Eurobasket 2015, Gir.B: la Turchia batte la Germania e vede la qualificazione

Eurobasket 2015, Gir.B: la Turchia batte la Germania e vede la qualificazione

 

Germania – Turchia 75-80 (11-31, 13-10, 19-19, 32-20)

Germania e Turchia si affrontano dopo aver perso rispettivamente contro Serbia e Spagna la partita precedente, l’Italia osserva interessata.

La Turchia parte con il piede sull’acceleratore e con due triple di Ali Muhammed ed un gioco da tre punti di Osman si ritrova sul 9-0 dopo meno di due minuti. Lo e Nowitzki provano a far rientrare subito i tedeschi ma la Turchia è inarrestabile e mette dentro praticamente tutto: 15-4 a metà primo periodo.
Il tifo degli ospiti si infiamma, Ilyasova, Erden e Guler realizzano un altro parziale di 13-0 e la Germania è sotto di 21 dopo undici minuti!
Nowitzki prova a svegliare i suoi con una tripla ma sempre Ilyasova gli risponde da due punti e la Turchia chiude avanti 31-11 il primo quarto.
Nel secondo periodo di gioco bisogna aspettare 2’30” per vedere il primo canestro, sono due liberi di Benzing che segna altri 4 punti consecutivi per un 6-0 che ridà voce ai tifosi tedeschi e alle loro speranze. Speranze che però si spengono immediatamente, la reazione non prosegue e la Turchia gestisce l’incontro fino al 41-24 dell’intervallo con Ilyasova mattatore a quota 11 punti.

Inizia la ripresa ed arriva un altro mini-parziale dei tedeschi che con un 6-2 chiuso da Nowitzki si riavvicinano sul -13. Ali Muhammed non ci sta e con una tripla riallarga la forbice, Schroder segna quattro punti e grazie ad alcuni tiri liberi messi a segno la Germania riesce a rientrare sul -10. Erden e Ilyasova però sono in gran serata e riportano subito i turchi sul +19 con l’aiuto di Mahmutoglu.
Coach Fleming è costretto al timeout, tutto fuorché disteso, con i suoi che fino a quel punto hanno segnato una sola tripla su diciotto tentativi.
Al rientro Lo “aggiusta” le percentuali mettendo dentro un tiro dall’arco, Osman fa 1/2 dalla lunetta e alla penultima sirena il risultato è di 60-43.
Il quarto e ultimo periodo ha inizio con Nowitzki che realizza un bel canestro subendo fallo, trasforma il libero supplementare e tenta di scaldare l’ambiente, la Turchia però è in gran serata e segna due triple consecutive con Muhammed e Osman: 66-48. Vantaggio che resta tale anche a 6′ dal termine, Schroder e Dirk tentano di dare una scossa ma il gioco è mal costruito e la difesa non aiuta a ricucire il distacco.
Pleiss e Schroder firmano il -9, poi a 2’50” dal termine il play degli Atlanta Hawks prima sbaglia un layup in maniera sfortunata, poi mette dentro il 66-73. Nowitzki e compagni sono però costretti al fallo sistematico, i Turchi non tremano dalla lunetta e portano a casa una vittoria dal peso specifico elevatissimo.

I tifosi turchi possono festeggiare ed in realtà lo facevano già a quattro minuti dalla fine con le luci dei cellulari e cori che inneggiano la vittoria. Ad un giro di orologio dalla fine, quando Turkoglu e Schroder si confrontano vivacemente, regalano un “caloroso” auf wiedersehen al giocatore avversario.
La Germania incontrerà l’Italia per una partita da dentro-fuori, i turchi trovano la Serbia.

MVP Basketinside.com: Ali Muhammed (15 punti, 5 assist, 5 rimbalzi, 3 palle recuperate)

Germania: Lo 7, Giffey 2, King 0, Schaffartzik 3, Tadda 0, Pleiss 7, Benzing 13, Nowitzki 15, Schroder 24, Zipser 0, Gavel 0, Voigtmann 4.

Turchia: Ozmizrak 0, Guler 11, Osman 17, Hersek n.e., Ilyasova 15, Erden 16, Mahmutoglu 6, Sovas n.e., Kormaz n.e., Muhammed 15, Koksal 0, Aldemir 0.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy