UFFICIALE, Serie B: Mirone torna a casa e chiude il roster della Virtus Siena

UFFICIALE, Serie B: Mirone torna a casa e chiude il roster della Virtus Siena

Siena si completa con Mirone.

Commenta per primo!

L’annuncio del suo arrivo è stata la vera sorpresa della serata della presentazione, un regalo che ha reso felicissimi tutti i sostenitori rossoblù presenti al Palaperucatti. Gabriele Mirone, pivot del 1992 di 206 centimetri, torna nella società che lo ha cresciuto cestisticamente, a 4 anni di distanza dalla sua partenza. Si tratta di un innesto molto importante per la Sovrana Pulizie, un giocatore esperto della categoria e con una verticalità che mancava al roster rossoblù. Il giocatore, lo scorso anno a Campli, in estate si è sottoposto ad un intervento chirurgico all’anca e la Virtus ha deciso di investire nuovamente su un proprio patrimonio, conducendo una trattativa lampo che ha permesso di aggiungere chili e centimetri alla compagine di coach Braccagni. Mirone, che indosserà la maglia numero 44, completerà il recupero fisico-atletico e dovrebbe essere a disposizione del coach da metà novembre. Insieme al pivot ligure, la Sovrana Pulizie ha definito l’arrivo in prestito annuale dal Don Bosco Livorno di Ettore Bartalucci, ala-pivot classe ’98 di 2 metri, già aggregato alla squadra da metà agosto e che disputerà anche il campionato Under 20. Con questi 2 arrivi, la Sovrana Pulizie chiude così il proprio roster.

IL CURRICULUM:

Gabriele Mirone arriva giovanissimo alla Virtus Siena, dove compie tutto il percorso nel settore giovanile. Nel 2010/11 va al Cus Siena in doppio tesseramento (C Dilettanti), mentre l’anno successivo inizia con la Virtus il campionato di DNA, prima di approdare a metà stagione a Ferrara (DNB) dove ottiene la promozione nella serie superiore. Nel 2012/13 approda a Gaeta in DNB dove realizza 7,4 punti a partita. Nel 2013/14 è ad Orvieto, sempre in Dnb, dove viaggia a 6,2 punti di media a partita. La stagione 2014/15 è quella della definitiva esplosione. A Vasto (serie B) diventa un punto di riferimento per la squadra, andando sopra i 10 punti di media a partita ed oltre 7 rimbalzi per gara. Nel 2015/16, infine, è a Campli (serie B) dove raggiunge il terzo posto in regular-season ed i playoff, segnando 6,5 punti per gara.

Gabriele Mirone: “Dopo varie esperienze in giro per l’Italia, sempre in serie B, ritorno nella società che per 4 anni e mezzo è stata casa mia ed ha contribuito in modo importante alla mia crescita a livello tecnico e umano. Lo scorso anno a Campli ho raggiunto i playoff, ma in estate ho subito un’operazione all’anca, un intervento che mi permetterà di tornare più forte di prima. La Virtus ha creduto nel mio recupero ed io sono fiero di tornare a casa e giocare di nuovo per la gente che già a 15 anni ha creduto in me dandomi una grande opportunità. L’accoglienza è stata eccezionale, non immaginavo tutto questo entusiasmo. Non vedo l’ora di ripagare tutta questa fiducia in campo”.

 Fabio Bruttini: “Mirone è stata un’idea che ci è venuta durante l’estate. Sapevamo dell’operazione sostenuta e visto che si tratta di un giocatore svincolato Virtus, abbiamo deciso di dargli la possibilità di rimettersi a posto e successivamente di aiutarci durante l’annata. E’ un giocatore esperto della categoria, che ha già disputato campionati da protagonista in B e soprattutto va ad aggiungere fisicità e centimetri ad una squadra abbastanza piccola come la nostra”.

Ufficio Stampa Virtus Siena

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy