Eurobasket 2015, Gir. D: il Belgio rimonta e vince

Eurobasket 2015, Gir. D: il Belgio rimonta e vince

Commenta per primo!
fiba.com

Non basta la doppia doppia di Fesenko (praticamente tutta nel primo tempo) per l’Ucraina che saluta la competizione, il Belgio dal canto suo vince la sua terza partita e accede agli ottavi grazie ad un ottimo secondo tempo al tiro dalla lunga distanza ed ai ben 33 punti dalla panchina.

Inizio delle ostilità equilibrato con le squadre che si appoggiano rispettivamente a Fesenko ed Hervelle (9 pari al 5′). Serron e Randle battagliano a suon di triple ma è dell’Ucraina il primo allungo della partita, sempre grazie ad un ottimo Randle e a Lypovyy che a fil di sirena firma il 7-0 che fissa il punteggio sul 19 a 12.

Il Belgio cerca di riavvincinarsi con De Zeeuw ma gli ucraini dominano sotto il tabellone con un super Fesenko che regala il massimo vantaggio ai suoi (27-19 al 13′). Nonostante l’inerzia a favore l’Ucraina non azzanna con decisione il match, il Belgio allora diventa più aggressivo in difesa e si rifà sotto con le triple di Gillet e Tabu. Coach Murzin allora rimanda in campo Randle e i risultati si vedono, parziale di 12-0 (39-25 al 18′) propiziato ancora da un mostruoso Fesenko (doppia doppia nel primo tempo da 16 punti e 10 rimbalzi). Gara decisa? Nemmeno per sogno perchè arriva il controparziale di 10 a 0 del Belgio con le triple di Gillet e Van Rossom e le transizioni veloci di Serron e Lojeski.

L’onda lunga della rimonta belga non si ferma nemmeno alla ripresa, Serron ed Hervelle attaccano con successo la morbida difesa Ucraina e la tripla di Van Rossom riporta tutto in parità (45-45 al 5′). Gli ucraini faticano a costruire buoni tiri e Fesenko viene contenuto bene, Serron e Gillet firmano uno 0-7 di parziale molto pesante. Cerca di caricare i suoi Lypovyy con una tripla ma ora sono le veloci ali Lojeski e De Zeeuw che banchettano in area senza l’indimidatoria presenza di Fesenko, ora in panchina. Si chiude il quarto quindi con i ragazzi di coach Casteels avanti 54-59.

Anche l’ultima frazione vede il Belgio far grandinare triple nella retina ucraina con Lojeski e Tabu (56-70 al 33′). Arriva tardi la reazione dell’Ucraina con Korniyenko e Mishula che tornano a segnare con continuità, parziale di 14-4 e finale tutto da giocare (70-74 al 38′). E’ ancora la premiata ditta Gillet-Van Rossom che dialoga alla perfezione trovando canestri e giri in lunetta fondamentali, mentre l’Ucraina non combina nulla di buono con Mishula. Si chiude così la gara sul 71-79

Mvp Basketinside: Pierre Antoine Gillet (15 punti, 3 rimbalzi e 2 assist).

Ucraina – Belgio 71-79 (19-14; 20-21; 15-24; 17-20)

Ucraina: Pustozvonov 3, Randle 9, Mishula 7, Lukashov 3, Fesenko 20, Sizov n.e, Tymofeyenko n.e, Lypovyy 10, Korniyenko 8, Zaytsev 9, Pustovyi n.e, Krutous 2.

Belgio: Bosco n.e, Van Rossom 14, Hervelle 10, Mwema n.e, Tabu 9, Serron 11, Mukubu 0, Gillet 15, De Zeeeuw 11, Tumba 1, Salumu 0, Lojeski 8.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy