Bulgaria sciupona, passa la Slovenia

Bulgaria sciupona, passa la Slovenia

La solita Slovenia isterica e irritante batte una Bulgaria gagliarda che sogna la sorpresissima ma manca proprio sul più bello.

Le prime fasi vedono la squadra di coach Maljkovic controllare il match senza mai però dare un’accelerazione decisiva. Si arriva così agli ultimi 10 minuti con una Bulgaria che è a -7 sul 47-40, con un Rowland che per la gioia dei tifosi della Vanoli tiene in piede la sua truppa.

Nell’ultimo quarto succede l’( im)prevedibile: coi canestri della stessa guardia colored e il talento di Videnov, ben coadiuvati dalla fisicità degli Ivanov sotto le plance, i bulgari volano sul 57-51 usufruendo di un tecnico dato a quel Smodis che sembra il fratello inesperto del giocatore che abbiamo visto in Italia.

Time out Slovenia, facce lunghe: ma qui la partita cambia totalmente padrone. Lorbek suona la carica con la tripla del -3, Dragic si ricorda di aver condotto i Suns due anni fa ad eliminare gli Spurs e Slokar segna il piazzato del 63-59 ( unico canestro nei drammatici 4 minuti per la Bulgaria viene da un rimbalzo di D. Ivanov.

Il parziale finale è di 16-2 per la Slovenia, la partita finisce con palla in mano a Ivanov che lo scaraventa contro il tabellone, ben conscio che la sua nazionale ha battuto via una occasione storica.

TABELLINI:

Slovenia – Bulgaria 75 – 69

Slovenia: Slokar 4, Lakovic 6, Rupnik, Ozbolt 4, Smodis, Udrih 3, Muric, Dragic G. 13, Jagodnik 3, Dragic Z. 12, Begic 4, Lorbek 18. All: B. Maljkovic

Bulgaria: D. Ivanov 5, K. Ivanov 5, Rowland 20, Kostov 7, Videnov 14, Marinov, Avramov 2, Georgiev 2, A. Georgiev, Velikov, Banev, Varbanov 4. All. Barchovski

MVP BASKETINSIDE: E. Lorbek, Slovenia

Nell’isterismo collettivo della sua squadra, il lungo del Barcellona dà la carica giusta con una tripla del -3 e il canestro del sorpasso, controllando poi alla grande lo scontro a rimbalzo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy