranno avviati. L’orizzonte operativo di TPS è orientato prevalentemente al mondo dello sport, ma, grazie anche alle preziose collaborazioni maturate in questi ultimi anni con le più affermate compagnie cinesi, spazia su versanti diversi, come quello culturale e, in alcuni casi, pure commerciale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy